28 August 2012

In Francia il Governo taglia il prezzo della benzina

Mentre da noi ormai la verde raggiunge 2,019 euro/litro, il governo dei nostri cugini d’Oltralpe sta per decidere di tagliare i prezzi dei carburanti fino a 6 centesimi al litro

In francia il governo taglia il prezzo della benzina

Sì, parliamo ancora di prezzi dei carburanti. Ormai non fa quasi più notizia, ma oggi è stato superato l’ennesimo record: 2,019 euro/litro per la verde nelle regioni del centro. Ma se volete il numero a effetto, eccolo: nelle Isole Eolie, a Panarea, la verde costa 2,450 euro al litro! Secondo i rilevamenti di Quotidiano energia, la media di oggi va da 1,918 euro/litro di Esso a 1,928 di TotalErg (no-logo a 1,829), e non c’è quindi da stupirsi se l'amministratore delegato dell'Eni, Paolo Scaroni, in un'intervista al quotidiano 'Il Messaggero', dichiari che i consumi di carburante sono in calo del 9%. Oltretutto, secondo Scaroni, è difficile pensare a un raffreddamento dei prezzi a livello internazionale, a causa della debolezza dell’euro, e la situazione finanziaria del nostro Paese non lascia margini di manovra sulle accise. Insomma, non ci dobbiamo aspettare nulla di buono. Tranne forse il fatto che l’Eni si appresta a varare altre "iniziative importanti" per andare incontro ai consumatori, dice sempre Scaroni.

SOLUZIONE ALLA FRANCESE
Mentre noi procediamo a tentoni e improvvisando, in Francia si muovono con molta più decisione. Il ministro dell'Economia, Pierre Moscovici, ha infatti fatto sapere oggi in conferenza stampa che il governo si appresta a ridurre il prezzo dei carburanti fino a 6 centesimi al litro per tre mesi. è stato infatti raggiunto un accordo coi petrolieri per “assorbire” equamente la riduzione: le Case rinunceranno a 3 centesimo al litro, lo Stato promette un taglio delle tasse di 300 milioni di euro e una “soluzione definitiva” in termini legislativi al termine del periodo di tre mesi.

NON CONSUMARE PER RISPARMIARE
In attesa di conoscere il nostro futuro, e nella speranza che l’esempio francese sia di ispirazione per chi siede nelle “stanze dei bottoni”, ribadiamo il nostro consiglio: il primo modo per risparmiare è consumare meno. Sta a voi decidere se farlo semplicemente non usando auto e moto o adottando alcune semplici ma efficaci regolette, come quelle che vi suggeriamo in questo video.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA