Suzuki Inazuma 250: il test di Motociclismo

La piccola naked Suzuki 250 punta tutto sull’abbattimento dei costi di acquisto e di gestione: 3.990 euro f.c. e oltre i 30 km con un litro. Ma “economico” non fa rima con “povero”, la qualità e la guida sono ok

Suzuki Inazuma 250

Ecco arrivato il momento di provare in anteprima la proposta scaccia crisi della Suzuki, la Inazuma 250. Si tratta di una piacevole motina che si ispira nelle linee alla muscolosissima sorella maggiore B-King, ma che adotta soluzioni tecniche tutte orientate alla facilità, al risparmio, all’economia.

STA ARRIVANDO E POTETE PROVARLA
La Inazuma 250 è in arrivo entro pochi giorni dai concessionari, e Suzuki vi dà l’opportunità di un test ride, sia presso i rivenditori sia in un’area esterna ad EICMA, dove ovviamente farà bella mostra di sé allo stand Suzuki.


PREZZI CONTENUTI, MA LA VERSIONE ABS NON C’È

  • 3.990 € franco concessionario per la versione base
  • 4.290 € per la versione plus che in più offre bauletto e cavalletto centrale

Entrambi gli importi sono finanziabili. Manca una versione con ABS.
Disponibile da ottobre 2012 in nero e rosso.

Il test completo su Motociclismo di novembre

La Tecnica

TECNICA: NON MANCA NULLA
Il motore è un collaudato bicilindrico in linea fronte marcia di 248 cc, quattro tempi, raffreddato a liquido e alimentato a iniezione. Le prestazioni non sono trascendentali: 25 CV dichiarati a 8500 giri e 22 Nm di coppia a 6500 giri  Il cambio è a sei marce, l’avviamento ovviamente elettrico. La ciclistica sfrutta componenti senza infamia e senza lode, che fanno bene il proprio dovere. La forcella tradizionale, ad esempio, o il mono regolabile nel precarico. La gomma posteriore è da 140, mentre i freni sono due dischi, da 290 mm di diametro l’anteriore. Le misure sono pure loro da moto poco impegnativa, con un interasse di 1430 mm, l’altezza sella di 780 mm e un peso in ordine di marcia di 182 kg (senza carburante sono 10 di meno).

SCHEDA TECNICA
Motore 2 cilindri, 4 tempi, raffreddamento a liquido
Alesaggio per corsa 53,5 mm x 55,2 mm
Cilindrata 248 cm3
Rapporto di compressione 11,5 : 1
Alimentazione Iniezione elettronica
Avviamento Elettrico
Cambio 6 marce
Sospensioni (anteriori) Forcella telescopica (posteriore) monoamm. regolabile nel precarico
Freni (anteriori) A disco (posteriori) A disco
Pneumatici (anteriore) 110/80-17 (posteriore) 140/70-1
Capacità serbatoio 13,3 litri
Faro anteiore 12V35/35W
Lunghezza massima 2.145 mm
Larghezza massima 760 mm
Altezza massima 1,075 mm
Interasse 1.430 mm
Altezza da terra 165 mm
Altezza sella da terra 780 mm

La Guida

AGILE E FACILE IN CITTÀ E FUORI
L’ambito cittadino è quello per il quale la Inazuma è stata pensata. Comoda, sufficientemente leggera e facile da gestire, intuitiva come posizione di guida, unisce infatti un’ottima capacità di assorbire le asperità più varie ad una invidiabile agilità e ad una frizione per nulla affaticante. Questa moto è una valida alternativa ad uno scooter, specie se si decide di montare due pratici optional: il bauletto da 26 litri (da abbinare al portapacchi ed alla piastra) ed il cavalletto centrale.

Tuttavia anche nel misto collinare la Inazuma se la cava egregiamente, con una ciclistica ed un comparto frenante proporzionati alla non esagerata potenza della moto, progettata per non mettere in difficoltà. Il punto di forza anche qui è l’agilità, che fa sì che ci si possa divertire nel misto stretto e strettissimo anche senza raggiungere velocità elevate. Peccato che l’unico riparo aerodinamico sia quello regalato alle gambe dalle ampie appendici anteriori.
 

TI DICE LEI QUANDO CAMBIARE (E RISPARMIARE)
Segnaliamo due accorgimenti tecnici che nelle intenzioni di Suzuki dovrebbero aiutare a raggiungere consumi molto vicini a quelli dichiarati (30,4 km/l. Il serbatoio contiene 13,3 litri: verificheremo percorrenze e autonomia). Il primo è una centralina che gestisce l’iniezione adattandola ad ogni regime per renderla ottimale, il secondo consta invece di un indicatore di cambiata settabile su 3 posizioni che suggerisce al pilota quando salire e scendere di marcia per ottimizzare i consumi.

Accessori

ACCESSORI: PIÙ BELLA E FUNZIONALE
Ecco la lista degli accessori (e relativi prezzi) che la Suzuki ha pensato espressamente per la Inazuma 250. Si tratta di parti che rendono la moto più grintosa, confortevole o funzionale, a seconda dei gusti.

 Listino accessori (prezzi Iva esclusa)

  • Barre paramotore (228,44 €)
  • Cavalletto centrale (59,00 €)
  • Piastra Bauletto (24,00 €) - solo in combinazione con portapacchi
  • Portapacchi (203,63 €) - solo in combinazione con piastra bauletto
  • Bauletto 26 Lt. (73,28 €) - in combinazione con portapacchi e piastra bauletto
  • Tappo Cromato (10,49 €)
  • Adesivo Paraserbatoio (19,50 €) - effetto carbon look, con logo INAZUMA
  • Adesivo tappo serbatoio carbon (11.69 €) - effetto carbon look
  • Set adesivi carbon look copripiastra forcella e contachilometri (21,10 €)
  • Adesivo aletta paratacco carbon look (20,20 €, coppia)
  • Copritappo in gomma (6,00 €)
  • Copristrumenti (101,83 €)
  • Pellicola adesiva trasparente antigraffio serbatoio (8,60 €)
  • Set Pellicole adesive antigraffio trasparenti laterali (128,13 €)

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA