Mondiale SBK 2014: quante e quali gomme si possono usare

Pirelli, fornitore ufficiale di gomme del WSBK, ha comunicato tutti i tipi di gomma e le mescole disponibili per i piloti della Superbike e Supersport. Non si esclude l’introduzione di soluzioni alternative per le moto della nuova classe EVO

Mondiale sbk 2014: quante e quali gomme si possono usare

Terminati gli ultimi test invernali, per le derivate di serie è arrivato il momento  di schierarsi in griglia di partenza: venerdì 21 febbraio (dopo i tradizionali test "introduttivi") il mondiale Superbike prenderà il via sul circuito di Phillip Island (cliccate qui per il calendario completo). Per la prima volta in SBK saranno due i tipi di moto che scenderanno in pista nella classe regina: insieme alle preparatissime Superbike ci saranno le Superbike EVO, che si differenziano per la potenza, la gestione elettronica e del motore, con una configurazione più vicina al concetto "stock". Pirelli, fornitore unico di gomme da più di 10 anni per la SBK, ha comunicato le tipologie di pneumatici per il 2014, con i relativi cambiamenti dovuti all’arrivo della nuova categoria e al nuovo format della qualifica (cliccate qui per saperne di più).

 

I TIPI DI PNEUMATICI

Tutti i piloti delle due classi, Superbike e EVO, avranno a disposizione 4 tipologie di pneumatici a seconda delle condizioni meteo e della sessione di prova (prove libere, qualifiche o gara):

  • Diablo Superbike: gomme slick, da asciutto; l’anteriore (misura 120/70) sarà disponibile nelle mescole SC1 (morbida) e SC2 (media), mentre il posteriore (misura 200/60) nelle mescole SC0 (morbida), SC1 (media) e SC2 (dura)
  • Diablo Rain: gomme da bagnato; ogni pilota avrà un minimo di 8 pneumatici
  • Diablo Wet: gomme intermedie per condizioni di misto asciutto e bagnato; ogni pilota avrà un minimo di 3 pneumatici
  • Diablo Superbike da qualifica: gomma supersoft per la qualifica del sabato

 

Pirelli sottolinea che gli pneumatici della classe EVO potrebbero differenziarsi da quelli delle vere Superbike: per equilibrare le due categorie e aumentare lo spettacolo, a seconda dei round la mescola delle EVO potrebbe essere più morbida, questo perché cambiano le potenze, il tipo di usura e le temperature di lavoro.

 

QUANTE GOMME SI POSSONO UTILIZZARE

Il regolamento FIM ha stabilito che il numero massimo di gomme che un pilota può montare per l’intero weekend è di 24, di cui 10 anteriori e 14 posteriori. Sempre per singolo pilota, il numero massimo di pneumatici utilizzabile per sessione non deve essere superiore a 13 (senza distinzione tra anteriore e posteriore). Inoltre, fino al warm-up compreso, si potranno montare 8 anteriori e 12 posteriori. Nel corso del campionato, Pirelli potrà scegliere di adottare diverse soluzioni tra i piloti della Superbike e quelli della EVO, ma non varierà il quantitativo complessivo di pneumatici per gara.

 

IL PROGRAMMA DEL WEEKEND

Anche quest’anno la classe regina dovrà sottostare a numerosi turni di prova prima di affrontare la domenica di gare:

  • 3 turni di prove libere da 45 minuti cronometrati  validi per la qualificazione in Superpole
  • 1 turno di prove libere da 30 minuti non cronometrato
  • Superpole: due sessioni da 15 minuti a cui accederanno i primi 20 piloti delle prove libere

Da quest’anno la Superpole sarà strutturata in modo diverso rispetto agli anni scorsi (qui lo schema riassuntivo):

  • I 10 piloti più veloci nelle libere avranno accesso diretto alla Superpole 1 e gli verrà consegnato un treno di gomme supersoft con una etichetta bianca sul fianco
  • Superpole 2: i piloti dall’11° al 20° posto si sfideranno a suon di giri veloci (con gomma supersoft con etichetta gialla) per decidere le posizioni della griglia di partenza dalla 13esima alla 20esima casella. I due più veloci in questa sessione accederanno alle Superpole 1
  • Superpole 1: 12 moto in pista e gomme da qualifica (i due piloti più veloci della Superpole 2 avranno la gomma marchiata con una etichetta rossa). Al termine del turno verrà decisa la classifica finale in base ai tempi segnati. Sulla griglia ci saranno 3 piloti per fila

 

Prima delle qualifiche, a tutti i concorrenti verranno consegnati due pneumatici da Superpole, ma se ne potrà utilizzare solamente uno a sessione. I treni aggiuntivi dei piloti che non sono entrati nella sessione finale di qualifiche verranno ritirati direttamente da Pirelli.

 

LE GOMME DELLA SUPERSPORT

Anche nella classe delle 600 cc i piloti avranno un numero di pneumatici limitato a seconda della sessione:

  • Ogni concorrente potrà usufruire di 18 gomme a weekend (8 anteriore e 10 posteriori)
  • Il numero massimo di gomme montato per turno di prova è di 11 (senza distinzione tra anteriore e posteriore)
  • Fino al warm-up (compreso) si potranno utilizzare 7 anteriori e 9 posteriori

Prima della gara, la Supersport scenderà in pista per 3 turni di prove libere cronometrate e un solo turno di qualifica il sabato pomeriggio. Gli pneumatici utilizzati dai piloti della Supersport saranno gli stessi di quelli usati dalla Superstock e dalla European Junior Cup: Pirelli Diablo Supercorsa SC.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA