Corda tesa su strada, individuati e denunciati gli autori

Si tratta di due ragazzi del posto che avrebbero teso la corda sulla strada per fare uno “scherzo” ad un amico. I giovani sono stati denunciati per lesioni e blocco stradale in concorso

1/4

Lo scorso fine luglio, sulla Via Andra Costa di Santarcangelo di Romagna (RN), una trappola infame nascosta sulla strada aveva colpito una ragazza di 22 anni che stava rientrando a casa a Poggio Torriana (RN) a bordo del suo scooter. Una fune tesa, legata ad altezza uomo tra due pali della luce, aveva causato la caduta della giovane, che era finita in ospedale con la frattura scomposta alla tibia. Subito erano partite le indagini dei Carabinieri, che ora, grazie alle telecamere della zona e al lavoro sul campo, sono arrivate all’identificazione dei colpevoli del gesto criminale.

I Carabinieri della stazione di Santarcangelo hanno identificato i due protagonisti di quel gesto folle, che ha mandato la ragazza in ospedale ma che poteva avere conseguenze ben più gravi. Quella corda tesa in strada è stata opera di due giovani del posto, un 15enne e l’amico di 19 anni. I militari stanno ancora valutando la posizione di un terzo giovane, che potrebbe avere aiutato i due amici a compiere quel folle gesto. I due ragazzi sono stati denunciati per lesioni e blocco stradale in concorso e, stando a quanto riporta “Il Resto del Carlino", il minorenne avrebbe già ammesso quello che lui definisce come uno "scherzo". Uno “scherzo” destinato a un amico che doveva passare in bicicletta, ma che in tempo si era accorto della corda. Quando, però, si sono resi conto che l’amico non arrivava, i due sono scappati lasciando la corda tesa sulla strada, senza pensare alle conseguenze che avrebbe avuto.

1/4
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli