SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Passi alpini: quali sono aperti?

In questa stagione cominciano ad aprire i valichi chiusi per l’inverno, ma non è così semplice scoprire quali siano transitabili. Ecco qualche sito che vi può aiutare.

Passi alpini: quali sono aperti?

 

di Fabio Meloni

 

Domenica scorsa volevo fare un bel giro in moto in montagna - Chiavenna, passo dello Spluga, Thusis, Julierpass, St. Moritz, di nuovo Chiavenna e casa - però non sapevo se il passo dello Spluga e lo Julierpass fossero aperti. Mi dico: su internet trovo le informazioni in quattro e quattr’otto. Vuoi che non ci sia un sito gestito da qualche ente pubblico che informi sulla transitabilità dei passi? Non trovo nulla. Solo un minestrone di informazioni discordanti. Allora mando un messaggio a Mario Ciaccia (redattore di Motociclismo FUORIstrada, cintura nera di passi alpini) e scopro tutto: sono aperti.

 

E SE NON C’È MARIO?

In questi giorni però il dubbio mi è rimasto. In assenza di un Mario Ciaccia come amico come si fa a sapere se è un passo è aperto o chiuso? È un’informazione fondamentale per pianificare un giro turistico, soprattutto in questo periodo, perché c’è ancora molta neve in quota. A seguito di una ricerca un po’ più approfondita, ho scoperto alcuni siti che vi potrebbero tornare utili.

 

UN “WWW” COME ALLEATO

Quello forse più completo è www.meteomontagnavaltellina.it che offre informazioni sulla transitabilità dei principali passi italiani e delle strade del Cantone Grigioni (Svizzera). Riguardo i passi svizzeri consiglio però la comoda mappa interattiva che si trova al seguente indirizzo: www.tcs.ch. Non male anche i siti di Val d’Aosta (www.regione.vda.it), Alto Adige (indirizzo www.provinz.bz.it poi bisogna selezionare da “tipologia” la voce “passi e vie di montagne”), Veneto (indirizzo www.venetostrade.it poi bisogna selezionare sulla destra dello schermo “mappa del traffico in tempo reale sulla rete in gestione”) e Friuli Venezia Giulia (www.fvgstrade.it), con mappe che permettono di verificare in tempo reale lo stato dei passi alpini. Le altre regioni “montagnose”? Ho trovato solo il sito dell’ANAS (vai.stradeanas.it) ma confrontando le informazioni che riporta sulla mappa con quelle di altri siti non pare così preciso. Come invece sembrano essere quello dei passi francesi (www.bison-fute.equipement.gouv.fr) e della Slovenia (www.promet.si). C’è anche quello dei passi tedeschi e austriaci (www.oeamtc.at), ma solo in tedesco…

 

Se avete delle dritte scrivete a Motociclismo (vedi la pagina "contatta la redazione").

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA