08 March 2010

Cinema: "The girl on a motorcycle”, un film beat degli Anni Sessanta con Marianne Faithfull

Negli Anni 60 Marianne Faithfull interpretò una donna in fuga d’amore su una motocicletta: scappava dalla vita coniugale per raggiungere l’amante Alain Delon.

Cinema: "the girl on a motorcycle”, un film beat degli anni sessanta con marianne faithfull

di Federica Urso

 

Milano 8 marzo 2010 – Cambiano i tempi. E i modi di vedere le cose. Negli Anni Sessanta, poco dopo gli albori motociclistici, quando le donne in moto erano ancora un tabù nel mondo femminile, fu diffuso nelle sale il film "The girl on a motorcycle", i cui diritti appartenevano alla Casa cinematografica statunitense Technicolor Motion Picture Corporation. Il film non fu un colossal, tuttavia lasciò un segno. Allora, la splendida protagonista Marianne Faithfull (ex groupie dei Rolling Stones) interpretava una donna che fuggiva, in sella ad una ad una motocicletta, dalla monotona vita coniugale, per raggiungere il suo amante, ruolo coperto da Alain Delon. La storia colpì molto l’opinione pubblica, che, a quei tempi, non era ancora aperta a certi atteggiamenti e nemmeno si sarebbe aspettata di vedere una donna alla guida di una due ruote. Tanto che questo particolare trovò spazio persino nel titolo del film: “La Ragazza in motocicletta”, appunto. La pellicola inscenava i sogni e la spinta innovativa della “Beat Generation”, movimento artistico, poetico e letterario nato nel secondo Dopoguerra, intorno alla fine degli Anni Cinquanta. Lo fece abbracciando le libertà ispirate dal Boom economico, ancora invise e non cocesse dalle generazioni più anziane e conservatrici.

Oggi, probabilmente, nei “Tempi moderni” come li avrebbe definiti Charlie Cahplin, per restare in tema di cinematografia, non farebbero più scalpore né la fuga della signora Faithfull, tantomeno, e questo è ciò di cui andiamo più orgogliose, la due ruote utilizzata per coronare il suo sogno d’amore. Ci piace, comunque, pensare che l’immagine romantica della fuga di una bella ragazza in moto, dovuta a motivi di cuore, sia rimasta nell’immaginario collettivo… Molti uomini (o motociclisti) avrebbero voluto essere l’Alain Delon, che attendeva desideroso la sua bella centaura, e diverse motocicliste avrebbero desiderato essere nei panni di Marianne Faithfull, per conquistare le attenzioni del loro Delon.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA