05 September 2010

MotoGP 2010 Gran Premio di San Marino: a Misano vittoria di un Pedrosa da record su HRC

Dani Pedrosa, sulla Honda HRC, ha vinto il Gran Premio di San Marino con il record del circuito.

Motogp 2010 gran premio di san marino: a misano vittoria di un pedrosa da record su hrc

Misano Adriatico (RIMINI) 5 settembre 2010 – Dani Pedrosa, in sella alla Honda HRC, ha vinto il Gran Premio di San Marino, dopo aver fatto una delle sue solite partenze da manuale e aver tenuto un passo di quasi mezzo secondo in meno rispetto all’inseguitore Jorge Lorenzo, nei primi cinque giri della gara. Pedrosa ha tagliato il traguardo con 1”900 di vantaggio sul connazionale della Yamaha M1, che a sua volta ha preceduto di 3”183 il compagno di squadra Valentino Rossi, con la seconda tre diapason ufficiale. All’arrivo nel parco chiuso, Rossi e Pedrosa hanno ricevuto dal boss della MotoGP Carmelo Ezpeleta la notizia della morte di Shoya Tomizawa, avvenuta all’ospedale di Riccione, poco dopo l’incidente che si è verificato durante la gara della Moto2. Lorenzo lo sapeva già, perché gli era stato comunicato un istante prima della partenza. La gara è stata abbastanza piatta senza troppi colpi di scena. Pedrosa è volato via e Lorenzo non è mai riuscito a recuperarlo. Casey Stoner, con la Ducati Demosedici GP10 era riuscito a piazzarsi alle loro spalle, occupando la terza posizione, ma poi Rossi ha cominciato ad insidiarlo ed è riuscito a sorpassarlo all’undicesimo giro, quando ne mancavano diciotto alla conclusione. Da quel momento l’australiano ha mollato e anche Andrea Dovizioso, che oggi sulla seconda Honda HRC è andato forte, è riuscito ad inserirsi, per guadagnare la quarta posizione, con un distacco di 6”454 da Pedrosa. Stoner si è dovuto accontentare della quinta piazza, dovendo fare i conti con la rossa di Borgo Panigale che non lo convinceva, tanto che è stato costretto a montare la forcella del 2009 al posto della versione di quest’anno, la 2010, con la cartuccia del gas lunga la metà. Il pilota di Kurri Kurri ha accumulato un bel ritardo: 18”479. è stata un vero peccato la caduta nel corso del primo giro di Loris Capirossi, che è stato urtato da Nicky Hayden, anche lui caduto, con la conseguenza che entrambi i piloti si sono dovuti ritirare. A Capirex è pure andata male, perché l’italiano è finito in clinica mobile, con il mignolo della mano scorticato. Dani Pedrosa ha fatto il giro veloce con la settima tornata: 1’34”340, che vale anche il nuovo record del circuito in gara.

 

L.M.

 

Pos.

Punti

Num.

Pilota

Nazione

Team

Moto

Km/h

Data e ora/Distanza

1

25

26

Dani PEDROSA

SPA

Repsol Honda Team

Honda

160,0

44'22.059

2

20

99

Jorge LORENZO

SPA

Fiat Yamaha Team

Yamaha

159,9

+1.900

3

16

46

Valentino ROSSI

ITA

Fiat Yamaha Team

Yamaha

159,8

+3.183

4

13

4

Andrea DOVIZIOSO

ITA

Repsol Honda Team

Honda

159,6

+6.454

5

11

27

Casey STONER

AUS

Ducati Team

Ducati

158,9

+18.479

6

10

11

Ben SPIES

USA

Monster Yamaha Tech 3

Yamaha

158,3

+28.385

7

9

5

Colin EDWARDS

USA

Monster Yamaha Tech 3

Yamaha

157,9

+34.934

8

8

19

Alvaro BAUTISTA

SPA

Rizla Suzuki MotoGP

Suzuki

157,8

+38.157

9

7

40

Hector BARBERA

SPA

Paginas Amarillas Aspar

Ducati

157,6

+40.943

10

6

33

Marco MELANDRI

ITA

San Carlo Honda Gresini

Honda

157,5

+42.377

11

5

41

Aleix ESPARGARO

SPA

Pramac Racing Team

Ducati

157,3

+45.906

12

4

7

Hiroshi AOYAMA

JPN

Interwetten Honda MotoGP

Honda

157,3

+46.394

13

3

14

Randy DE PUNIET

FRA

LCR Honda MotoGP

Honda

157,0

+50.481

14

2

58

Marco SIMONCELLI

ITA

San Carlo Honda Gresini

Honda

155,2

+1'23.143

Non classificato

 

 

36

Mika KALLIO

FIN

Pramac Racing Team

Ducati

155,3

11 Giri

 

 

69

Nicky HAYDEN

USA

Ducati Team

Ducati

122,9

25 Giri

 

 

65

Loris CAPIROSSI

ITA

Rizla Suzuki MotoGP

Suzuki

 

0 Giro

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA