SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Dakar ancora tragica: addio a Michal Hernik

Il pilota polacco ha perso la vita nel corso della terza tappa. Ancora incerte le cause del decesso: il corpo del motociclista è stato trovato accanto alla moto senza apparenti segni di incidente. Michal, 39 anni, era alla sua prima Dakar

Dakar ancora tragica: addio a michal hernik

Purtroppo la terza tappa della Dakar ci porta una di quelle notizie che non vorremmo mai sentire: il motociclista polacco Michal Hernik ha perso la vita. Michal, nato a Cracovia il 30 gennaio 1975, era riuscito finalmente a realizzare il sogno di una vita, quello di partecipare alla Dakar. In passato il pilota polacco aveva partecipato all’Abu Dhabi Desert Challenge (2014) e al Rally del Marocco (2013).

 

Tragedia e mistero

Hernik occupava l’84esima posizione nella classifica generale della Dakar 2015 ed era in sella alla KTM 450 n. 82 del Team Farma Prom quando si sono perse le tracce del suo GPS. La direzione della corsa ha subito attivato i soccorsi. Purtroppo però, Michal è stato ritrovato privo di vita accanto alla sua moto al km 206. Come riporta il comunicato (che riportiamo sotto), la causa del decesso è ancora incerta, in quanto sul posto non sono stati trovati evidenti segni di incidente. Le più sentite condoglianze alla famiglia e agli amici da parte di tutta la redazione di Motociclismo.

 

... niente da fare

Queste le parole del comunicato: “Il pilota polacco Michal Hernik (n.82) è stato trovato morto sul percorso della terza tappa del rally, tra San Juan e Chilecito al chilometro 206. Le circostanze della sua morte devono ancora essere determinate in quanto il corpo del pilota non presenta segni di incidenti. Alle 15.16 la direzione gara ha perso il segnale GPS di Michal, ed è stata informata che il pilota non aveva ancora concluso la tappa. Alle 15.23 sono partiti i soccorsi. Un’eliambulanza ha trovato il corpo del pilota 300 metri fuori dal percorso alle 16.03. Sfortunatamente il medico a bordo non ha potuto far altro che confermare il decesso. L’intera organizzazione della Dakar porge le sue condoglianze alla famiglia di Michal, agli amici e al Team”.

 

Fin dalla sua prima edizione, purtroppo, la Dakar ha sempre portato con sé incidenti drammatici: basti pensare che dal 1979 (anno della prima edizione) ha fatto registrare 28 decessi tra i piloti, di cui 5 solo nelle edizioni sudamericane. Ben più alto il numero (63) se si considerano organizzatori, giornalisti e spettatori che hanno perso la vita. Se volete esprimere la vostra opinione riguardo alla pericolosità di questa gara potete farlo attraverso il nostro sondaggio.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA