Lorenzo è tornato: sigla pole e record, Rossi 2°

MotoGP 2016 Misanorisultati qualifiche e griglia di partenza GP San Marino e della Riviera di Rimini. Jorge Lorenzo torna nelle posizioni che contano nel migliore dei modi: sigla il record del circuito e trova una pole che mancava da Le Mans, alle sue spalle ci sono Rossi e Viñales ancora in prima fila. Marquez si mette davanti alle Ducati ufficiali di Pirro e Dovizioso

Q1: Pirro irraggiungibile, Barbera beffa Bradl

Andrea Iannone, caduto durante le prove libere del venerdì, non prenderà parte al Gran Premio di San Marino: il pilota di Vasto è stato dichiarato unfit a causa della frattura della vertebra T3.

La prima sessione di qualifiche della MotoGP vede impegnati i seguenti piloti: Bradl, Barbera, Petrucci, Forès, Lowes, Miller, Redding, Laverty, Pirro, Rabat ed Hernandez.

Dopo un paio di giri veloci, è Barbera il più rapido (1’33”769), seguito da Stefan Bradl (+0”439) e Danilo Petrucci (+0”461). Lowes arriva all’improvviso, e sigla un 1’33”656 che gli vale il 2° tempo, ovvero un piazzamento per accedere in Q2! Ma la sessione si anima ancora di più: Michele Pirro, con la Ducati ufficiale, stacca il crono di riferimento, ossia 1’33”178.

Quando mancano 8 minuti tutti i piloti rientrano ai box, fatta eccezione per Pirro che si migliora ancora (1’33”059). La classifica è così composta: Pirro, Barbera, Lowes, Laverty, Bradl, Petrucci, Redding, Rabat, Hernandez, Forès e Miller. I protagonisti ritornano in testa a 4 minuti dalla fine, fatta eccezione per Pirro che rimane ai box.

Stefan Bradl si porta in terza posizione (1’33”555) alle spalle di Hector Barbera, nel giro successivo entrambi i piloti si migliorano ma mantengono entrambi la posizione: Bradl è 3°, Barbera 2°.

Sotto la bandiera a scacchi, solamente Redding e Laverty si migliorano, ma non si smuovono dalla quinta e settima piazza. Passano dunque in Q2 Michele Pirro ed Hector Barbera; la griglia di partenza di domani vedrà le caselle dalla 13 alla 21 occupate dai seguenti piloti: Bradl, Lowes, Petrucci, Laverty, Miller, Redding, Rabat, Hernandez e Forès. 

Q2: Lorenzo abbatte il muro del minuto e 32 secondi

1’32”146 è il tempo record siglato da Jorge Loreno lo scorso anno a Misano. La Q2 vede impegnati i seguenti piloti: Dovizioso, Barbera, Bautista, Viñales, Pedrosa, Crutchlow, Aleix e Pol Espargaro, Rossi, Pirro, Marquez e Lorenzo.

Rossi esce in pista con il treno di gomme medie, così come Jorge Lorenzo, mentre Viñales monta una gomma dura all’anteriore e una media al posteriore.

Subito velocissimo Marquez, che stacca un 1’32”783 al primo giro veloce, crono che viene migliorato da Jorge Lorenzo, con un 1’32”310. 3° Michele Pirro, che precede i fratelli Espargaro (nell’ordine: Aleix e Pol), ma che slittano di due posizioni dopo che Dovizioso e Viñales si portano al 4° e 5° posto. Rossi si migliora e trova il 7° tempo di sessione. Jorge Lorenzo nel frattempo è un missile: 1’32”076, si tratta del record del Misano World Circuit. Marquez si migliora, e consolida la sua seconda posizione con un 1’32”443. A 7 minuti dalla fine, i piloti rientrano ai box per l’assalto finale alla pole position. La classifica è così composta: Lorenzo, Marquez, Pirro, Dovizioso, Viñales, A. Espargaro, Rossi, P. Espargaro, Pedrosa, Crutchlow e Bautista. Barbera non ha registrato nessun tempo fino a questo momento. I protagonisti rientrano ai box quando mancano 4 minuti alla bandiera a scacchi.

Rossi risale in seconda posizione, portandosi a 266 millesimi dal suo compagno di squadra, mentre Crutchlow risale in sesta piazza. Il tempo del Dottore viene annullato dalla Race Direction, ma Rossi è comunque veloce e riesce a riportarsi in seconda posizione grazie ad un 1’32”216, nel frattempo Aleix Espargaro cade alla curva 10. Jorge Lorenzo però è di un altro pianeta: sigla uno spettacolare 1’31”868, il primo tempo al di sotto del muro del minuto e 32 mai staccato sul tracciato di Misano.

Sotto la bandiera a scacchi, Rossi si accontenta del 2° posto davanti a Viñales che, domani, partirà dalla prima fila per la quarta volta. Strepitoso invece Jorge Lorenzo, che con il suo tempo record ritrova una pole position che non trovava da Le Mans. Ad aprire la seconda fila c’è Marc Marquez, seguito dalle Ducati ufficiali di Michele Pirro (5°) ed Andrea Dovizioso (6°). Il vincitore della gara di Brno, Cal Crutchlow, sigla il 7° tempo e domani scatterà dalla terza fila, completata da Dani Pedrosa e da Aleix Espargaro. Top 10 completata da Pol, fratello minore di Aleix. Barbera è 11°, Bautista 12°.

Cliccate qui per vedere gli orari TV e non dimenticatevi di fare il vostro pronostico sul nostro FantaMOTOCICLISMO! Le regole sono sempre le stesse: fate il vostro pronostico sulle prime 5 posizioni della gara della Classe Regina e, a fine stagione, chi avrà totalizzato più punti potrà diventare tester di Motociclismo per un giorno!

MotoGP 2016, Misano: risultati qualifiche

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA