Ducati Scrambler by Roland Sands? La grafica più bella per voi è...

Ducati Scrambler Icon personalizzata da Roland Sands: tra le 4 livree che anticipano una versione di serie, avete scelto la vostra preferita. Ma... “Non importa che l’abbia disegnata Sands, basta che la moto sia bella

SCRAMBLER DUCATI BY ROLAND SANDS

Ducati ha commissionato a Roland Sands una grafica personalizzata per la Scrambler Icon. Così, all’inizio della settimana scorsa vi abbiamo mostrato in anteprima esclusiva i 4 bozzetti preparati dal customizzatore californiano (li trovate qui): uno riprende la grafica del casco già realizzato per Scrambler (n°4), gli altri tre invece esplorano nuove combinazioni. Sono tutti però colori legati alla terra: marrone, grigio, giallo...

Non è la prima volta che Roland Sands collabora con Ducati: il customizzatore californiano ha già firmato la colorazione di alcuni componenti della linea di abbigliamento delle nuove Scrambler Desert Sled e Café Racer (vedi quello utilizzato dallo stuntman Drake McElroy nel video ufficiale della nuova Desert Sled) e reinterpretato la XDiavel (vista anche allo stand Ducati a Motor Bike Expo 2017).
Ma ora la cosa è diversa: non si tratta di una special, ma della livrea di una moto che sarà prodotta in serie. Così vi abbiamo chiesto il vostro parere in merito: cosa ne pensate dell’operazione e del coinvolgimento di Roland Sands in veste di designer ufficiale, quale altra Ducati affidereste a Sands per un restiling estetico e…. quale bozzetto della Scrambler vi è piaciuto di più.

L’IMPORTANTE è CHE LA MOTO SIA BELLA

Iniziamo con il dire che il coinvolgimento di Roland Sands come designer ufficiale vi lascia “indifferenti”, il 53,5% degli oltre 750 votanti, sostiene infatti che non gli importa che sia Sands (o altri customizzatori di fama mondiale) a personalizzare la Scrambler, l’importante è che il risultato finale sia di tutto rispetto. Il 13% ritiene che è un’operazione inutile in quanto il centro stile Ducati è in grado di far moto bellissime e non deve prendere lezioni da nessuno. In minoranza, 11,2%, coloro che ritengono la collaborazione Sands-Ducati una giusta operazione, in quanto solo i customizzatori hanno idea di cosa piaccia veramente oggi ai motociclisti.
C’è poi chi accetta la partenrship (22%) solo perché in questo caso si tratta della Scrambler e che far mettere mano ad altre Ducati ad un customizzatore sia un sacrilegio.
 
E infatti… non affidereste nessun altra Ducati nelle mani di un customizzatore (27%)! Se proprio dev’essere, la favorita per essere customizzata è la Diavel (20,3%), seguita da Monster (17,8%) e X-Diavel (15,8%). Intoccabile la sportivissima Panigale, che solo l’1,2% dei votanti affiderebbe nelle mani di un customizzatore. 

SPORTIVITà A 360°, NON SOLO CON I TEMPI SUL GIRO

Apprezzate invece il fatto che Ducati stia portando la propria idea di sportività oltre la visione “tradizionale”, in quanto ritenete che la sportività si manifesta in molti modi, non solo coi tempi sul giro (56%) e che questa non sia una novità (32%): Ducati ha sempre fatto (a modo suo) moto da turismo, da fuoristrada, moto pensate per gli USA…
In netta minoranza i contrari, che si dividono in coloro che non sono conviti dalle Scrambler, Multistrada, Diavel e XDiavel, ma ammettono che sono ben fatte e sono utili per fare cassa e aumentare la schiera dei ducatisti (7,5%), e i più integralisti che ritengono che Ducati debba concentrarsi sul tornare a vincere in SBK e MotoGP (4,6%)!

AND THE WINNER IS...

Ma veniamo ora alla domanda più interessate, quale bozzetto della Scrambler Icon disegnato da Roland Sands vi è piaciuto di più? Durante tutta la settimana abbiamo visto un testa a testa tra la livrea numero 2 e la numero 3, due disegni molto diversi tra loro: il primo (2), con il colore giallo a farla da padrone, è caratterizzato da un disegno nero sul serbatoio, contornato da una striscia bianca; il secondo (3) ha il grigio come colore principale e metà serbatoio in bianco, tagliato in diagonale da dettagli in nero. Alla fine però, l’ha spuntata di pochissimo (34 vs 33,2%) il bozzetto numero 2 (quello che vedete nella foto qui sotto). Poco dietro la livrea numero 1 (23,7%); non è piaciuta molto invece la numero 4 (9,1%).

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA