05 November 2009

BMW R 1200 RT 2010: nuovo motore boxer, estetica ridisegnata, livello di comfort migliorato

BMW mostra anche la nuova R 1200 RT, che, come la GS, è stata aggiornata con il nuovo motore boxer di 1.170 cc. I tecnici di Monaco l’hanno ridisegnata e l’hanno resa più confortevole.

Bmw r 1200 rt 2010: nuovo motore boxer, estetica ridisegnata, livello di comfort migliorato


Monaco (GERMANIA) 5 novembre 2009 – BMW mostra anche la nuova R 1200 RT, che, come la GS, è stata aggiornata con il nuovo motore boxer di 1.170 cc, dotato di distribuzione a doppio albero a camme in testa. Il resto delle modifiche riguardano una consistente rivisitazione dell’estetica e migliorie in termini di comfort. La linea della moto è stata ridisegnata, in modo tale da alleggerirla e darle un aspetto più dinamico. In particolare cambia la finitura delle superfici stampate in nero, per esempio nella sezione anteriore della carenatura, nella zona della presa d’aria o lungo i fianchetti. Sono state ridotte le sezioni colorate nella zona del paramani e dei retrovisori. Gli indicatori di direzione sono stati rivisti e hanno i coperchi bianchi. Guardano la moto di profilo, sembra che la nuova carenatura e i coperchi della testata accentuino la lunghezza della moto, rendono la nuova R 1200 RT ancora più snella e slanciata. Cambia anche il nuovo parafango anteriore, ridisegnato per migliorare l’aerodinamica perfezionata. Il quadro strumenti è stato aggiornato per ridurre i riflessi ed è dotato di nuove funzionalità: ha uno schermo centrale che fornisce i dati sulla temperatura dell’olio motore, sul livello del serbatoio, in più mostra l’ora e la marcia inserita. Se si installa l’optional ESA II, cioè la regolazione elettronica delle sospensioni, che ora è disponibile anche per la R 1200 RT, il display visualizza anche la taratura scelta per le sospensioni. Inoltre, si possono vedere i dati relativi al chilometraggio, il contachilometri parziale e, quando il serbatoio è in riserva, l’autonomia residua. Non mancano le spie che segnalano le avarie. Come optional è disponibile anche un computer di bordo con sistema di avvertimento del livello dell’olio; le informazioni del computer di bordo (temperatura ambiente, autonomia, velocità media e consumo medio, pressione pneumatici, quest’ultima offerta in optional) sono visualizzate sul display del quadro strumenti. Sono stati completamente rivisitati i blocchetti elettrici: ora tutti i comandi hanno dimensioni più compatte, un disegno più pulito e sono più facili da azionare. Per diminuire la rumorosità la sezione laterale superiore del parabrezza ha un nuovo profilo e per ridurre le vibrazioni il supporto del plexiglass è stato rinforzato con una nuova traversina. Il parabrezza diviene anche più trasparente, con l’intento di migliorare la visibilità ed evitare i riflessi. Un nuovo sistema di aggancio degli specchietti retrovisori sostituisce quello precedente. Ultimo dettaglio pensato per aumentare il piacere di guidare la nuova R 1200 RT: fra gli optional è disponibile un sistema chiamato Multi-Controller, che consente di comandare il sistema audio, con cui si può ascoltare la radio e al quale si possono collegare diverse fonti audio multimediali, come apparecchi MP3 (compreso l’iPod), chiavette USB oppure un lettore di CD (che non è più disponibile nel modello costruito da BMW). Il Multi-Controller si poteva già avere sulla R 1200 RT precedente, ma diviene più efficace grazie alla rotella di comando posizionata sul lato interno della manopola, che sostituisce il precedente satellite funzionale montato sul manubrio e poco pèratico da utilizzare.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA