09 September 2012

SBK Nürburgring: la prima vittoria di Chaz Davies

Le cadute di Biaggi e Melandri fanno cambiare più volte padrone alla classifica del mondiale. In tutto questo, Davies vince la sua prima gara e ancora una volta è grande Aprilia, con 2 RSV4 a podio insieme alla Suzuki di Camier

Sbk nürburgring: la prima vittoria di chaz davies

Ancora non è finito il 2° giro e già la gara dà uno dei suoi responsi più importanti: Max Biaggi cade! La sua Aprilia è in grado di ripartire, ma il romano perde molto tempo nel riportarla in pista. Max intuisce che la gara è lunga e può succedere di tutto, quindi con umiltà e caparbietà comincia la rimonta.

SOLITA SFURIATA DI SYKES
Come accade praticamente ad ogni gara, si porta in testa Sykes, seguito da Melandri e Davies, con Laverty, Rea, Giugliano e Checa raggruppati ma un filo più indietro. A 14 giri dalla fine Sykes comincia ad avere problemi di gomme, quindi non è difficile per Melandri passarlo. Marco va in testa, mentre Biaggi ancora non è riuscito a rientrare in zona punti. In questo momento Melandri si riprende virtualmente la testa alla classifica generale, mentre Chaz Davies riesce pure lui a passare Sykes.

MELANDRI FUORI!
Ma la SBK non ti permette di riposare: 11 giri dalla fine, dopo una staccata fin troppo ritardata Melandri perde l’anteriore e va per terra. Nessun problema per lui, ma la sua BMW non può ripartire. Così Biaggi torna virtualmente in testa al Mondiale e, anzi, ha pure la possibilità di allungare leggermente se riesce a prendere qualche punticino. Ora in testa a metà gara c’è Davies, seguito da un Sykes che si vedrebbe regalare da Melandri e Biaggi una vagonata di punti

BIAGGI FORMICHINA
A meno di 9 giri dalla fine, la lotta più spettacolare è quella per il 3° posto tra Rea, Laverty e Camier, col pilota Aprilia che sembra averne di più. E intanto Biaggi fa la formichina e guadagna la zona punti, mentre si segnala l’arrivo di un Camier particolarmente in palla con la sua Suzuki GSX-R 1000: al 13° giro passa Rea conquistando la quarta posizione. Grande gara per Leon e la Suzuki, che il pilota porta in cerca del codone dell’Aprilia di Laverty. Checa è 6°, seguito dal compagno di squadra Giugliano.

IL MOMENTO DI CAMIER
Camier scatenato: dopo aver passato Laverty punta Sykes, che ha solo un secondo di vantaggio. Oltretutto Camier tira con sé Laverty, Rea e Checa, che sembrano tutti più veloci del pilota della Kawasaki. A 6 giri dalla fine la Kawasaki è sfilata da Camier, che allunga subito in cerca della vittoria. Ma il capofila, Davies, è a quasi 4 secondi… Intanto Sykes è davvero alla frutta con le gomme e viene passato anche da Laverty e Rea.

SORPRESE FINALI
Siamo a 2 giri dalla fine: Biaggi è 13°; Camier e Laverty lottano per il 2° posto con sorpassi e controsorpassi (alla fine è Leon ad avere la meglio); Sykes deve cedere il 5° posto a Checa, ma poi ha un guizzo d’orgoglio e se lo riprende alla fine del rettilineo principale.

LA PRIMA DICHAZ
Ultimo giro: Davies controlla il proprio vantaggio fino al traguardo, il primo che taglia da vincitore nella giornata in cui viene ufficializzato il suo passaggio alla BMW per il 2013. Grande giornata per l’Aprilia che, nonostante la disavventura di Biaggi, riesce a mettere ancora una volta due RSV4 sul podio dopo la tripletta di Gara 1, in prima e seconda posizione. Già, perché Laverty alla fine tiene dietro un pur coriaceo Camier. 4° arriva Rea mentre Checa (6°) alla fine trova in Sykes (5°) una barriera insormontabile.

CLASSIFICA ACCORCIATA
Curiosità: i primi 5 sono tutti britannici. Ma in classifica generale la faccenda è diversa, con Biaggi e Melandri a rappresentare il vero duello, mentre Sykes si avvicina ma è sempre a 17 punti dal ravennate. A Melandri, anzi, le cose vanno abbastanza bene nonostante i due “zeri”, dato che Biaggi riesce a distanziarlo solo di 9,5 punti con ancora 100 da assegnare nelle 4 gare ancora da disputare a Portimão e Magny Cours. Teoricamente la matematica dice che i pretendenti al titolo sono 5: Biaggi, Melandri, Sykes, Checa e Rea.

 

Mondiale SBK Nürburgring – classifica Gara 2
1.  Chaz Davies Aprilia RSV4 Factory (ParkinGO MTC Racing) 39'00.327
2.  Eugene Laverty Aprilia RSV4 Factory (Aprilia Racing Team) 39'03.349
3.  Leon Camier Suzuki GSX-R1000 (FIXI Crescent Suzuki) 39'03.549
4.  Jonathan Rea Honda CBR1000RR (Honda World Superbike Team) 39'06.032 
5.  Tom Sykes Kawasaki ZX-10R (Kawasaki Racing Team) 39'07.631 
6.  Carlos Checa Ducati 1098R (Althea Racing) 39'07.868 
7.  Davide Giugliano Ducati 1098R (Althea Racing) 39'15.036
8.  Loris Baz Kawasaki ZX-10R (Kawasaki Racing Team) 39'20.109 
9.  Ayrton Badovini BMW S1000 RR (BMW Motorrad Italia GoldBet) 39'20.252
10.  Sylvain Guintoli Ducati 1098R (PATA Racing Team) 39'20.355 
11.  Lorenzo Zanetti Ducati 1098R (PATA Racing Team) 39'25.980
12.  John Hopkins Suzuki GSX-R1000 (FIXI Crescent Suzuki) 39'29.469 
13.  Max Biaggi Aprilia RSV4 Factory (Aprilia Racing Team) 39'29.906
14.  Maxime Berger Ducati 1098R (Team Effenbert Liberty Racing) 39'36.417 
15.  Hiroshi Aoyama Honda CBR1000RR (Honda World Superbike Team) 39'41.239 
16.  Lorenzo Lanzi Ducati 1098R (Liberty Racing Team Effenbert) 39'50.728
17.  Norino Brignola BMW S1000 RR (Grillini Progea Superbike Team) 39'24.912
 

Mondiale SBK Nürburgring – Classifica Generale
1. Biaggi 318
2. Melandri 308,5
3. Sykes 291,5
4. Checa 247,5
5. Rea 225,5
6. Laverty 213,5
7. Haslam 189
8. Davies 156,5
9. Guintoli 143,5
10. Giugliano 125
11. Fabrizio 119,5
12. Camier 104,5
13. Badovini 99
14. Baz 98
15. Smrz 92,5
17. Zanetti 61
19. Canepa 42,5
25. Baiocco 7
27. Polita 4
29. Brignola 3
31. Lanzi 2

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA