Rossi: "Mai visto un Mondiale combattuto come questo"

Mondiale MotoGP 2017, GP di Germania. Rossi, Viñales, Dovizioso, Petrucci, Marquez e Folger danno il via al weekend del Sachsenring con la consueta conferenza stampa. Le dichiarazioni dei piloti sulla gara tedesca, sul Mondiale, sulla gara di Assen e molto altro
(da destra a sinistra) Petrucci, Marquez, Dovizioso, Vinales, Rossi e Folger

Al via il GP di Germania!

Il 9° appuntamento della stagione si apre con la tradizionale conferenza stampa del giovedì. Al "banco" ci sono Valentino Rossi, Marc Marquez, Maverick Viñales, Andrea Dovizioso ed il pilota di casa Jonas Folger. I piloti hanno parlato di diversi argomenti: dalla gara di Assen, alle ottime performance di Danilo Petrucci nelle ultime gare, passando per la leadership nel mondiale di Andrea Dovizioso e le impressioni da rookie di Jonas Folger.

Cliccate qui per vedere gli orari TV e non dimenticatevi di giocare al nostro FantaMOTOCICLISMO! Scoprite qui il regolamento, se invece siete già esperti, passate direttamente al gioco: cliccate qui sotto e buona fortuna!

Valentino Rossi: "Il leader del Campionato cambia ogni weekend!"

Valentino Rossi
Una bella vittoria, dopo una balla gara: era da Barcellona dello scorso anno che non vincevo. È stato un risultato importante per il campionato. Ora tutto è aperto ed è tutto molto interessante: ci sono molti piloti e moto diverse tra i primi, non penso di aver mai visto un campionato come questo, nel quale la leadership cambia quasi ogni weekend. L’importante è che io sia ancora vicino alla vetta”. Parlando del Sachsenring, il Dottore ha dichiarato: “questa è una pista molto diversa da Assen, dovremo essere pronti a queste condizioni difficili. Le previsioni non sono le migliori per il weekend, ed è importante essere pronti per ogni situazione. L’anno scorso ci fu una situazione incerta con il flag-to-flag e spero che in questa stagione tutto sia più chiaro con una corsa o completamente asciutta, o completamente bagnata”.

Andrea Dovizioso: "Non mi sembra vero di essere primo!"

Andrea Dovizioso
Sono felice di come stiamo lavorando. Sono al comando del Mondiale: sembra così strano da dire, ma effettivamente è così! Essere primi dopo 8 gare è una situazione fantastica, abbiamo lavorato duramente gli ultimi 5 anni e nelle ultime prove abbiamo battuto la strada giusta. Ad Assen il mio inizio di gara non è stato dei migliori ma poi sono uscito bene; le condizioni erano difficili, era facile sbagliare, abbiamo cambiato il setting prima della gara e sembrava funzionare. All’inizio della gara non mi sentivo perfetto, e dopo la caduta di Maverick ho iniziato a prendere ritmo, tuttavia ho deciso di non prendere rischi e di portare al box il più alto numero di punti possibile”.

Marc Marquez: "Il feeling al Sachsenring è sempre stato ottimo"

Marc Marquez
“Il Sachsenring è sempre stato un tracciato buono per me e per Honda. Bisogna vedere com’è il nuovo asfalto, e soprattutto bisogna vedere come saranno le condizioni. Il feeling con questa pista è sempre stato buono, e speriamo in bene! Una cosa da capire sarà come dare il massimo in queste condizioni difficili e poco prevedibili. Ad Assen il podio è stato un buon risultato e abbiamo conquistato punti importanti. Qualche gara fa, con 37 punti di distacco dalla vetta, mi sentivo già fuori dei giochi, ma adesso dobbiamo dovremo proseguire così, senza commettere errori come fatto fino ad ora.”.

Maverick Viñales: "La caduta di Assen poteva andare peggio..."

Maverick Vinales
È stata una grossa delusione ad Assen, per via della caduta. Devo ringraziare Dovi che mi ha evitato, altrimenti la mia caduta poteva avere conseguenze peggiori, adesso probabilmente sarei convalescente da qualche parte e non sarei qua al GP di Germania. Il weekend ad Assen è iniziato in modo difficile, ma ero sicuro che potevo competere con i piloti di testa. Sull’asciutto sono stato veloce e i punti tra me e Dovizioso che sono pochi. C’è da dire che però impariamo molto dalle gare sul bagnato, acquisiamo molti dati importanti. Abbiamo analizzato i dati della caduta: sembrerebbe che ho cambiato direzione troppo velocemente, non mi è mai successa una cosa del genere nella mia carriera! Evidentemente devo fare meno palestra (ride)”.

Danilo Petrucci: "Non ho nulla da perdere"

Danilo Petrucci
In Olanda non mi aspettavo di essere così forte sull’asciutto. Anche con la leggera pioggia che ha caratterizzato l’ultima parte di gara non ho commesso errori. È un buon momento per noi”. Parlando invece della gara al Sachsenring del 2016, finita anzitempo, il Petrux ha dichiarato: “ero in testa ma Dovi era molto vicino, ho spinto e sono caduto. Vedremo come sarà il nuovo asfalto, una variabile importante ma la stessa per tutti. Non sono lontano dalle prime posizioni, ma non ho nulla da perdere e il primo obiettivo è non fare come l’anno scorso”.

Jonas Folger: "Un esordio migliore delle aspettative"

Jonas Folger
È un piacere essere qui sulla mia pista di casa. I tifosi tedeschi sono meravigliosi, ho un ottimo feeling! L’inverno è iniziato in modo difficile: mi chiedevo se avevo fatto la scelta giusta, e se ero in grado di tenere testa a molti piloti della griglia. L’obiettivo era stare con i migliori dieci ed è stato rispettato, anzi, addirittura migliorato visto che siamo da top 6. Un inizio di stagione ottimo. La cosa difficile della classe regina è trovare la miglior soluzione per la domenica. In generale stiamo facendo bene, sto ancora studiando molto le novità delle MotoGP ma per quello serve solo l’esperienza”.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA