31 March 2018

"Il Mugello è il Top delle piste italiane!"

Qual è la pista italiana più affascinante, bella, sicura e divertente per girarci in moto? Non avete dubbi: il Mugello. Tra le piste “minori”, invece...
1/17 La nuova Suzuki GSX-R1000R 2017 colpisce per il suo motore, sempre pronto e con un allungo incredibile e per la sua “facilità”.
Con le temperature in rialzo e più ore di sole a disposizione torna anche la voglia di moto, che per i più smanettoni si traduce in voglia di rimettere il ginocchio a terra tra i cordoli dopo il lungo stop invernale. Per fortuna il nostro Paese è ricco di circuiti bellissimi dove sfogare la propria voglia di pista e scatenare a terra i CV della nostra moto. Abbiamo dunque voluto indagare sui vostri gusti in merito ai circuiti del nostro Paese e questa settimana vi abbiamo chiesto quale, secondo voi, è il tracciato più bello, il più sicuro e il più affascinante d’Italia. È vero, non è la prima volta che ve lo chiediamo, ma ogni tanto ci piace vedere se, e come, cambiano i gusti dei motociclisti italiani. In questo caso però non si cambia! Gli oltre 900 voti ricevuti hanno infatti confermato il Mugello come la pista Regina (in tutte le categorie) del nostro Paese. Tra le piste cosiddette "minori" invece si riconferma al Top Franciacorta.

Ora vediamo nel dettaglio ciò che è emerso dal sondaggio e, se non vedete l’ora di mettere le ruote della vostra amata due ruote tra i cordoli, non perdetevi gli ultimi aggiornamenti sulle date utili per girare in pista.
La Casanova-Savelli al Mugello

La più bella, la più sicura e la più affascinante!

Ben il 68,8% di voi sostiene che il Mugello sia la pista italiana più bella per girare con una supersportiva. Un risultato eccezionale, soprattutto se consideriamo che il circuito di Imola, classificatosi in seconda posizione, ha raccolto solo il 18,9% delle preferenze e ancor più incredibile considerando il terzo posto di Monza, con solo il 5,4% dei voti. Sottotono il risultato di Misano (4,2%) e Vallelunga (2,4%).

Il Mugello (stra)vince anche sotto il punto di vista della sicurezza, e si riconferma in vetta alla classifica: ben il 64,7% di voi lo considera infatti ancora il tracciato più sicuro dove dar sfogo alla propria voglia di adrenalina a due ruote. L’unico altro circuito a salire sopra al 10% delle preferenze in questo caso è Misano (19,2%). Male il risultato degli altri tracciati italiani per quanto riguardo la sicurezza: Monza riceve solo l'8,1% dei voti, Imola il 2,7% e Vallelunga il 2,4. Una piccola parte di voi sostiene addirittura che nessun circuito italiano abbia standard di sicurezza elevati (3%).

Alla voce fascino… il Mugello è ancora sul gradino più alto del podio, con il 48,2% delle preferenze, ma il circuito di Monza gli è appena dietro, con il 44,7% dei voti. Ancora non capiamo il perché Misano, considerata una delle tappe più belle del Mondiale Superbike e MotoGP, resti in fondo alla vostra classifica (4,7%). Come lo scorso anno resta in ultima posizione Vallelunga, con solo l’1,6% di voti.
Vista aerea del Mugello

Franciacorta al top tra le piccole, il meridione in difficoltà

Oltre alle 5 piste più grandi e più famose d’Italia, abbiamo voluto indagare anche sui vostri gusti in merito alle piste cosiddette “minori”. Anche in questo caso il risultato ricalca quello dello scorso anno, con Franciacorta (BS) che replica il successo: la pista bresciana prende infatti il 26,5% dei vostri voti. In seconda posizione il Cremona Circuit di San Martino del Lago (19%), seguito da Varano (PR, 16,2%). Dalla seconda posizione dello scorso anno finisce al quarto posto Adria, con il 15% dei voti. Segue Binetto (BA, 3,2%), con alle spalle Cervesina (PV) e Pergusa (EN) a pari merito con il 2,4% delle preferenze. Gli altri circuiti proposti si giocano le posizioni di coda: Mores (SS, 2%), Racalmuto (AG, 1,6%), Lombardore (TO, 1,2%) e Cellole (CE, 0,4%). Un motociclista su dieci ritiene invece che nessuna di queste piste "minori" sia abbastanza intrigante.
1/59 KTM 1290 Super Duke R accessoriata Power Parts

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA