SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Multistrada in Sardegna: prima le curve, poi il dramma (risolto)

Per la rubrica delle lettere pubblichiamo la vicenda di una Ducati Multistrada 1200 che, appena fuori garanzia, sbiella poco dopo il tagliando. Il lettore si rivolge alla Casa, ma la burocrazia…

Stessa moto, stesse strade, ricordi molto diversi

Con la Ducati Multistrada 1200 2012 in Sardegna ci siamo andati in occasione della comparativa maxienduro di quell’anno (qui i video, parte 1 e parte 2, e le mega gallery 1 e 2. Nella foto di apertura la Ducati è a sinistra, affiancata dalla Benelli Ttre-K) e della crossover bolognese abbiamo apprezzato le doti tecniche, di guida e il fascino sportivo, che ne fanno una regina delle curve. Non era la moto più completa, facile e versatile del lotto, infatti non aveva vinto, ma guidarla era stato entusiasmante. Un nostro lettore ha percorso le stesse strade con la stessa moto, ma qualche anno più tardi. A lui le cose sono andate un po’ diversamente, anche se alla fine tutto è stato sistemato, pur con qualche difficoltà iniziale.
Se vi è mai capitata un’esperienza del genere (con moto di qualsiasi marca), diteci come è andata a finire. 
1/42 7 giorni e 2.500 km con le più rappresentative maxi enduro e crossover. L'articolo è su Motociclismo di aprile (in edicola) e, in attesa dei video che arriveranno da domani, ecco le foto che abbiamo dovuto a malincuore sacrificare (parte 2)

“La mia Multistrada sbiellata 200 km dopo il tagliando”

Caro direttore, sono un vostro fedele lettore e anche, ahimè, un fedele, ma purtroppo tradito, ducatista. Possessore di una splendida Multistrada 1200 del 2012. A malincuore vi scrivo per raccontarvi la mia brutta esperienza capitata durante un viaggio in Sardegna lo scorso maggio. Mentre stavo godendo dello splendido paesaggio sardo fatto di mare, montagna e tante curve, la poesia del momento viene rovinata da un terribile rumore metallico proveniente proprio dal blocco motore. Avendo un minimo di esperienza a riguardo, mi sono fermato immediatamente pensando subito al peggio. Porto la moto dal meccanico Ducati, meccanico da cui si trova tuttora la moto, e mi conferma che purtroppo è stato il peggio. Albero motore andato e motore sbiellato. La moto purtroppo non è più in garanzia, ha appena 30.000 km, sempre tagli andata in Ducati ed era inoltre uscita 200 km prima (ci tengo a sottolineare: 200 km prima), dal Ducati Service. Contatto immediatamente il customer care che si dimostra apparentemente disponibile ed educato, ma da più di due mesi vengo, sempre educatamente, rimbalzato e preso in giro dal servizio clienti, che mi dice che il processo burocratico è lungo e richiede tempo. Io nel frattempo ho una moto pagata 15.000 euro, ferma, col motore a terra e inutilizzabile. Sono deluso, arrabbiato e frustrato.

Pierluca Bonaccorsi

Ducati: “Riparazione a nostro carico, anche se fuori garanzia”

Il Service DA-VI Motor di Cannobio (VB) ha smontato il motore per analisi e data la situazione (3 anni di vita, 30.000 km, manutenzione ok) abbiamo autorizzato la riparazione in garanzia del motore. Dato che il Cliente aveva appena fatto il tagliando presso DA-VI Motor stesso, non ha pagato nulla per la riparazione.
 
Cliccate qui per leggere e commentare le altre lettere già pubblicate.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA