- 02 December 2015

La Yamaha FJR1300 si rinnova

La Casa dei Tre Diapason apporta alcune modifiche alla propria sport tourer, che per il 2016 si arricchisce con un nuovo cambio a sei marce e frizione antisaltellamento. Rivisti anche i fari e la strumentazione. La nuova FJR1300 sarà disponibile da febbraio, anche nella nuova colorazione Matt Silver. Info e prezzi

15 ANNI DI SVILUPPO

Dopo le novità viste al Salone di Milano (cliccate qui per scoprire quelle della Casa dei Tre Diapason), Yamaha presenta la rinnovata FJR1300 2016, nelle tre versioni A (cambio meccanico e sospensioni tradizionali), AE (cambio meccanico e sospensioni elettroniche, forcella USD) e AS (cambio elettronico, sospensioni elettroniche, forcella USD). Nata all'inizio del millennio, la sport tourer di Iwata è stata uno dei primi esemplari di grossa cilindrata nel segmento sport touring ad offrire prestazioni sportive insieme a caratteristiche adatte alle lunghe percorrenze. Ora, dopo 15 anni di sviluppo e oltre 60.000 esemplari venduti, la Casa di Iwata rinnova la FJR1300, nella meccanica e in alcuni dettagli estetici e funzionali; sfogliate le foto della nuova versione presenti nella gallery e gustatevi il video di presentazione qui sotto, poi andiamo a scoprire le novità. 
 

NOVITà MECCANICHE…

Rispetto al modello attuale, la versione 2016 della FJR1300 è stata migliorata per aumentare il comfort e il divertimento di guida; per raggiungere questi obiettivi è stato introdotto un nuovo cambio a 6 marce (il motore resta lo stesso 4 cilindri da 1.298 cc della versione attuale), più leggero di 400 grammi e completamente ridisegnato. Si tratta del primo cambio in casa Yamaha ad essere dotato di una frizione con innesto separato con ingranaggi elicoidali. Sulla FJR1300 2016 troviamo poi una nuova frizione antisaltellamento (simile a quella della YZF-R1) e molle della frizione di rigidezza inferiore alle attuali, per uno sforzo minore da parte del guidatore nell'azionare la leva. 

… ED ESTETICHE

Sulla FJR1300 2016 troviamo poi nuove luci a Led, sia all’anteriore che al posteriore (con faro più largo dell’attuale), e sui modelli AE e AS luci di curva adattative, che illuminano la strada appena la moto inizia a piegarsi, con un'intensità proporzionale all’angolo di inclinazione. Rinnovata anche la strumentazione, con alcune modifiche pensate per rendere la lettura dei dati più intuitiva e per migliorarne l’aspetto generale: la cornice che circonda i tre display principali è ora in tinta canna di fucile, il contagiri presenta un nuovo design ispirato a quelli della famiglia sportiva “R-Series” e il display centrale è dotato di una barra a settori per l’indicatore del livello di carburante. 
 

DISPONIBILITà E PREZZI

Tutti i modelli della FJR1300 sono predisposti per l'installazione del sistema D-Air Street di Dainese. Oltre alla classica colorazione Dark Grey Metallic, le nuove versioni saranno disponibili anche nella nuova tinta Matt Silver, a partire da febbraio 2016 ai seguenti prezzi:
 
  • FJR1300A: 16.240 euro c.i.m.
  • FJR1300AE: 19.240 euro c.i.m.
  • FJR1300AS: 20.240 euro c.i.m.
 
Vi ricordiamo che tutti i prezzi riportati in questo articolo sono da considerarsi “chiavi in mano”, immatricolazione inclusa, che Motociclismo quantifica in 250 euro.
 

CARATTERISTICHE PRINCIPALI DELLA FJR1300A/AE/AS 2016

  • Motore a 4 cilindri in linea con doppio albero a camme in testa (DOHC), raffreddato a liquido, da 1.298 cc
  • Trasmissione a cardano pulita e silenziosa
  • Sospensioni a regolazione elettronica (solo nelle versioni AE/AS)
  • Telaio Deltabox e forcellone in alluminio
  • Nuovo cambio a 6 marce
  • Frizione antisaltellamento
  • Acceleratore a controllo elettronico YCC-T (Yamaha Chip Controlled Throttle)
  • Mappature del motore regolabili Yamaha D-MODE
  • Controllo di trazione (TCS) disattivabile
  • ABS e Unified Brake System
  • Cruise control
  • Nuovo gruppo ottico anteriore con 4 luci a LED
  • Nuovo sistema di luci intelligenti adattive di curva a 6 LED (solo nelle versioni AE/AS)
  • Luci di posizione, gruppo ottico posteriore e indicatori a LED
  • Nuova strumentazione ridisegnata a 3 quadranti
  • Nuovo design parafango posteriore
  • Predisposizione al sistema D-Air
  • Parabrezza a regolazione elettronica
  • Cupolino regolazione micrometrica elettronica, sella (2 posizioni) e manubrio (3 posizioni) regolabili
  • Serbatoio da 25 litri per una notevole autonomia
  • Borse laterali rigide, manopole riscaldate e presa da 12 volt di serie
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli