SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

H-D Sportster Iron 1200 e Forty-Eight Special: il nostro test

Abbiamo messo alla prova le nuove Harley-Davidson Sportster Iron 1200 e Forty-Eight Special 2018: ecco come vanno, i pregi e i difetti di ogni moto e le differenze di guida tra le due sorelle di Milwaukee. Le prime impressioni dalla Croazia
1/21 Il nostro test della Harley-Davidson Forty-Eight Special 2018
Harley-Davidson aggiunge due nuovi modelli alla famiglia Sportster: Iron 1200 e Forty-Eight Special (cliccate qui per le foto, qui per vederle nel video di presentazione). Queste nuove moto combinano uno stile retrò, che si rifà ai canoni classici del mondo della personalizzazione, con le basi della piattaforma Sportster e le prestazioni del motore V-Twin 1200 Evolution.

Oltre che sul look la nuova Iron 1200 punta molto sulla potenza. Il suo motore V-Twin 1200 Evolution di 1.202 cc sviluppa infatti il 36% di coppia in più rispetto al motore 883 Evolution che spinge il modello Iron 883.Per quanto riguarda il look troviamo un manubrio rialzato Mini-Ape di colore nero satinato, cupolino color nero lucido (Vivid Black), che include il faro anteriore, e una sella Café Solo fast-back, che si raccorda al parafango posteriore ed è sagomata in modo da mantenere ben saldo in posizione il pilota. Il serbatoio da 12,5 litri ha grafiche con strisce multicolori in contrasto con la finitura dark del motore. Tre le livree disponibili per il serbatoio: Vivid Black, Twisted Cherry e Billiard White, sempre a contrasto rispetto al nero lucido del cupolino anteriore. L’intero gruppo trasmissione è stato vestito in nero. Gli unici elementi di colore brillante presenti sulla moto sono i tubi copri-aste e i coperchi delle punterie, cromati. La nuova Iron 1200 monta cerchi a 9 razze di colore nero, da 19" anteriore e da 16" posteriore, e presenta copri-cinghia e pignone posteriore nello stesso coloro. Il sistema Smart Security di Harley-Davidson e, ovviamente, l'ABS, sono montati di serie. Il suo prezzo è di 11.750 euro c.i.m.*

La Forty-Eight Special si caratterizza per nuove grafiche del serbatoio, che combinano strisce colorate e caratteri formali, colori ed elementi grafici molto diffusi negli anni ‘70. In particolare, il massiccio anteriore della Forty-Eight Special (con lo pneumatico da 130 mm, forcella da 49 mm e piastre di sterzo in alluminio forgiato) sembra ancora più minaccioso con il nuovo manubro Tallboy, alto 19,1 cm e di colore nero lucido. Il serbatoio “peanut” della Sportster (da 8,3 litri) presenta strisce orizzontali che incorniciano la scritta Harley-Davidson. Tre le colorazioni disponibili: Vivid Black, Wicked Red e Billiard White. Sulla Forty-Eight Special il motore 1200 Evolution è caratterizzato da una parte superiore di colore nero e da una serie di cromature nella parte inferiore. Tra queste, spiccano i coperchi cromati della trasmissione primaria, quelo dell'ispezione, i carter e i paracalore degli scarichi. Cromati anche i copri aste e bilancieri e i coperchi delle punterie, che contrastano con il nero dei cilindri mettendo in evidenza la forma del motore V-Twin. Gli pneumatici Michelin Scorcher 31 sono montati su cerchi neri in lega di alluminio a 9 razze di 16” di diametro (sia anteriore e posteriore). Anche in questo caso, il sistema Smart Security e l'ABS sono di serie. Il prezzo è di 12.950 euro c.i.m.

(Prezzi di listino "chiavi in mano", ottenuti aggiungendo al prezzo di listino "franco concessionario" le spese per la messa in strada, che Motociclismo quantifica in 250 euro).
1/8 La nuova Harley-Davidson Sportster Iron 1200

È il momento di salire in sella!

Circa 30 anni fa abbiamo guidato per la prima volta la Sportster 1200. Quel che stupisce è quanto Harley-Davidson sappia mantenere le caratteristiche principali più piacevoli di una moto, attualizzandola e migliorandola allo stesso tempo. Le magnifiche strade dell’entroterra croato, nei pressi di Spalato, son state lo spettacolare teatro per questo “Amarcord”. La bicilindrica americana più eclettica della gamma ci è stata proposta in due versioni: Sportster Iron 1200 e Forty-Eight Special. La prima è caratterizzata dal manubrio mini-ape, rialzato ma dall’impugnatura piuttosto stretta, e cerchi da 16’’ al posteriore e 19’’all’anteriore. L’impostazione di guida ci è piaciuta parecchio, così come l’estetica resa sportiveggiante dal piccolo cupolino che, se non protegge più di tanto il pilota dall'aria, rende la linea molto accattivante. La Forty-Eight Special ha invece pedane avanzate, manubrio con curve più ampie rispetto a quello della Iron 1200 e cerchi da 16’’ “pari”. Abbiamo ripetuto queste caratteristiche già dettagliatamente descritte nel paragrafo precedente perché sono quelle che davvero fanno la differenza tra i due modelli.

Fatty o Skinny?

La ruota anteriore “cicciotta” della Forty-Eight Special assicura un appoggio solido in ingresso di curva, anche se a costo di una minor agilità nei cambi di direzione più veloci. Attenzione, però, perché se la ciclistica invita alla guida veloce, bisogna sempre tenere conto della luce a terra non molto elevata: toccare i piolini delle pedane, ma soprattutto la parte bassa dei silenziatori, è piuttosto facile. Un angolo di piega un po’ più ampio è offerto dalle pedane poste in posizione più centrale della Iron 1200, ma sempre “con giudizio”.

Il motore offre una coppia generosa ai medi regimi su entrambi i modelli, anche se a sensazione la Iron 1200 sembra dotata di una spinta leggermente superiore ai medi regimi, ma questo aspetto solo il banco prova potrà confermarlo. La frizione ha un carico di azionamento piuttosto “maschio”. Poco precisa la ricerca della folle, mentre in movimento il cambio è il classico Harley-Davidson, con innesti piuttosto lunghi che diventano scorrevoli con l’assuefazione al suo uso. La frenata anteriore è discretamente potente e probabilmente anche per questo ben modulabile; nelle frenate di emergenza è sempre meglio utilizzare anche il posteriore, potente, dosabile e assistito dall’eccellente sistema ABS. Città, gite fuori porta e, con un po’ di organizzazione per i bagagli, anche i viaggi (anni fa in sella alla Sportster abbiamo girato l’Europa!), sono alla portata di questa H-D che resta una delle più emblematiche della Casa americana


Troverete il test completo delle nuove Harley-Davidson Sportster Iron 1200 e Forty-Eight Special, con approfondimenti e interviste, su Motociclismo di giugno.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA