Nuova gamma Harley-Davidson Touring 2017: info, foto e video

Novità Harley-Davidson 2017: per le moto della gamma Touring arriva il nuovo motore a otto valvole Milwaukee-Eight e sospensioni più confortevoli. Quattro nuovi filmati ci mostrano la famiglia al completo e ci permettono di scoprire le innovazioni di cui godono il propulsore e la ciclistica

NUOVA GAMMA H-D TOURING 2017

Come vi avevamo anticipato qualche giorno fa, la nuova gamma Touring 2017 di Harley-Davidson porta con sé alcune novità: la più grande è senza dubbio il nuovo motore a 8 valvole Milwaukee-Eight. Si tratta di un propulsore completamente nuovo, la nona versione del celebre Big Twin, in grado di erogare una coppia massima superiore del 10% rispetto al modello precedente, ridurre le vibrazioni del 75% e consumare l’11% di carburante in meno. Le moto della gamma Touring 2017 sono così le prime H-D omologate Euro 4 e le prime ad essere equipaggiate con questo propulsore, ma c’è da aspettarsi che in futuro lo vedremo anche su altri  modelli. Il nuovo Milwaukee-Eight sarà disponibile in due cilindrate: la “107” da 1.750 cc e la “114” da 1.870 cc. La versione “standard” del "107" ha testate raffreddate ad aria e olio ed è riservata a Road Glide Special, Road King, Road King Classic, Street Glide Special e Freewheler; c'è poi il "107" raffreddato a liquido destinato invece ai modelli Ultra Limited, Ultra Limited Low, Road Glide Ultra e Tri Glide Ultra e infine c’è il "114", anch’esso raffreddato a liquido, ma riservato ai più esclusivi modelli CVO Limited e CVO Street Glide.
L’altra novità che interessa tutta la gamma Touring sono le sospensioni, che ora strizzano l’occhio maggiormente al comfort di marcia.

Qui sotto vi proponiamo un video di approfondimento su tutta la gamma Touring 2017, più sotto trovate un approfondimento sul nuovo motore e sulle sospensioni; in fondo all’articolo tutte le livree disponibili e il prezzo di ogni modello della gamma Touring 2017 (qui le foto). Pazientate invece ancora un po' per scoprire come si comportano su strada i nuovi modelli H-D 2017, tra qualche giorno le guideremo negli USA.

IL NUOVO PROPULSORE MILWAUKEE-EIGHT

Era il 1936 quando venne alla luce il primo Big Twin Harley-Davidson e nel corso degli anni siamo arrivati fino alla nona generazione di questo motore, che ha saputo rinnovarsi seguendo le richieste dei clienti per mantenendo l’impostazione tradizionale. Ad esempio, il ferro usato delle prime edizioni per la costruzione di testa e cilindri ha ceduto il posto all'alluminio, mentre la distribuzione passa sì a 4 valvole per cilindro, ma comandata da un singolo asse a camme quadrilobato nel basamento (gli ultimi "big twin" erano a doppio albero). A proposito di 4 valvole: non è la prima volta che i grossi motori H-D "ad aria" adottano questa soluzione. Era successo ad esempio negli anni '20 del secolo scorso, coi motori JD e "Banjo Case" da corsa, senza considerare i motori delle VR-1000 SBK, delle V-Rod e delle recenti Street 750, tutti a 4 valvole per cilindro ma tutti... laterali rispetto alla tradizione HH-D (raffreddamento a liquido, V tra i cilinndri diversa da 45°, progettazione esterna, ecc). Il dissipamento del calore è un punto chiave sul quale la Casa ha lavorato molto, per questo scopo il nuovo "otto valvole" abbandona la camera di combustione tradizionale, che occupava una grande superficie, per lasciare il posto ad una camera piatta e dalla superficie ridotta, che ospita le quattro valvole per cilindro. Per non surriscaldare eccessivamente lo spazio tra le due valvole di scarico, poi, il Milwaukee-Eight pompa dell’olio in questo spazio, olio che successivamente passa in un apposito radiatore di raffreddamento posto nella parte superiore del carter. Nei modelli con testate raffreddate a liquido invece, il refrigerante passa prima in un percorso a “forma di cuore”, che circonda le valvole dello scarico, e successivamente nelle alette di raffreddamento poste su entrambi i lati del propulsore. Poiché questi nuovi propulsori generano meno calore dalla combustione e impiegano una valvola di raffreddamento allo scarico, H-D ha potuto aumentare il rapporto di compressione, portandolo fino a 10,5:1, in modo da poter disporre di più potenza e più coppia (+10%).
La trasmissione primaria è a catena, con tenditore idraulico automatico. Il nuovo basamento ha un peso simile al vecchio, ma grazie alla riprogettazione completa ora è il 23% più resistente di prima; anche la scatola del cambio è stata rafforzata.

Per un maggior comfort di marcia, alcuni componenti dello scarico, tra cui il catalizzatore, sono stati riposizionati più lontano da pilota e passeggero. Grazie poi a nuovi supporti in gomma e ad un singolo albero di bilanciamento interno controrotante il nuovo Milwaukee-Eight genera il 75% di vibrazioni in meno, al regime di minimo, rispetto al suo predecessore. In H-D dichiarano che sarebbero in grado di diminuire ulteriormente le vibrazioni, ma si rifiutano di farlo per non perdere il gusto di guidare un vera Harley. E per non perdere il carattere tipico delle moto di Milwaukee è stato ridotto anche il regime di rotazione minimo, che passa da 1.000 a 850 giri minuto, ciò dona alla moto un sound più aggressivo e genera meno calore. Nuovo anche il motorino di avviamento (da 1,6 KW) e l’alternatore, che ora è da 25 Ampere e offre il 50% di rendimento in più della batteria, in modo da assecondare al meglio le richieste energetiche dei vari accessori di cui le moto della gamma Touring sono equipaggiate.

Nei due video qui sotto potete scoprire la storia del nuovo Milwaukee-Eight e le innovazioni che porta con sé e il suo funzionamento.

Big Twin story

NUOVE SOSPENSIONI

Tutti i modelli della gamma Touring 2017 godono di nuove sospensioni, sia all’anteriore che al posteriore. La forcella Showa, con steli da 49 mm, sfrutta la tecnologia SDBV (Showa Dual Bending Valve) e grazi a ciò è in grado di assicurare performance migliori unite ad un peso più contenuto, con un funzionamento simile ai modelli con tecnologia "a cartuccia". La nuova sospensione posteriore, con tecnologia ad emulsione, è regolabile nel precarico senza l’utilizzo di attrezzi (basta ruotare il pomello) e assicura maggiori regolazioni (+30%: sono 23 giri per 25 mm di escursione) rispetto alla precedente.
 
l video che segue vi aiuterà a comprendere meglio le nuove sospensioni con le quali sono equipaggiati tutti i modelli della nuova gamma Touring 2017.

ROAD KING 2017

Colori disponibili (cliccate qui per info e foto):
  • Laguna Orange
  • Hard Candy Hot Rod Red Flake
  • Superior Blue/Billet Silver
  • Black Hills Gold/Black Quartz
  • Billet Silver
  • Vivid Quartz
Prezzo: a partire da 25.150 euro (chiavi in mano*)

*: il prezzo "chiavi in mano" si ottiene sommando al prezzo "franco concessionario" le spese per la messa in strada, che Motociclismo quantifica forfettariamente in 250 euro

ROAD KING CLASSIC 2017

Colori disponibili (cliccate qui per info e foto):
  • Billet silver/Vivid Black
  • Misterious Red Sunglo/Velocity Red Sunglo
  • Crushed Ice Pearl
  • Vivid Black
Prezzo: a partire da 25.150 euro (chiavi in mano*)

*: il prezzo "chiavi in mano" si ottiene sommando al prezzo "franco concessionario" le spese per la messa in strada, che Motociclismo quantifica forfettariamente in 250 euro

STREET GLIDE SPECIAL 2017

Colori disponibili (cliccate qui per info e foto):
  • Laguna Orange
  • Crushed Ice Pearl
  • Hard Candy Black Gold Flake
  • Hard Candy Hot Rod Red Flake
  • Hard Candy Mystic Purple Flake
  • Velocity Red Sunglo
  • Charcoal Denim
  • Black Denim
  • Superior Blue
  • Vivid Black
Prezzo: a partire da 27.650 euro (chiavi in mano*)

*: il prezzo "chiavi in mano" si ottiene sommando al prezzo "franco concessionario" le spese per la messa in strada, che Motociclismo quantifica forfettariamente in 250 euro

ROAD GLIDE SPECIAL 2017

Colori disponibili (cliccate qui per info e foto):
  • Laguna Orange
  • Olive Gold
  • Hard Candy Black Gold Flake
  • Hard Candy Hot Rod Red Flake
  • Hard Candy Mystic Purple Flake
  • Velocity Red Sunglo
  • Charcoal Denim
  • Black Denim
  • Superior Blue
  • Vivid Black
Prezzo: a partire da 27.950 euro (chiavi in mano*)

*: il prezzo "chiavi in mano" si ottiene sommando al prezzo "franco concessionario" le spese per la messa in strada, che Motociclismo quantifica forfettariamente in 250 euro

ROAD GLIDE ULTRA 2017

Colori disponibili (cliccate qui per info e foto):
  • Bonneville Blu/Fhatom Blu
  • Black Hills Gold/Black Quartz
  • Misterious Red Sunglo/Velocity Red Sunglo
  • Billet Silver/Vivid Black
  • Black Quartz
  • Vivid Black
Prezzo: a partire da 29.250 euro (chiavi in mano*)

*: il prezzo "chiavi in mano" si ottiene sommando al prezzo "franco concessionario" le spese per la messa in strada, che Motociclismo quantifica forfettariamente in 250 euro

ULTRA LIMITED e ULTRA LIMITED LOW 2017

Colori disponibili (cliccate qui per info e foto):
  • Bonneville Blu/Fhatom Blu
  • Charcoal Denim/Black Denim
  • Black Hills Gold/Black Quartz
  • Superior Blue/Billet Silver
  • Misterious Red Sunglo/Velocity Red Sunglo
  • Billet silver/Vivid Black
  • Black Quartz
  • Vivid Black
Prezzo: a partire da 30.550 euro (chiavi in mano*)

*: il prezzo "chiavi in mano" si ottiene sommando al prezzo "franco concessionario" le spese per la messa in strada, che Motociclismo quantifica forfettariamente in 250 euro 

CVO STREET GLIDE 2017

Colori disponibili (cliccate qui per info e foto):
  • Candy Cobalt/Indigo Ink
  • Sunburst Orange/Starfire Black
  • Dark Slate Candy/Artic Black
  • Starfire Black/Atomic Red
Prezzo: a partire da 40.150 euro (chiavi in mano*)

*: il prezzo "chiavi in mano" si ottiene sommando al prezzo "franco concessionario" le spese per la messa in strada, che Motociclismo quantifica forfettariamente in 250 euro

CVO LIMITED

Colori disponibili (cliccate qui per info e foto):
  • Palladium Silver & Phantom Blue/Wicked Sapphire
  • Black Garnet & Electric Red Pearl/Carbon Dust
  • Stardust Silver & Palladium Silver/Carbon Dust
  • Spiked Olive & Serpentine Green/Carbon Dust
Prezzo: a partire da 42.550 euro (chiavi in mano*)

*: il prezzo "chiavi in mano" si ottiene sommando al prezzo "franco concessionario" le spese per la messa in strada, che Motociclismo quantifica forfettariamente in 250 euro 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA