Non paghi l'assicurazione? Ti sospendo la patente e confisco il mezzo

Questa la proposta avanzata dal Senatore Enrico Montani della Lega, che vorrebbe inasprire le pene per chi circola senza assicurazione fino ad arrivare al ritiro della patente e alla confisca del mezzo
1/9
La nuova Manovra Economica nella sua stesura finale è stata inviata alla Commissione Finanze con la bellezza di 578 proposte di modifica. Tra questi ben 32 emendamenti sono stati proposti dalla Lega al di fuori di quanto concordato con il partito alleato, il Movimento 5 Stelle. All’interno di questi 32 emendamenti vi è l’inasprimento delle pene per chi circola con un veicolo privo di assicurazione o con polizza scaduta, proposta avanzata dal Senatore Enrico Montani della Lega.

Insomma un bel giro di vite contro i furbetti che evadono il pagamento della RC (moto o auto che sia), che ricordiamo essere obbligatoria nel nostro Bel Paese. L’inasprimento delle pene consisterebbe in un aumento fino a 6.786 euro della sanzione applicata, con un minimo di 1.680 euro. In pratica, un raddoppio della somma prevista ad oggi, che ammonta tra gli 840 euro e i 3.393 euro. La proposta aggiunge inoltre che dopo la seconda volta che verrà contestata la violazione del mancato pagamento della polizza RC scatterà la sospensione della patente, per un periodo pari a 60 giorni, e la confisca del veicolo per 45 giorni.

Se dovesse entrare in vigore con i dovuti controlli potrebbe essere un bel grattacapo per i furbetti.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA