Harley-Davidson Pan America 2021: due le versioni

È la prima motocicletta della Casa di Milwaukee di derivazione adventure touring ed è stata ufficialmente lanciata durante un evento online. Motore bicilindrico a V di 60° di 1.250 cc, cerchio anteriore da 19”, ricca dotazione di serie pensata per viaggiare su strada o avventurarsi in offroad. Due le versioni disponibili: standard e Special

1/29

Harley-Davidson Pan America Special 2021

1 di 5

Durante un evento on-line, la Casa di Milwaukee ha finalmente svelato la nuova Pan America, disponibile nelle versioni standard (foto in basso) e Special (nella gallery in alto). L'attesa durava dal 2018, quando Harley-Davidson l'aveva annunciata in parallelo alla Bronx, naked poi mai nata (qui la vicenda). La nuova Pan America è invece realtà e si conferma come prima, interessante, proposta del marchio nel segmento adventure/touring e pronta ad approdare sul mercato già nel 2021.

Il motore Revolution Max è un bicilindrico a V di 60° di 1.250 cc, con distribuzione a doppio albero a camme in testa (DOHC) e raffreddamento a liquido, dotato di contralbero per contenere le vibrazioni. Il propulsore è in grado di erogare una potenza di 152 CV a 8.750 giri/min e 128 Nm di coppia massima a 6.750 giri/min ed è elemento stressato della moto, a tutto vantaggio del peso complessivo. Carter e trasmissione sono di dimensioni compatte. La trasmissione finale è a catena. 5 le modalità di guida: sport, road, rain, offroad, offroad plus). Di serie ci sono Cornering ABS, Cornering TC e molti altri sistemi elettronici di ausilio alla guida, tra cui il cruise control di serie. Telaio e telaietto posteriore sono a traliccio, con i supporti delle pedane passeggero in fusione d'alluminio. Dello stesso materiale è il forcellone posteriore. I cerchi misurano all'anteriore 19” e al posteriore 17" e calzano pneumatici pensati anche per abbandonare l’asfalto (cerchi a raggi come optional). Misure pneumatici: 120/70 ant., 170/60 post.

All’anteriore troviamo due pinze radiali monoblocco Brembo a quattro pistoncini (30 mm) mordono dischi di 320 mm; il singolo disco del freno posteriore ha un diametro di 280 mm. Il modello Pan America 1250 è dotato di sospensioni anteriori e posteriori completamente regolabili per lo smorzamento del precarico e della compressione/estensione. La corsa della sospensione anteriore e posteriore è di 190 mm. La sospensione anteriore è affidata a una forcella da 47 mm a steli rovesciati Showa a cartuccia. La sospensione posteriore è un ammortizzatore Showa Piggyback con precarico idraulico regolabile. La Pan America Special è invece equipaggiata con sospensioni semiattive. Troviamo poi manubrio alto e largo, con una curvatura pensata anche per la guida in piedi, montato su riser di generose dimensioni e parabrezza regolabile in altezza. La capacità del serbatoio è di 21,2 litri, mentre il peso in ordine di marcia della Pan America è di 245 kg (258 kg per la versione Special).

Tutte le informazioni e le funzioni di infotainment sono visualizzate su un touchscreen TFT inclinabile da 6,8 pollici. La sua copertura in vetro antiriflesso lo rende più facile da vedere nella maggior parte delle condizioni di illuminazione. La funzione touchscreen è disabilitata quando la motocicletta è in movimento, ma il pilota in quel caso può utilizzare i comandi manuali per gestire molte funzioni del display. Il display supporta l'infotainment generato dal dispositivo mobile dotato di Bluetooth del motociclista, inclusi musica e chiamate. La navigazione è fornita dall'app gratuita Harley-Davidson per iOS o Android.

Le misure vitali della moto: lunghezza 2.265 mm, luce a terra 210 mm, inclinazione cannotto di sterzo 25°, avancorsa 157 mm, interasse 1.580 mm. La Sella del pilota è regolabile in altezza (alta/bassa) senza attrezzi per il maggior comfort possibile alla guida. L'altezza della sella è di 86,8 cm in posizione bassa e di 89,4 cm in posizione alta. Un parabrezza a quattro posizioni può essere regolato con una mano, utilizzando una leva adiacente allo schermo del display, su un range di 4,5 cm per adattarsi al meglio alla statura del pilota, alle preferenze o alle diverse condizioni ambientali.

1/33

Harley-Davidson Pan America 2021

Oltre a quanto già detto, la versione Special aggiunge alla dotazione di serie:

  • Sospensioni anteriori e posteriori semi-attive con controllo del carico del veicolo: Il modello Pan America 1250 Special è dotato di sospensioni anteriori e posteriori semi-attive regolabili elettronicamente. Utilizzando i dati forniti dai sensori sulla motocicletta, il sistema di sospensione controlla automaticamente lo smorzamento per adattarsi alle condizioni prevalenti e alla guida. Questi componenti delle sospensioni sono forniti da Showa, mentre il software di controllo è stato sviluppato da Harley-Davidson. Il sistema di controllo del carico del veicolo rileva il peso del pilota, del passeggero e del bagaglio per selezionare l'abbassamento ottimale della sospensione regolando automaticamente il precarico posteriore. Il sistema di sospensione semi-attiva ha cinque profili pre-programmati, incorporati in ciascun ride mode. Comfort: massimizza il comfort di marcia fornendo maggiore compliance e isolando il rider dalle condizioni stradali accidentate. Balanced: equilibrio ottimizzato tra comfort e controllo di marcia per un’esperienza di guida a 360 gradi. Sport: massimo ride control con smorzamento più elevato, calibrato per una guida sportiva in sicurezza. Off Road Soft: smorzamento iniziale ridotto per aumentare la compliance delle sospensioni, smorzare al meglio gli urti maggiori e ridurre il contraccolpo - ideale per strade forestali, terreni asciutti e irregolari e terreni rocciosi. Off Road Firm: maggiore smorzamento iniziale per una guida aggressiva o per quando si desidera meno sospensione - ideale per terreni morbidi / argillosi.
  • Sistema di monitoraggio della pressione degli pneumatici (TPMS)
  • Cavalletto centrale
  • Pedale del freno posteriore regolabile: senza l'uso di attrezzi, l'altezza del pedale del freno posteriore può essere impostata in due diverse posizioni per migliorare controllo e comfort quando il pilota, off-road, deve alzarsi in piedi.
  • Protezioni: le protezioni in tubolare d'acciaio sono progettate per proteggere il radiatore e aiutare a sostenere la moto in caso di ribaltamento.
  • Piastra in alluminio
  • Faro frontale adattivo Daymaker Signature. La tecnologia Advanced Daymaker Adaptive Headlamp utilizza l'ABS IMU per determinare l'angolo di inclinazione della motocicletta e proietta automaticamente luce aggiuntiva negli angoli per illuminare le aree della strada che potrebbero essere spente da un faro a LED senza questa tecnologia. Il sistema include tre elementi LED per lato, situati appena sopra il faro principale Daymaker. Le luci adattive si illuminano in sequenza in base all'angolo di inclinazione della motocicletta, a 8 gradi, 15 gradi e 23 gradi. Anziché accendersi e spegnersi, la corrente agli elementi adattivi aumenta gradualmente, in modo che l'illuminazione aggiuntiva sia progressiva e appaia quasi senza soluzione di continuità al rider. Il sistema funziona sia quando il faro è in modalità abbaglianti che anabbaglianti.
  • Manopole riscaldate e deflettori antivento
  • Ammortizzatore di sterzo

Pan America e Pan America Special sono spinte dal propulsore Revolution Max, un bicilindrico a V di 60°, raffreddato a liquido, Euro 5, di 1.252 cc. Le prestazioni: 152 CV a 8.750 giri/min e 128 Nm di coppia massima a 6.750 giri/min. Alesaggio e corsa misurano rispettivamente 105 e 72 mm. Rapporto di compressione 13:1. Limitatore posto a 9.500 giri/min. Per ridurre al massimo il peso della moto l’unità è elemento strutturale: telaio e coda sono ancorati direttamente al motore. Il motore Revolution Max viene assemblato presso la sede Harley-Davidson nel Wisconsin. I perni di biella sono sfalsati di 30°, una scelta che Harley-Davidson ha fatto sfruttando il know-how acquisitor anche partecipando alle gare di flat-track. L’offset di 30° crea un ordine di accensione di 90° che garantisce un’erogazione lineare. I cilindri sono leggermente sfalsati per adattarsi al design dell'albero motore, con il cilindro posteriore posizionato alla sinistra del pilota: una scelta fatta per migliorare l'ergonomia. I pistoni sono in alluminio forgiato, con trattamento della superficie per ridurre gli attriti. Le testate dei cilindri sono fuse in lega di alluminio ad alta resistenza. Il motore Revolution Max 1250 è dotato di alberi a camme di aspirazione e scarico separati per ogni cilindro. Il design DOHC consente la scelta di dotare il motore di fasatura variabile delle valvole (VVT) di aspirazione e scarico. Attraverso il controllo della centralina motore, il VVT anticipa o ritarda la fasatura dell'albero a camme di scarico e di aspirazione in modo indipendente attraverso un intervallo potenziale di 40 gradi di rotazione dell'albero motore. Quando il motore è spento, il VVT imposta le camme di aspirazione sul massimo ritardo e le camme di scarico sul massimo anticipo per ridurre la compressione e facilitare l'avviamento. Il motore Revolution Max 1250 è dotato di due candele per cilindro. La frizione a 8 dischi è azionata meccanicamente e dispone di antisaltellamento. Il sistema di scarico è realizzato in acciaio inossidabile 304 resistente alla corrosione. Il catalizzatore si trova il più vicino possibile al motore per minimizzarne le dimensioni e il peso e per tenere il calore lontano dal pilota. Una coppia di silenziatori - uno sotto il motore e il secondo sul lato destro della moto - aggiunge volume al sistema di scarico, e consente un'efficace gestione di compressione che migliora le prestazioni. L'impianto di scarico è progettato per creare spazio sotto la motocicletta per limitare potenziali danni da impatto durante la guida fuoristrada e per non compromettere l'angolo di piega.

1/17

Due le versioni in commercio: Pan America 1250 (nero, grigio) e Pan America 1250 Special (nero, grigio, verde, bianco/arancione).

  • Pan America 1250 - 16.550 euro c.i.m.
  • Pan America 1250 Special - 18.950 euro c.i.m.

Optional:

Altezza di Guida adattiva (Adaptive Ride Height)

Questo sistema di sospensioni evoluto è un'opzione solo per il modello Pan America 1250 Special. Fa passare automaticamente la motocicletta da una posizione bassa, quando la moto è in arresto, a una più alta e ottimale quando è in movimento. Questo sistema consente al motociclista di salire facilmente in sella alla Pan America 1250 Special e di appoggiare con sicurezza i piedi a terra quando si ferma, abbassando l'altezza della sella da 2,5 cm fino a 5 cm (1 o 2 pollici), a seconda del precarico posteriore selezionato automaticamente, che determina altezza da terra quando la moto è in movimento. L’ARH conserva tutte le caratteristiche della sospensione anteriore e posteriore semi-attiva.

L'ARH non compromette la corsa delle sospensioni - la corsa completa viene sempre mantenuta - e non compromette l'angolo di piega, l'altezza da terra o la qualità di guida.

Sono disponibili quattro modalità di Guida adattiva (Adaptive Ride Height) selezionabili:

Auto Mode: il sistema determina la velocità di abbassamento delle sospensioni in base all'aggressività dell'azione frenante, con l'obiettivo di abbassare completamente le sospensioni quando la moto si ferma.

Short Delay Mode e Long Delay Mode: in queste modalità la funzione di abbassamento viene ritardata fino a quando la motocicletta non si ferma, in modo da mantenere la piena altezza da terra mentre la motocicletta si muove a bassa velocità, come quando si percorre un parcheggio.

Locked Mode: il sistema Adaptive Ride Height manterrà sempre la normale altezza di marcia e non si abbasserà in fermata. Questa modalità può essere selezionata da un rider alto che non necessita di Adaptive Ride Height per avere il piede a terra in fermata, o per la guida fuoristrada quando l'altezza da terra completa è desiderata anche a basse velocità.

Cerchi a raggi Tubeless

Di serie per Pan America 1250 Special, queste ruote con cerchi a raggi sono caratterizzate da raggi in acciaio inossidabile. Questi cerchi offrono al rider numerosi vantaggi rispetto ai cerchi a razze in condizioni di off-road. Il design permette l’uso di uno pneumatico tubeless ed elimina il peso della camera d’aria.

1/15

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA