Botta e risposta tra Rea e Redding, la spunta la Kawasaki

Nel secondo giorno di test Superbike in Catalunya sono Scott Redding e Jonathan Rea ad alternarsi al comando, con la Kawasaki numero 1 che segna un tempo degno di nota. Buona prestazione anche per Sykes, Lowes e Razgatlioglu

1/21

Dopo un Day 1 chiuso con la Ducati di Scott Redding in vetta, i piloti continuano il lavoro in vista della ripresa del Campionato. La seconda giornata di test sul circuito di Barcellona si apre subito all’insegna del numero 45, che migliora di due decimi il proprio miglior tempo. Non sta a guardare Jonathan Rea, subito veloce, così come non si fanno attendere le Yamaha di Razgatlioglu e Van der Mark. Dopo un primo lampo rosso, è il Campione in carica a scendere sotto il muro dell’1’41”. La ZX-10R resta però in vetta pochi minuti grazie all’ottima performance di Redding. Sembra una questione a due, con stravolgimenti solo dalla terza posizione, in cui si alternano Sykes, Razglatlioglu e Lowes. Il pilota turco, sul finire della mattinata, impone la bandiera rossa a causa di una caduta e congela i tempi con la Kawasaki numero 1 in vetta. Impressionante il tempo di Rea: 1’40”450. Il pomeriggio prosegue con i piloti al lavoro sulle moto, ma senza che nessuno riesca a fare meglio di Rea. Al termine dei test troviamo quindi il Cannibale al comando, seguito da Redding e da un ottimo Tom Sykes su BMW.

Qui sotto trovate i tempi siglati nel pomeriggio.

1/11
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli