MV Agusta nel 2014 torna da ufficiale in SBK e Supersport

Il team Yakhnich Motorsport porterà in pista le F3 e F4RR nelle classi mondiali per derivate di serie. L’obbiettivo è essere protagonisti in Supersport e sviluppare la 4 cilindri per esserlo anche in SBK dal 2015. Interessanti sviluppi sono previsti anche sotto l'aspetto commerciale e industriale nei rapporti Italia-Russia

Mv agusta nel 2014 torna da ufficiale in sbk e supersport

Dopo un 2013 tutto sommato positivo per MV Agusta nelle gare (3 podi con la F3 del team ParkinGO nel Mondiale Supersport, 2 con Rolfo e uno con Iddon) e perfino scoppiettante sul mercato (cliccate qui per le novità ammiratissime esposte a Eicma, compresa la Turismo Veloce 800), il futuro si presenta ancor più carico di aspettative. Anzi, il presente, dato che ormai è ufficiale: MV Agusta torna a correre ufficialmente in due Campionati del Mondo: quelli SBK e Supersport. Una Casa con un passato così glorioso e un palmares così pieno di allori (37 campionati del mondo costruttori e 38 campionati del mondo piloti) non poteva restare ancora a lungo fuori dalle competizioni.

 

NON SOLO GARE

Il rientro nel mondo delle corse avviene grazie all’accordo firmato tra la Casa varesina e il team Yakhnich Motorsport, intesa siglata dal Presidente di MV Agusta Motor S.p.A., Giovanni Castiglioni, e Alexander Yakhnich, proprietario del team. L’operazione mette insieme uno dei marchi più amati del motociclismo e una delle realtà più attive nel mondo delle corse. Ricordiamo infatti che il team Yakhnich è quello che ha dato a Sam Lowes la moto con cui il britannico ha vinto il Mondiale Supersport. Ma non solo: Alexander Yakhnich è anche l’organizzatore del round di Mosca del Campionato Mondiale SBK, quindi lo scenario si  può aprire anche all’aspetto commerciale, con il mercato russo che potrebbe diventare molto interessante per la Casa di Schiranna (o potrebbe addirittura essere la Casa stessa a diventare molto appetibile per qualche investitore di quelle parti…?).

 

PER VINCERE OGGI E DOMANI

Nel comunicato ufficiale si legge che “Dall’accordo siglato fra la Casa costruttrice italiana e la squadra russa nasce il Team Ufficiale “MV Agusta Reparto Corse - Yakhnich Motorsport”, che a partire dalla stagione 2014 sarà schierato nel Campionato Mondiale Superbike e nel Campionato Mondiale Supersport. MV Agusta e Yakhnich Motorsport saranno impegnati congiuntamente nello sviluppo delle moto per il campionato Mondiale Superbike e Supersport; in stretta collaborazione cureranno in futuro la realizzazione delle moto replica per i team privati che decideranno di correre con il glorioso marchio italiano. Con questo accordo MV Agusta e Yakhnich Motorsport danno anche vita a una collaborazione di lungo termine per sviluppare profonde sinergie commerciali, industriali e di comunicazione sul territorio russo. L’obiettivo prefissato per il 2014 è quello di disputare una stagione da protagonisti assoluti nella Supersport, dove la MV Agusta F3 ha già dimostrato nel 2013 un elevato livello di competitività e di sviluppare la F4 RR nella Superbike (categoria Factory) in previsione di una stagione al vertice nel 2015. Al debutto il team MV Agusta Reparto Corse – Yakhnich Motorsport scenderà in pista con due piloti nella classe Supersport e un pilota nella classe Superbike: i loro nomi saranno annunciati entro la fine del mese di novembre”.

 

Quindi, sintetizzando:

  • 2 MV Agusta F3 correranno in SS con l’obbiettivo di vincere il titolo
  • 1 MV Agusta F4RR farà la SBK nella categgoria Factory, ma soprattutto con l’obbiettivo di fare esperienza in vista del 2015, quando tutte le SBK saranno EVO
  • Non si conoscono i nomi dei piloti (ma è presumibile che in SS ci sia un posto per Leonov, mentre in SBK si è a lungo parlato di Badovini e, come sempre trattandosi di MV Agusta, rispunta il nome di Scassa).
  • La Casa e il team faranno delle repliche delle moto ufficiali, che saranno a disposizione dei privati
  • Il rapporto tra il team e la Casa punterà anche ad obbiettivi extra sportivi, in maniera da aprire nuove possibilità per MV Agusta in Russia

 

Giovanni Castiglioni

Il rientro ufficiale alle corse è un passo molto importante e ambizioso per MV Agusta. La mia scelta è dettata dal cuore: le corse sono sempre state la grande passione di mio papà, che ha portato le sue aziende a vincere in ogni specialità, dalla Classe 500 alla Paris-Dakar con la mitica Cagiva, ai primi mondiali in Superbike con Ducati, passando per lo sterrato con Husqvarna. Ma il suo vero sogno era rivedere l’MV Agusta correre. Sono molto orgoglioso di poterlo realizzare io".

 

Alexander Yakhnich

Abbiamo lavorato duramente per ottenere i grandi risultati del 2013. Con MV Agusta si aprono per noi nuove importanti opportunità. Siamo molto felici per quest’accordo e puntiamo a nuove vittorie.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA