- 05 September 2014

Nuova Husqvarna FS 450: bentornato supermotard!

Dopo il passaggio del Marchio ex italo/germanico/svedese in mani austriache, sembravano poche le speranze di rivedere un nuovo motard nella gamma di un'azienda che tanto ha raccolto in questa disciplina. Con la FS 450 tornano invece le ruote liscie: mono cattivo e rapporto peso/potenza da urlo

Nuova husqvarna fs 450: bentornato supermotard!

Husqvarna è un marchio storico (nasce nel 1903) e per ogni appassionato significa vittorie sia su asfalto che in off road: 83 titoli mondiali vinti tra Cross, Enduro e Supermotard. L'ultimo nel motard è stato vinto da Adrien Chareyre, campione del Mondo S2 nel 2007 (la Casa italiana vinse anche il Campionato Costruttori), mentre il francese Pela Renet ha portato a casa l'Iride nel Mondiale Enduro 2 nell'agosto di quest'anno (noi c'eravamo, ecco report e gallery).

 

GRADITO RITORNO: IL MOTARD

Dopo il discusso passaggio di proprietà da BMW all'orbita KTM venne annunciato che si sarebbe indirizzato il rilancio del Marchio ormai “poliglotta” (nato svedese e diventato poi italiano, tedesco e austriaco) prima verso l’offroad e solo successivamente (e quel “successivamente” faceva presagire il peggio) ai modelli supermotard. Ma Eicma 2013 era stata presentata la concept 701 che aveva fatto sperare gli appassionati, che si aspettavano qualcosa di rivoluzionario sia per quanto riguarda il motore che l'estetica (qui per le foto della 701)

Dopo aver rinnovato la gamma Cross e Enduro nel 2014 e aver effettuato un restyling per il 2015 (oltre che aver debuttato in Moto3), la dirigenza austriaca ha in effetti finalmente deciso di reintrodurre un modello per gli amanti dei cordoli e dell’asfalto: si chiama FS 450, si fa notare per la colorazione giallo-blu che rimanda alle origini scandinave della Casa e utlizza una base tecnica KTM, con l’elemento distintivo del telaietto posteriore in poliammide (una resina particolarmente resistente). Ma vediamo la nuova nata più nel dettaglio (se volete vedere subito le foto della configurazione racing, guardate la gallery)

 

PAROLA D’ORDINE LEGGEREZZA

Il motore è un 449,3 cc a 4 tempi, con singolo albero a camme in testa e 4 valvole per cilindro che eroga ben 60 CV di potenza con regime massimo a 11.500 giri/min! Le valvole sono in titanio, hanno un diametro rispettivamente di 38 mm per l’aspirazione e 33 mm per lo scarico, pesano 32 grammi e sono azionate da bilancieri a dito con riporto DLC (Diamond Like Carbon) per diminuire l’attrito. Il pistone della König è dotato di struttura Bridge Box (nervature che collegano le sedi per lo spinotto, in questo modo si possono avvicinarle e usare uno spinotto più leggero) segnando sulla bilancia segna soltanto 330 grammi ed è mosso da un albero della Pankl, a sua volta assistito da un contralbero di bilanciamento che va ad azionare sia la pompa dell’acqua, sia la catena di distribuzione. L'albero è stato progettato in modo da allungare gli intervalli di manutenzione di biella, cuscinetti e spinotto a 100 ore di utilizzo e il tutto è “condito” da un cambio a 5 marce di nuova generazione con rapporti specificatamente studiati per un utilizzo motard e da un impianto frenante made in Brembo con dischi a margherita, pinze e pompa radiali. L'elettronica Keihin presenta invece cablaggi resistenti ad acqua e sporco, nel caso venissero tentazioni fuoristradistiche.

Per quanto riguarda il reparto sospensioni, l'FS 450 è dotata di una forcella a steli rovesciati WP di 48 mm di diametro abbracciata da piastre di sterzo ricavate dal pieno e al posteriore troviamo un monoammortizzatore a leveraggi progressivi che prevede la possibilità di regolazione per alte/basse velocità, mentre i cerchi a raggi Behr "calzano" pneumatici pneumatici slick Metzeler Racetec SM 125/80 R420 e 165/55 R17. Considerando un peso a secco di 110 kg, possiamo dire che il divertimento è assicurato e si tratta sicuramente di un motard duro e puro, che richiede molto manico per essere sfruttato al massimo.

 

PREZZI E DISPONIBILITÁ

Il nuovo motard di casa Husqvarna sarà disponibile a 9.919 euro chiavi in mano nei concessionari ufficiali, a partire da ottobre 2014.

 

SCHEDA TECNICA 

Motore

 

Tipo di motore

Monocilindrico, 4 tempi

Cilindrata

449,3 cc

Alesaggio/Corsa

95/63,4 mm

Rapporto di compressione

12,6:1

Potenza massima

60 CV

Regime massimo

11.500 giri/min

Avviamento/Batteria

Avviamento elettrico / 12V 3Ah

Transmissione

5 marce

Alimentazione

Keihin EFI, corpo farfallato 44 mm

Controllo / Distribuzione

4 V / Monoalbero in testa con bilanciere

Lubrificazione

Lubrificazione forzata con 2 pompe rotative

Olio motore

Bel Ray Works Thumper, SAE 10W-50

Rapporto primario

32:76

Rapporto finale

14:48

Raffreddamento

Raffreddamento a liquido

Frizione

Adler antisaltellamento, comando idraulico Brembo

Gestione motore

Keihin EMS

Ciclistica

 

Telaio

Monotrave centrale, doppia culla acciaio 25CrMo4

Telaietto posteriore

Poliammide

Manubrio

Alluminio Ø 28/22 mm

Sospensione anteriore

WP-USD Ø 48 mm cartuccia chiusa

Sospensione posteriore

WP - monoammortizzatore con link

Corsa sospensione a/p

280/292 mm

Freno anteriore

Pinza radiale Brembo, 4 pistoncini, disco Ø310mm

Freno posteriore

Pinza Brembo a un pistoncino, disco Ø 220 mm

Ruote ant/post

a raggi, canale in alluminio 3,50 x 16,5"; 5,00 x 17"

Pneumatici ant/post

Metzeler 125/80 R 420; 165/65 R 17

Catena

5/8 x 1/4"

Silenziatore

Alluminio

Inclinazione cann. sterzo

63,5°

Offset piastra di sterzo

16 mm

Interasse

1.495 ± 10 mm

Altezza da terra

310 mm

Altezza sella

927 mm

Capienza serbatoio, circa

7,5 lt

Peso a secco

110,5 kg                                                  

 

www.husqvarna-motorcycles.com

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Ultimi articoli