Kawasaki Z1000 2014: debutto a Eicma

Al prossimo salone di Milano, la Casa di Akashi presenterà una serie di nuovi modelli, ma uno dei più attesi è la versione 2014 della maxi naked sportiva. Poche informazioni, ma si sa che al centro di tutto ci sarà l’emozione

Kawasaki z1000 2014: debutto a eicma

È la giornata delle supernaked. Dopo lo svelamento virtuale della KTM 1290 SuperDuke R, è la volta del comunicato di Kawasaki che ufficializza l’arrivo della nuova Z1000 al prossimo Eicma 2013 (5-10 novembre. Pad. 5).

 

La versione 2014 della maxi naked sportiva di Akashi, fanno sapere i giapponesi, non ambisce ad essere la più potente o la più veloce, puntando più che altro su un’esperienza di guida emozionante, intensa e coinvolgente, fisica. Al di là delle dichiarazioni altisonanti e molto filosofiche, la Casa non rilascia ovviamente alcun altro dato “sensibile”, limitandosi a spiegarci lo spirito che ha improntato i designer nel definire una linea che estremizza i concetti stilistici introdotti con la Z800.

 

FILOSOFIA E PRESTAZIONI

L’ispirazione filosofica deriva dall’ideogramma giapponese chiamato “Sugomi” (descrive l'aura intensa derivante dall'energia sprigionata da una persona o un soggetto possente. Qualcuno, o qualcosa, che possiede la “Sugomi” incute timore, lascia un'impressione indelebile che tende a sopraffare e incutere rispetto), mentre la linea richiama le forme di un predatore, precisamente una pantera, nel momento in cui è pronto a balzare sulla sua vittima. Ovviamente si accenna (ma solo di sfuggita…) all’aumento delle prestazioni rispetto al modello attuale, ma il “focus” restano sempre il carattere e una guida tipicamente Kawasaki, quindi con grinta motoristica e handling che non deluderanno chi cerca la giusta cattiveria che una supernaked deve avere.

 

RICHIAMO ELETTRONICO?

La Z1000 2014 mostrerà senza mezzi termini tutto questo fin dal primo sguardo, ma per ora dobbiamo accontentarci delle poche immagini che vedete nella gallery, con una silhouette che lascia molto all’immaginazione e qualche screenshot del video teaser che vi mostriamo, intitolato evocativamente “Call of the wild”, che è il titolo originale del romanzo di jack London conosciuto da noi come “Il richiamo della foresta”. Dalle immagini si può intuire la linea del codino, del frontale e degli scarichi, nonché registrare che la ruota posteriore è dotata di ruota fonica. Quindi c’è l’ABS, come minimo, ma perchè non pensare anche al Traction Control, già adottato sulla Versys 1000 e sull’appena presentata Z1000SX 2014?

 

 

Keishi Fukumoto (Responsabile del Design motocicli Kawasaki)
È stato un piacere ricevere l’invito di approcciare con lo stile del "foglio bianco " al nuovo design della Z1000, per creare una moto Supernaked che avrebbe dovuto riflettere la passione e le emozioni del tipo di motociclista attratto da questo segmento di moto di successo con un raffinatissimo mix di spirito unico Kawasaki e un audace design "Sugomi". Dal punto di vista dello stile, abbiamo cercato di catturare e stilizzare l'aspetto grafico di un predatore accovacciato pronto a balzare. Combinando questo aspetto a delle caratteristiche ingegneristiche raffinate e ulteriori aggiornamenti delle performance abbiamo rafforzato la posizione di leader della Z1000 nel segmento Supernaked.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA