17 March 2013

Ducati Panigale R: un secondo al giro più veloce della S

Cristian Gasparri illustra le migliorie che la “R” apporta alla Panigale. In particolare il forcellone regolabile e il motore con più allungo e “tiro percepito”. Poi c’è la nuova calibrazione motore e ride by wire, disponibile anche per le Panigale precedenti

Ducati panigale r: un secondo al giro più veloce della s

Al project leader, la persona che più di ogni altra ha la visione d’insieme sull’intero progetto, non potevamo non chiedere se le migliorie apportate con la Panigale R sono in realtà la soluzione a certi piccoli problemi riscontrati sulle versioni precedenti (motore con tiro ai bassi migliorabile, leggeri ondeggiamenti della ciclistica). Cristian Gasparri, project leader Ducati 1199 Panigale, appunto, ci invita a verificarlo di persona, e ovviamente lo faremo, fin da quando la guideremo sul circuito di Austin (Texas) lunedì 18 marzo. Però poi entra più nel merito tecnico e ci racconta del forcellone col pivot regolabile, del motore che fa 500 giri in più, della trasmissione finale accorciata senza che diminuisca la velocità massima (in compenso aumenta il tiro percepito), della nuova calibrazione per il motore e per il ride by wire.

DALLA "R" A TUTTI
Insomma, la risposta alle nostre domande ce la daremo da soli tra un paio di giorni. Interessanti le due note finali: la Panigale R costa quasi 32.000 euro, ma le migliorie alla calibrazione motore e RBW saranno disponibili gratis per tutti gli acquirenti della Panigale, fin dal primo esemplare; e poi il magico numerino: con la Panigale R si va un secondo al giro più forte che con la S. Guardate il video per saperne di piiù…

DUCATI PANIGALE R SU MOTOCICLISMO.IT

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA