SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Kawasaki cross 2015: nuove KX250F e KX450F

Tecnologia prima di tutto: le verdi giapponesi confermano il launch control e adottano le regolazioni di manubrio e pedaline per tutti i gusti di guida. Tre mappature e doppio iniettore per più coppia ai bassi sulla 250. Mega gallery

Kawasaki cross 2015: nuove kx250f e kx450f

Le novità per il 2015 dal mondo del Motocross non si fermano. Anche Kawasaki (che nel 2014 festeggia i 40 anni delle KX) presenta i suoi modelli per l’anno prossimo (la prima è stata Suzuki, seguita da KTM, Yamaha, Honda e Husqvarna). Le due verdi di Akashi (KX250F e KX450F) si presentano con un look più aggressivo e la scritta “KX” sulle fiancatine anziché “Kawasaki”, come nel 2013. Inoltre segnaliamo le novità riguardanti le regolazioni effettuabili a manubrio e pedaline per trovare il proprio stile di guida. Ma non è tutto: se non siete dei maghi della holeshot, si conferma la presenza del sistema launch control,  che vi darà una grande mano impedendo alla ruota posteriore di slittare facendovi perdere tempo prezioso. Ormai collaudati da tempo, vengono confermati il doppio iniettore, per una risposta più dolce al gas, e la forcella Showa SFF ad aria.

 

SOLUZIONI TECNICHE

La campionessa del AMA Supercross con Ryan Villopoto è dotata di un propulsore più performante rispetto a quello della precedente generazione (per vedere il grafico di potenza guardate la nostra gallery), con caratteristiche che derivano dai motori utilizzati in gara nel Mondiale MXGP con Gautier Paulin. Confermato il "Launch-Control" elettronico, sistema che permette di scattare il più velocemente possibile dal cancelletto di partenza, sopratutto in condizioni di fango o scarsa aderenza (c'è una mappa dedicata che "gestisce" la potenza e si disinserisce innestando la terza marcia). Il baricentro e le dimensioni chiave (posizioni del perno del forcellone, pignone e assale posteriore) sono stati definiti in modo che la ruota posteriore proietti la moto in avanti, anziché farla tendere all'impennata. Il monocilindrico alimentato da un nuovo sistema di iniezione elettronica è in grado di erogare con maggiore linearità la potenza. A ciò contribuisce anche il nuovo pistone con fondo "bridged-box" e dotato di un nuovo disegno del cielo che aumenta il rapporto di compressione a favore di una migliore combustione e di una migliore spinta. L'aspirazione a flusso rettilineo del motore della KX250F consente una maggiore potenza agli alti regimi. Il corpo farfallato da 43 mm è dotato di due leveraggi interconnessi a comando progressivo, una soluzione che garantisce una migliore reattività e maggiore potenza erogata. Il tutto è gestibile tramite la nuova centralina con tre mappature selezionabili (optional), sviluppate appositamente per garantire a questa moto maggiore potenza e maggiore trazione. La centralina dal peso contenuto è stata progettata appositamente per far fronte alle sollecitazioni del motocross. Il kit settaggio iniezione per le tre mappature, disponibile come optional, consente di riprogrammare le tarature.

 

CICLISTICA

La posizione di guida è modificabile agendo sul nuovo manubrio (regolabile su quattro posizioni) e sulle pedane (regolabili su due posizioni). La struttura di base è costituita da un telaio perimetrale in alluminio con parti forgiate, estruse e colate. Le sospensioni vantano all'anteriore una nuova forcella SFF-Air TAC che ospita nello stelo sinistro il gruppo ammortizzante e nello stelo destro una molla pneumatica con tre camere d'aria forzata. Questo sistema offre un peso leggero (rivestimento in titanio), basso coefficiente di attrito, facile regolazione, ampi intervalli di regolazione e una taratura più precisa. Al posteriore troviamo invece una sospensione Uni-Trak con leveraggio sotto al forcellone, compressione a doppia regolazione, rivestimento di alumite autolubrificante sul cilindro del serbatoio e nuove tarature per una migliore trazione e una migliore risposta del retrotreno, una pecca dello scorso anno. Kawasaki promette maggior stabilità alle alti velocità, una delle poche note negative della precedente versione. Troviamo inoltre un nuovo impianto frenante che prevede, sia all'anteriore che al posteriore, un nuovo disco freno a margherita. Le dimensioni del disco anteriore sono leggermente "oversize" rispetto alla categoria, con un diametro pari a 270 mm. Per quanto riguarda il look troviamo adesso nuove plastiche con design e grafica derivanti direttamente dal reparto corse, associati ai nuovi cerchi Black Alumite1, ai nuovi parasteli e alle finiture Green Alumite1 sui registri delle sospensioni (qui la gallery).

 

APPROFONDIMENTO: IL FUNZIONAMENTO DELL'INIEZIONE DELLA KX250F

Il sistema d'iniezione della KX250F è dotato di doppi iniettori: uno a valle della valvola a farfalla (la posizione degli iniettori nei sistemi standard) e un secondo superiore ubicato vicino all'airbox. A differenza della doppia iniezione tipica dei modelli supersport (in cui l'iniettore superiore entra in gioco fornendo carburante aggiuntivo solo quando necessario), i due iniettori presenti nel sistema d'iniezione del carburante nella KX250F svolgono funzioni distinte: l'iniettore inferiore garantisce una risposta fluida e immediata, mentre quello superiore ha il compito di fornire potenza. Con l'aumento del regime di rotazione e della posizione delle farfalle, il funzionamento primario passa dall'iniettore inferiore a quello superiore (a seconda che sia innestata una marcia bassa -1a, 2a- o alta -3a, 4a, 5a-, il passaggio è graduale o pressoché istantaneo). La maggiore distanza tra l'iniettore superiore e la camera di combustione non soltanto prolunga l'intervallo di miscelazione fra le particelle di carburante e l'aria di aspirazione, ma consente al contempo alla miscela di raffreddarsi prima di accedere alla camera di combustione, migliorando in tal modo il riempimento. Condotti di aspirazione ampi e dritti consentono all'aria di fluire in maniera diretta dalla scatola del filtro dell'aria alla camera di combustione. Questa disposizione contribuisce ad assicurare prestazioni ottimali agli alti regimi. Per garantire la repentina richiesta di un elevato flusso di carburante da parte del motore agli alti regimi, entrambi gli iniettori sono dotati di fori maggiorati rispetto a quelli utilizzati nella KX450F. Il flusso di carburante risulta quindi superiore del 20% circa rispetto alla KX450F. Entrambi gli iniettori sono a nebulizzazione ultrafine con 4 fori e spruzzano particelle delle dimensioni di 120 μm quello superiore e 75 μm quello inferiore. Le particelle di dimensioni ridotte spruzzate dall'iniettore inferiore e l'angolo di nebulizzazione superiore contribuiscono a una migliore risposta in termini di reattività e potenza ai regimi medio-bassi nonché a una ripresa migliore. Il corpo farfallato da 43 mm di diametro utilizza un comando progressivo per fornire un flusso d'aria analogo ad un carburatore FCR. Utilizzando due leveraggi interconnessi, il corpo farfallato si apre con maggiore rapidità dopo aver raggiunto la posizione di apertura 3/8, fornendo così un'eccellente risposta in termini di reattività e potenza.

 

DETTAGLI TECNICI KX250F

MOTORE

Tipo 4 tempi, monocilindrico, raffreddato a liquido

Cilindrata 249 cc

Alesaggio e Corsa 77,0 x 53,6 mm

Rapporto di compressione 13,8:1

Distribuzione DOHC, 4 valvole

Sistema di alimentazione Iniezione carburante: 43 mm Ø x 1 (Keihin) con doppia iniezione

Accensione Digitale DC-CDI

Avviamento A pedale

Lubrificazione Lubrificazione forzata, scarico con coppa a semi-secco

 

TRASMISSIONE

Cambio 5 marce

Trasmissione finale Catena

Rapporto di trasmissione 3,350 (67/20)

1° 2,142 (30/14)

2° 1,750 (28/16)

3° 1,444 (26/18)

4° 1,235 (21/17)

5° 1,045 (23/22)

Rapporto di trasmissione finale 3,846 (50/13)

Frizione Dischi multipli in bagno d'olio, manuale

 

TELAIO

Tipo Perimetrale, in alluminio

Escursione ruota anteriore 315 mm posteriore 310mm

Pneumatico anteriore 80/100-21 51M, posteriore 100/90-19 57M

Angolo di inclinazione del cannotto di sterzo 28,7°

Avancorsa 126,4 mm

Angolazione dello sterzo (sinistra/destra) 42° / 42°

 

SOSPENSIONI

Anteriore Forcella SFF (Separate Function Front Fork) Tipo 2 telescopica rovesciata da φ48 mm; Smorzamento in compressione 22 posizioni; Smorzamento in estensione 20 posizioni; Precarico molla 40 posizioni

Posteriore Nuova Uni-Trak; Smorzamento in compressione 19 posizioni (bassa velocità), 4 giri (alta velocità); Smorzamento in estensione 22 posizioni; Precarico molla Regolabile in continuo

 

FRENI

Anteriore Tipo Disco singolo da 270 mm Ø semiflottante a margherita; Pinza Doppio pistoncino

PosterioreTipo Disco singolo a margherita da 240 mm Ø ; Pinza Pistoncino singolo

 

DIMENSIONI

Lunghezza totale 2.170 mm

Larghezza totale 820 mm

Altezza totale 1.270 mm

Interasse 1.475 mm

Altezza da terra 330 mm

Altezza sella 945 mm

Peso in ordine di marcia 106,2 kg

Capacità del serbatoio 6,1 litri

 

 

DETTAGLI TECNICI KX450F

MOTORE

Tipo 4 tempi, monocilindrico, raffreddato a liquido

Cilindrata 449 cc

Alesaggio e Corsa 96 x 62,1 mm

Rapporto di compressione 12,8:1

Distribuzione DOHC, 4 valvole

Sistema di alimentazione Iniezione carburante: 43 mm Ø x 1 (Keihin)

Accensione Digitale DC-CDI

Avviamento A pedale

Lubrificazione Lubrificazione forzata, scarico con coppa a semi-secco

 

TRASMISSIONE

Cambio 5 marce

Trasmissione finale Catena

Rapporto di trasmissione 2,727 (60/22)

1° 1,750 (28/16)

2° 1,412 (24/17)

3° 1,188 (19/16)

4° 1,000 (19/19)

5° 0,875 (21/24)

Rapporto di trasmissione finale 3,846 (50/13)

Frizione Dischi multipli in bagno d'olio, manuale

 

TELAIO

Tipo Perimetrale, in alluminio

Escursione ruota anteriore 314 mm posteriore 315mm

Pneumatico: anteriore 80/100-21 51M, posteriore 120/90-19 63M

Angolo di inclinazione del cannotto di sterzo 27,9°

Avancorsa 120 mm

Angolazione dello sterzo (sinistra/destra) 42° / 42°

 

SOSPENSIONI

Anteriore Tipo Forcella SFF (Separate Function Front Fork – Triple Air Chamber) telescopica rovesciata da 49 mm Ø; Smorzamento in compressione 22 posizioni, Smorzamento in estensione 20 posizioni

Posteriore Tipo Nuova Uni-Trak; Smorzamento in compressione 19 posizioni (bassa velocità), 4 giri (alta velocità); Smorzamento in estensione 22 posizioni; Precarico molla Regolabile in continuo

 

FRENI

Anteriore Tipo Disco singolo da 270 mm Ø semiflottante a margherita; Pinza Doppio pistoncino

Posteriore Tipo Disco singolo a margherita da 240 mm Ø; Pinza Pistoncino singolo

 

DIMENSIONI

Lunghezza totale 2.195 mm

Larghezza totale 820 mm

Altezza totale 1.275 mm

Interasse 1.495 mm

Altezza da terra 340 mm

Altezza sella 960 mm

Peso in ordine di marcia 112,1 kg

Capacità del serbatoio 6,2 litri

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA