SPECIALE SALONE EICMA 2022
Tutte le novità Casa per Casa

Ducati Panigale R: a 300 km/h (quasi) col kit Performance

Il nostro Centro Prove ha rilevato la velocità massima della Ducati 1199 Panigale R sia in configurazione standard sia con kit aerodinamico. Il risultato? La minore resistenza all'aria vale 7 km/h in più

Ducati panigale r: a 300 km/h (quasi) col kit performance

Inutile negarlo, le dichiarazioni dei manager Ducati riguardanti le prestazioni della Panigale R (“non cambia la velocità massima nonostante l’accorciamento del rapporto finale, grazie all’aumento del regime massimo”, cliccate qui per l’intervista completa) ci avevano creato delle aspettative “numeriche” che un po’ sono andate deluse. Nei primi rilevamenti del centro prove, infatti, la bomba di Borgo Panigale aveva… solo sfiorato i 290 km/h (289,4, precisamente), una prestazione inferiore rispetto alla S, che però aveva le appendici aerodinamiche. Ecco il video dei primi rilevamenti.

Certo, il rapporto finale accorciato ha influito, ma il motore Superquadro non era riuscito comunque a prendere tutti i giri. La massima era stata infatti raggiunta col contagiri a 11.250, mentre al banco il limitatore interviene 500 giri più in alto (cliccate qui per il lancio al banco). Tolte le tolleranze accettabili e le considerazioni sulle possibili differenze nelle condizioni ambientali di umidità, pressione e temperatura, che comunque possono influire sulle prestazioni, rimaneva solo una spiegazione: l’aerodinamica.

VIA LE ANTENNE
Come abbiamo già ricordato (cliccate qui), la Panigale S della precedente prova montava il kit aerodinamico Ducati Performance che consiste in deflettori e cupolino più alto. Quindi abbiamo ripetuto la prova con la versione R dotata dello stesso equipaggiamento (compreso nel prezzo). In più, come già fatto per la S, abbiamo tolto gli specchietti (per vedere le differenze tra la Panigale R col kit e quella senza sfogliate questa gallery).

+ 7 KM/H: MISSIONE COMPIUTA
Che l’aerodinamica contasse parecchio, specie ad elevatissima velocità, già lo sapevamo, ma il sistema di acquisizione dati del Centro Prove lo ha certificato numeri alla mano: grazie all’assenza degli specchietti e alla presenza dei deflettori ai lati del cupolino, la Panigale R ha raggiunto i 296,4 km/h, recuperandone quindi 7, grazie a 250 giri guadagnati. Ne mancherebbero ancora 250, a dire la verità, infatti la R va comunque più piano della S, anche se solo marginalmente: 2 km/h si guadagnano o si perdono per mille motivi. Facendo molti lanci avremmo sicuramente raggiunto velocità più elevate, ma ciò che volevamo verificare è stato verificato.

COM’È FATTA E COME VA
Dopo tutta questa sbornia di numeri, torniamo a cose più emozionali: cliccate qui per il video on board del nostro Aliverti in pista sul bellissimo circuito di Austin, Texas, e qui invece trovate le sue impressioni di guida.
Non perdetevi tutto quello che abbiamo già pubblicato riguardo alla Panigale R (cliccate sui link sotto), ma sappiate che c’è ancora di più sul prossimo numero di Motociclismo, in edicola dal 3 aprile.

MEGA GALLERY

DUCATI PANIGALE R SU MOTOCICLISMO.IT

 

 

 

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA