12 dicembre 2012

ABS obbligatorio dal 2016: è legge!

Via libera del Consiglio dei Ministri Europeo alla norma comunitaria che istituisce nuove norme su sicurezza ed emissioni inquinanti. ABS per tutti sopra i 125 cc ed Euro 5 entro il 2020

Abs obbligatorio dal 2016: è legge!

Il Parlamento Europeo a novembre aveva già delineato in via definitiva i contenuti delle nuove norme riguardanti la sicurezza e l’inquinamento per i veicoli a due e tre ruote. In sostanza si stabiliva un “piano d’azione” con scadenze da rispettare. Le più importanti sono quelle del 2016 (Euro 4 per le moto e ABS obbligatorio per tutti i veicoli sopra i 125 cc - nella foto la nuova KTM Duke 125 ABS 2013) e del 2020, quando i motori saranno obbligati a rispettare la normativa Euro-5. Per i dettagli cliccate qui.

CAMBIARE TUTTO NEI GIUSTI TEMPI
Ora il consiglio dei Ministri Europeo ha definitivamente approvato le norme, che saranno quindi in vigore nei singoli stati dal 1° gennaio 2016. Antonio Tajani, vicepresidente della Commissione europea responsabile per l'industria, ha accolto con soddisfazione la decisione odierna del Consiglio di adottare ''la nostra proposta di miglioramento della sicurezza per quest'ampia gamma di veicoli leggeri. La nuova normativa - ha osservato - semplificherà la legislazione Ue'' consentendo tra l'altro  di ridurre ''le spese e gli oneri amministrativi per l'intero settore. Risulterà inoltre considerevolmente migliorata - ha concluso Tajani - la sicurezza di questi veicoli e si ridurranno le emissioni nocive''.

INTANTO IN ITALIA…
Questa è la norma europea, che i singoli stati membri dell’unione sono tenuti ad accogliere e rispettare. In Italia si è tentato di fare una cosa, ventilando prima l'entrata in vigore dell'ABS obbligatorio per tutti da subito, inserendo un apposito emendamento nel Decreto Sviluppo (Cliccate qui per leggere l’articolo) salvo poi cambiare rotta, sicuramente grazie anche alle proteste dell'industria del settore e la denuncia della stampa. Tutto rientrato e chiarito, quindi (cliccate qui), dato che i Costruttori si erano trobvato davanti all'inaspeyttata ma concretissima possibilità di andare in rovina! Il fatto che alcune moto, come la KTM Duke 125 della foto, arriveranno fin dal 2013 con l'ABS, non significa che tutti i costruttori siano in grado con uno schiocco di dita di implementtare la tecnologia dell'anti bloccaggio su tutti i propri modelli.

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultime notizie news