Aprilia Tuono V4 2011-2014: consigli per scegliere un buon usato

Cercate una maxi naked usata con motore potente, elettronica sofisticata e prestazioni super? L’adrenalinica V4 di Noale nel 2011 costava tanto, ma oggi un esemplare di quell’anno si trova a 6.000 euro e regala sempre emozioni. La nostra guida all’acquisto con prezzi, versioni, pregi e difetti, richiami, consigli dell’esperto
1/20 Aprilia Tuono V4 R APRC 2011: praticamente una RSV4 senza carenatura. Forse non il massimo quanto a pulizia della linea, ma sprizzava cattiveria da tutti i pori!

Per risparmiare senza (troppe) rinunce

La Guida all’Acquisto di Motociclismo prende in esame moto con età tra i 6 e i 10 anni, abbastanza “datate” da permettere consistenti risparmi ma anche abbastanza aggiornate tecnicamente in modo da risultare ancora appetibili per prestazioni e affidabilità. I modelli considerati vengono descritti a partire dalle nostre prove, elencando pregi e difetti, prestazioni rilevate dal centro prove, eventuali richiami… Aggiungiamo il parere dell’esperto e i prezzi plausibili per le varie versioni. E ora passiamo alla protagonista di questo articolo, la Aprilia Tuono V4 2011-2014.
Aprilia Tuono V4 R APRC 2011

La super nuda è servita!

Spogliate un'Aprilia RSV4, ammorbidite un po' il motore ed ecco la Tuono V4, una delle naked più esuberanti ancora oggi sulla scena. Stile aggressivo, 4 cilindri a V da 1.000 cc e 170 CV, tanta elettronica (ride by wire, tre mappature, controllo trazione e impennata, cambio elettronico e launch control), ciclistica da SBK, per un mix esplosivo che ha sancito la supremazia della nuda veneta a livello di piacere di guida (vedi la comparativa 2014 in Catalunya). Il prezzo ne ha oggettivamente limitato la diffusione, perché da Noale chiedevano almeno 15.600 euro nel 2011 (anno d’esordio), fino ai 17.000 per le versioni top del 2014. Un migliaio di euro in meno per le rispettive versioni base. E qui sta il bello: oggi non servono più di 6.000 euro per un bell'esemplare 2011 usato, fino a nemmeno 9.000 euro per i migliori modelli 2014. In quegli anni le modifiche sono state davvero poche: qualche CV in più, elettronica più sofisticata, grafiche sempre aggiornate. Così, se siete appassionati di queste moto e avete… pelo e manetta (ma non i 18.440 euro per una 1100 Factory attuale), la versione 2011-2014 può essere interessante per voi. Anche perché si è sempre dimostrata affidabile e non ha mai accusato particolari difetti, a parte qualche dettaglio.
Aprilia Tuono V4 R APRC 2011

Manutenzione fai da te? No, grazie

Se vi piace quella che nel 2011 fu definita dai nostri tester “... la più cattiva maxi naked sportiva del Mondo”, individuato l'esemplare che interessa, è essenziale fare una verifica attraverso il numero di telaio e controllare se la moto ha seguito la cronologia tagliandi ed è stata coinvolta in eventuali richiami. Per farlo basta andare su Aprilia.it ed entrare nell'area "servizio clienti". I tagliandi vanno eseguiti ogni 10.000 km e non devono essere fatti in autonomia ma sempre presso un'officina autorizzata, non tanto perché potrebbe decadere un'eventuale garanzia, quanto perché la meccanica della Tuono è molto complessa e necessita delle cure di una mano esperta.
Piegone con la Tuono V4 2014

Cosa controllare

Strumentazione mista: contagiri analogico e ampio display per tutte le altre info (non super intuitiva la navigazione dei menu ...)
Date un'occhiata anche ai connettori elettrici, perché se la moto viene lavata con l'idropulitrice, potrebbero esserci delle ossidazioni nascoste. In questo caso è sufficiente pulire con una spatolina. Data la sua vocazione, la Tuono potrebbe avere girato in pista: è importante venirne a conoscenza ed eventualmente verificare più attentamente pastiglie freno, assenza di trafilaggi e condizioni di catena, corona e pignone, nonché la corretta coppia di serraggio della bulloneria. Purtroppo è impossibile verificare l'eccessivo consumo di olio con un semplice giro di prova, ma se ciò dovesse capitare dopo l'acquisto presso un concessionario, bisogna far valere la garanzia obbligatoria di un anno per le necessarie verifiche.

Quanto spendere per l’usato

Aprilia Tuono V4 R APRC 2014
  • 2011: da 6.000 a 7.200 euro
  • 2012: da 6.500 a 7.800 euro
  • 2013: da 7.200 a 8.100 euro
  • 2014: da 7.900 a 8.700 euro
Sono pochi gli esemplari di Tuono V4 2011-2014 reperibili tramite concessionari, privati o web. Questo perché la moto nuova, in quegli anni ha conosciuto una limitata diffusione per il prezzo elevato e le prestazioni non alla portata di tutti. In ogni caso, la naked di Noale è ancora un ottimo prodotto perché regala grandi soddisfazioni su strada, senza disdegnare qualche uscita in pista. Lo fa con una notevole affidabilità complessiva e con prezzi molto più abbordabili rispetto ad allora, come si vede qui sopra. La Tuono può essere un buon affare per gli appassionati di queste moto. Basta stare attenti a pochi dettagli e curare la manutenzione.

Richiami
L'Aprilia Tuono V4 negli anni dal 2011 al 2014 non ha avuto numerose campagne di richiamo, e solo per pochi esemplari. I tre principali richiami hanno riguardato:
  • la sostituzione del sensore di posizione della farfalla (solo se necessario)
  • l'intervento su un raccordo del tubo di passaggio del liquido refrigerante
  • la sostituzione del perno sulla leva freno anteriore che aziona la relativa pompa. Nel caso fosse stata necessaria la sostituzione, bisognava cambiare anche la cuffia di protezione in gomma presente sulla leva.

Prestazioni Aprilia Tuono V4 2011 (2014)

Il tester in sella all'Aprilia Tuono si esalta durante la comparativa 2011 con Benelli TnT R160 e MV Agusta Brutale 1090 RR
Tra parentesi i rilevamenti riferiti al modello 2014
  • Potenza max alla ruota: 152,49 CV-11.750 giri/min (155,17/11.700)
  • Coppia max alla ruota 102,31 Nm-9.500 giri/min (102,73/9.500)
  • Velocità massima: 269,1 km/h a 12.100 giri/min (268,4/12.050)
  • Accelerazione 0-400 m: 10,542 s (10,566)
  • Peso a vuoto: 199,8 kg (203,4)
  • Consumo a 130 km/h: 12,5 km/litro
Prestazioni rilevate dal nostro centro prove

I numeri di Motociclismo con le prove della Tuono V4 2011-2014 Cliccate qui sui link per acquistare le prove in pdf

"Pochi difetti, ma fondamentali i tagliandi regolari"

Fiorenzo Agostini - titolare officina autorizzata Aprilia Noale (VE)
Intervista a Fiorenzo Agostini - titolare officina autorizzata Aprilia Noale (VE)

Perché oggi una Tuono usata può essere un buon affare?
La moto non ha raggiunto grandi numeri da nuova perché era posizionata in una fascia di prezzo piuttosto alta mentre oggi il costo di un usato è molto più allettante. In più, offre prestazioni e livello di tecnologia attualmente ancora al vertice. Questo attira molti più clienti appassionati di questo genere di moto, che fiutano il buon affare.

Quali consigli si sente di dare a un potenziale cliente?
La Tuono parte da una base di affidabilità piuttosto elevata con motore ed elettronica raffinati ed efficienti. L'importante è che sia stata seguita correttamente la cronologia dei tagliandi presso un'officina autorizzata Aprilia. Dopo il primo a 1.000 km, bisogna farlo a 10.000 km e poi ogni diecimila. Il costo varia in funzione delle operazioni, da un minimo di 180-200 euro a un massimo di 600 euro, quando si esegue una revisione completa. Consiglio di non effettuare tagliandi in garage perché l'elevato livello di sofisticazione della moto necessita di cure particolari, che solo un meccanico formato può garantire. Oltre a ciò, si può controllare se i connettori elettrici non siano ossidati a causa del lavaggio con sistemi a pressione, ma in questo caso basta una veloce pulizia per ripristinare i contatti alla perfezione. Se ha girato in pista verificate che il motore giri ancora bene, senza particolari rumorosità, sia a freddo che a caldo. Se è stata utilizzata in circuito l'unico modo per vedere se tutto è a posto sarebbe quello di smontare e misurare i pezzi ma mi rendo conto che questa analisi difficilmente può essere fatta all'atto dell'acquisto.

Quale è il cliente tipo di un'Aprilia Tuono V4 usata e perché ne è interessato?
Tra i miei clienti circa un terzo usa la moto anche per andare a divertirsi in pista. La maggior parte ha più di 35 anni e proviene da altri modelli del genere. Quindi non è alle prime armi, anzi, è un esperto perché le prestazioni della moto sono molto elevate e bisogna saperci fare per portarla in sicurezza. Alcuni sono passati dal biclindrico al V4 per avere una moto sempre divertente ma con un livello di performance molto più elevato.

A chi consiglia l'acquisto di una Tuono?
È una moto particolare, con prestazioni esaltanti e capace di regalare tanta emozione durante la guida. Conosco clienti che hanno già percorso 40.000 km senza allcun tipo di problema. È una moto adatta a piloti che vogliono divertirsi con la guida sportiva su strada ma ci sanno fare anche in pista, dove viene fuori tutto il carattere di questa naked. L'importante è avere cura della moto, perché ha bisogno di attenzione. Questa la considero anche una forma di trasparenza verso il cliente. Per esempio, la Casa fornisce i tempi di esecuzione dei controlli non solo per la Tuono ma per tutti i suoi modelli e ogni officina autorizzata deve esporli al pubblico.

Dati tecnici dichiarati Aprilia Tuono V4 2011

Super motore e ciclistica da SBK. Non a caso la tuono V4 è una RSV4 spogliata
Tra parentesi i rilevamenti riferiti al modello 2014

MOTORE - 4T, 4 cilindri a V di 65°, alesaggio per corsa 78x52,3 mm, cilindrata 999 cc, rapporto di compressione 13:1, distribuzione bialbero a camme in testa con 4 valvole per cilindro, lubrificazione a carter umido, raffreddamento a liquido, potenza max 167,3 CV-123 kW (170 CV-125 kW a 11.500 giri/min, coppia max 111,5 Nm-11,4 kgm a 9.500 giri/min, Euro 3, alimentazione a iniezione elettronica, corpi farfallati da 48 mm di diametro, capacità serbatoio 18,5 litri compresa la riserva. Accensione elettronica digitale, batteria 12V. Trasmissione primaria a ingranaggi, rapporto 1,65973/44, finale a catena, rapporto 2,625-42/16, cambio a 6 marce. Frizione multidisco in bagno d'olio (multidisco in bagno d'olio con sistema antisaltellamento).

CICLISTICA - Telaio a doppio trave in alluminio, inclinazione cannotto di sterzo 25°, avancorsa 107,5 mm. Sospensioni ant. forcella U-D pluriregolabile con steli da 43 mm, escursione ruota 120 mm, post. monoammortizzatore pluriregolabile, escursione ruota 130 mm, ruote con cerchi in lega leggera, pneumatici ant. 120/70-17", post. 190/55-17" (190/50-17"). Freni ant. a doppio disco da 320 mm con pinze radiali a 4 pistoncini, post. disco da 220 mm con pinza a 2 pistoncini, dispositivo ABS disinseribile.

DIMENSIONI (IN MM) E PESO Lunghezza 2.065, larghezza n.d., altezza sella 835, interasse 1.445, peso a vuoto 183 (185) kg.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA