Test casco Shark VISION-R: ampia la visuale

Abbiamo testato il nuovo casco integrale della Shark, con calotta in fibra di carbonio e aramide, dedicato al turismo. Ha una visiera più ampia rispetto alla media e per questo migliora la visuale.

Test casco shark vision-r: ampia la visuale

 

Shark ha presentato il Vision-R, un nuovo casco in fibra dedicato al turismo. Questo prodotto punta sulla visione “panoramica”: la visiera è più ampia del 25% in altezza e del 10% in larghezza rispetto alla media degli integrali. Caratteristica che si nota già osservando il casco e si apprezza in movimento: il campo visivo è effettivamente maggiore rispetto a quello offerto da un casco tradizionale, soprattutto in altezza. La calotta è realizzata in fibra di carbonio e aramide ed è disponibile in due misure, per coprire le taglie dalla XS alla XL.

 

La completa impermeabilità alla pioggia è garantita dall’Autoseal System, che fa aderire perfettamente la visiera alla guarnizione, mentre la protezione dal sole è assicurata dalla presenza del visierino interno. Il Rapid Antifog System scongiura eventuali appannamenti: una levetta consente di posizionare la visiera lasciando un “filo” d’aria nella parte inferiore.

 

L’interno è composto da tre elementi amovibili e lavabili, predisposti per alloggiare gli occhiali (Easy Fit). Tre prese d’aria garantiscono la ventilazione, il paranaso è asportabile. Il casco è predisposto per il bluetooth (199 euro).

 

Il Vision-R pesa 1.450 grammi ed è in vendita a partire da 299 euro (versione bianca), fino a 369 euro. Sedici le varianti di colore, comprese due grafiche ad alta visibilità.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA