Yamaha R1 2016: livrea “60th Anniversary” e nuova produzione della R1M

Il M.Y. 2016 della supersportiva di punta di Iwata guadagna nuove grafiche nella tinta “Race Blue” ma, soprattutto, arriva la colorazione “speed-block” della versione “60th Anniversary”, che richiama il glorioso passato racing dei 3 Diapason. Continua la produzione della R1M e arrivano nuove tinte per R6, R3 e R125

Debuttante vincente

1/34 Yamaha R1 2016: nuova livrea 60° Anniversario “speed-block” bianco-giallo-nera. A destra la moto che è arrivata seconda al Bol d'Or 2015 col team GMT94
Che YZF-R1 2015 abbia suscitato scalpore ed entusiasmo tra pubblico e addetti ai lavori è ormai risaputo; per restare in casa nostra, la R1 ha vinto la Comparativa maxisportive 2015 di Motociclismo. La Casa di Iwata ha certamente  apprezzato i giudizi lusinghieri della critica, è comprensibile, e ha anche messo con grande soddisfazione in bacheca i successi sportivi che hanno punteggiato la stagione in corso (la vittoria alla 8 ore di Suzuka con Pol Espargarò e Bradley Smith; quella nei campionati SBK e Stock americani con Beaubier e Gagne, idem per quello polacco con Paweł Szkopek; poi ci sono i campionati britannico, spagnolo e francese: nei primi due la bomba SBK di Iwata comanda la classifica con Brookes e Morales, nel FSBK è al 2° posto con David Checa). Quindi non stupisce la notizia che la Casa dei Tre Diapason, presentando il M.Y. 2016 della R1, abbia deciso di cavalcare l’onda del successo ottenuto anche sul mercato dalla performante 4 cilindri, di continuare a produrre la versione “M”, edizione limitata andata esaurita pochissimo dopo l’inizio della commercializzazione, pianificando una seconda serie (anch’essa limitata) disponibile già dal 1 ottobre prossimo. 

Moto di successo, non si cambia!

La seconda produzione della R1M non porta cambiamenti o novità ad un comparto tecnico, ciclistico ed elettronico già di primissimo livello. Rivedremo dunque le sopraffine sospensioni elettroniche Öhlins Electronic Racing Suspension (ERS), le leggerissime carene in carbonio e la preziosa interfaccia Communication Control Unit (CCU) che permette di memorizzare molte informazioni sulla guida, tra cui tempi sul giro, velocità, posizione dell'acceleratore, angolo di piega, tracking GPS, e di visualizzare, comparare, condividere e modificare tutti i dati di settaggio della moto con un tablet o uno smartphone usando una connessione WI-FI. È possibile ordinare la moto online dal prossimo 1 ottobre, le consegne sono previste per gennaio 2016. Confermata, oltre alla colorazione Silver Blu Carbon, anche l’opportunità di partecipare alla Yamaha Racing Experience 2016. L’edizione 2015, riservata ai soli acquirenti della Yamaha R1M e "provata" in esclusiva da Motociclismo, ha raccolto un enorme successo e verrà quindi replicata. Il programma comprenderà conferenze, workshop e sessioni di guida in sella alla propria YZF-R1M (qui le foto 2015) e la possibilità di chiedere consigli professionali sull'assetto da gara ad istruttori qualificati come Silvano Galbusera (capo tecnico di Valentino Rossi) e piloti internazionali come Josh Brooks e Colin Edwards. I futuri proprietari di questa moto potranno apprendere dagli esperti tecnici Yamaha come preparare e mettere a punto la propria due ruote per ottenere in pista le migliori prestazioni: essendo una moto parecchio sofisticata e complessa, sarà possibile sfruttare al meglio le enormi potenzialità del mezzo. 

Un passato glorioso che ritorna

In occasione della 79esima edizione della celeberrima classica endurance “Bol d’Or”, presso il circuito Paul Ricard di Le Castellet (qui le foto), Yamaha ha presentato un’edizione limitata della R1 con la storica livrea “speed-block”b ianco-giallo-nera che potete vedere nella nostra gallery e nel video. Questa livrea, portata in gara e sul podio francese dai piloti del team GMT94,  è carica di significato: oltre a celebrare i 60 anni di attività e progettazione di moto da parte della Casa di Iwata, e oltre a rendere omaggio ai grandi piloti e alle vittoriose due ruote del passato, vuole anche evidenziare l’enorme potenzialità che questa moto ha potuto dimostrare in competizioni internazionali come Superstock, Superbike ed Endurance, soprattutto nella 8h di Suzuka. La R1 60th Anniversary avrà di serie lo scarico slip-on Akrapovic, e sarà disponibile dai concessionari a partire da gennaio 2016. Yamaha coglie l’occasione per confermare le due colorazioni Race Blue (con nuove grafiche) e Racing Red per la R1, ma anche per introdurre nuove colorazioni e grafiche per gli altri modelli della propria gamma supersport, ossia R6, R3 ed R125: le vedete cliccando qui (facile prevedere che arriverà la livrea  “speed-block” bianco-giallo-nera anche per le altre Yamaha “R”).

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA