Honda annuncia la CBR300R

Al China International Motorcycle Trade Exhibition, la Casa di Tokyo presenta una nuova piccola sportiva riservata alla Cina. Ma la definisce “modello globale”: la vedremo a Eicma?

Honda annuncia la cbr300r

Oggi è inevitabile per chiunque fare i conti con la Cina e i Costruttori di moto, anche i più grandi (anzi, a maggior ragione i più grandi) aprono senza riserve al mercato di Pechino. Honda non fa differenza e programma l’arrivo di nuovi modelli appositamente concepiti. La Casa di Tokyo lo ha annunciato durante la conferenza stampa all’apertura del salone China International Motorcycle Trade Exhibition, in programma questo fine settimana a Chongqing.

 

MOTO “GROSSE” E DIVERTENTI

La novità è che, per una volta, non si tratta di modelli super economici che puntano alle consistenti quote di vendita potenzialmente assicurate da un mercato in forte espansione come quello cinese,. La Honda dice infatti che svilupperà un business nel campo delle moto “grosse” votate al divertimento e al piacere di guida. Poi tutto sta nel capire cosa si intenda per grosse. Nei nuovi store che apriranno nel 2014 a Shanghay e Pechino e che saranno dedicati espressamente a questo tipo di moto, il primo modello in vendita sarà la CBR500R. In seguito arriverà invece una primizia: la Honda CBR300R.

 

MODELLO GLOBALE

La Casa dichiara però che questa piccola sportiva sarà prodotta in Thailandia (come già le CB500) e che andrà ad incrementare l’offerta di modelli convenienti, dalle prestazioni compatibili con l’ambiente e divertenti da guidare. Ma la chiama “global model”, definizione che ci pare far presagire l’arrivo anche sul mercato europeo.

 

SOTTO I 300, SOTTO i 30, SOTTO i 5.000

Non ci sono informazioni tecniche, ma siamo in grado di confermarvi che il motore sarà monocilindrico, con una cilindrata di poco inferiore ai 300 cc e una potenza di circa 30 CV. Giusto pochi di più della CBR250R (26,4 CV), il che il modello che la nuova CBR300R andrà presumibilmente a sostituire e che attualmente è in listino a 4.270 euro fc. Il prezzo della 300 sarà inferiore ai 5.000 euro e pare che la moto sarà presentata ad Eicma per poi arrivare sul mercato a partire dalla primavera 2014.

 

SPORT FUNZIONALE

Guardando le foto ufficiali diramate da Honda stessa, si nota un look decisamente orientato alla sportività, ispirato alla CBR600RR e alla CBR500R, mentre la 250 si rifà al design della VFR1200F (guardate la gallery per i confronti). Carenatura piuttosto estesa e non più su due livelli, quindi, frontale a doppio faro e codino affilato. Ma non si può non notare il manubrio alto e l’attenzione riservata al passeggero, con una buona porzione di sella e pratici maniglioni. La ciclistica sembrerebbe vertere sullo stesso telaio a doppio trave in tubi d’acciaio che equipaggia la 250 (mentre la VTR 250, non importata da noi, ha il traliccio), così come è evidente la presenza dell’ABS, previsto di serie. Le livree mostrate finora sono quella nei classici colori racing Honda e in rosso, ma per i mercati occidentali ci aspettiamo anche altre colorazioni.

 

LA RISCOSSA DELLE PICCOLE

Honda si adegua quindi alla tendenza attuale ad incrementare leggermente le cilindrate tipiche, come ha fatto ad esempio la Kawasaki con la Ninja 300 e come sembra farà la Honda stessa con i motori di 600 e 700 cc. La CBR300R andrà così ad unirsi alle altre “piccole” che sono già sul mercato o che arriveranno. Parliamo della Suzuki Inazuma (nuda e semicarenata) e della già citata Ninja 300 (e mettiamoci anche la KTM 390 Duke), ma anche delle future piccola Triumph e Yamaha sportiva 250. Senza dimenticare che anche BMW e Harley-Davidson stanno sviluppando delle moto che, per i loro standard, sono da considerarsi piccole, con motori di 500 cc.

 

Non ci resta che attendere il salone di Milano, dove Honda presenterà “tante moto nuove e alcuni aggiornamenti importanti”, moto di cui sapremo di più a partire dal 4 novembre, dta fissata per la conferenza stampa della Casa di Tokyo. Significa forse che il motore di 300 cc darà origine ad una famiglia di moto come già successo per i bicilindrici di 700 e 500 cc? Arriveranno anche la CB300N e X?

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA