31 ottobre 2012

Doping nel Motomondiale: Anthony West squalificato!

Il pilota australiano subisce un mese di stop a partire dal 30 ottobre dopo i controlli FIM del GP di Francia. Potrebbe essere una semplice svista o distrazione, ma le regole sono regole

Doping nel motomondiale: anthony west squalificato!

 

La FIM comunica che Anthony West, pilota Moto2 del QMMF Racing Team che nell’ultimo GP corso a Phillip Island è andato a podio, è risultato positivo ad un controllo anti doping effettuato dopo il GP di Francia (West era arrivato 7°). La sostanza contestata a West è la Methylhexaneamina, che si trova abbastanza normalmente in alcuni prodotti dietetici o decongestionanti nasali. Potrebbe quindi darsi che West stia pagando per una leggerezza, più che per la volontà di “barare”. Fatto sta che la giustizia sportiva ha fatto il proprio corso (ma lentamente: sono passati 5 mesi!) e ora l’australiano è stato squalificato retroattivamente per il GP di Francia e per un mese a partire dal 30 ottobre 2012. Quindi non ci sarà a valencia per la gara finale del Mondiale. Di seguito il comunicato ufficiale FIM.

 

Il pilota australiano Moto2 Anthony West è risultato positivo alla Methylhexaneamine, sostanza inclusa nel ‘S.6b Specified Stimulants’ proibiti in competizione, infrangendo così l’art 2.1 2012 del codice Anti-Doping FIM.

A seguito di un colloquio con il pilota il CDI ha deciso di squalificare Anthony West dal GP francese tenutosi il 20 maggio a Le Mans. In aggiunta, il CDI ha imposto al pilota una sanzione di un mese di fermo rispetto a tutte le competizioni organizzate dalla FIM o federazioni affiliate, a partire dal 30 di ottobre

Un appello potrebbe essere presentato al TIA (International Tribunal of Appeal) entro 5 giorni dalla notifica della decisione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news