Gli indiani di TVS interessati all’acquisto di Norton

La terza più grande azienda motociclistica indiana si è fatta avanti per l’acquisto di Norton Motorcycles, che attualmente si trova in amministrazione controllata con un buco da centinaia di migliaia di euro. Oltre a TVS Motor ci sono altri sette possibili acquirenti

1/13

Alla fine del mese di gennaio Norton Motorcycles era stata messa in regime di amministrazione controllata, poiché i tentativi di salvare l'azienda non erano riusciti a garantire il supporto economico necessario per saldare completamente i debiti pregressi entro le scadenze concordate. In seguito a ciò la gestione di Norton era stata affidata alla società di contabilità BDO e l'Azienda era stata messa in vendita.

Stando a quando riporta Bloomberg sarebbero arrivate numerose richieste di acquisto per l’Azienda inglese, ma solo otto sarebbero riuscite a passare alla seconda fase, seguita direttamente dalla società BDO. Tra questi otto ci sarebbe anche TVS Motor, terza più grande azienda motociclistica in India dopo Hero MotoCorp e Bajaj. Qui da noi TVS è conosciuta anche per l’accordo con BMW, dal quale nasce l’intera piattaforma 310.

L’acquisto di Norton consentirebbe agli indiani TVS di espandersi verso mercati premium.

Chi si aggiudicherà la Norton Motorcycles dovrà però fare i conti con l’eredità lasciata dall’ex CEO Stuart Garner, che poco prima che l’Azienda finisse in amministrazione controllata ha ceduto alla società cinese Jinlang Science and Technology Co LTD i diritti di fabbricazione del bicilindrico 961, oltre alle attrezzature, agli stampi e tutto il necessario per la costruzione fabbricazione del motore.

1/5 La Norton Commando 961 California 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli