Rins a Indianapolis vince per la prima volta in Moto2

In una gara pazza e combattutissima, l’uomo della pole debutta sul gradino più alto del podio della classe di mezzo. Gran lotta con Zarco ed Aegerter, ma alla fine quest’ultimo deve cedere anche al ritorno di un grande Morbidelli (3°, prima volta a podio)

Rins a indianapolis vince per la prima volta in moto2

Nonostante la pista sia poco più che umida, la gara è data “wet”, con molti piloti che però optano per la partenza con le slick. Tra questi c’è il poleman, Alex Rins.

 

L’avvio vede Rabat superare Rins ma il rookie ritorna subito davanti, terzo Simon, poi il malese Syahrin, che addirittura passa primo! Lowes è terzo, dietro a Simon e davanti a Rins, ma poi arrica al 2° posto. Zarco intanto è quarto, davanti a Folger, Luthi e Rabat. Il pilota malese è passato da tre colleghi alla fine del secondo giro, in compenso, ora che è 4°, il suo vantaggio sul quinto è di quasi due decimi e mezzo. Ma il 5° è Rins… Syahrin non si perde d’animo e dà gas, riprendendosi il terzo posto da Simon e andando addirittura alla caccia di Aegerter per la seconda piazza.

C’è un altro nome malese in top 5, quello di Shan, mentre Morbidelli è 10°, dietro ad Alex Marquez. A 21 giri dalla fine cade Simon. Nessun problema per lui. Proprio in quei momenti Syahrin torna al primo posto, davanti a Lowes e ad un aggressivo Zarco. Al contrario di quanto accaduto nella Moto3, i distacchi si mantengono contenuti, infatti Zarco torna primo mentre Morbidelli soffia a Kallio l’8° posto: la scia sul lungo rettilineo gioca un ruolo importante. Il più veloce in pista è Sandro cortese (1’38”121), che si trova 11° in lotta con Luthi e Marquez per il 10° posto. Ma Aegerter fa meglio (1’27”611) e si riprende il 3° gradino del podio virtuale ai danni di Lowes, quindi il secondo a quelli di Syahrin. Ci prova anche con Zarco per la leadership, ma il francese è un osso duro e non ci sta.

 

Risale morbidelli

Siamo al giro 9 e il distacco massimo, nelle prime 16 posizioni, è di 545 millesimi, quelli che separano Lowes da Rabat. Si lotta e ci si diverte, si rischia e guadagnare o perdere la posizione non è per nulla difficile. Ad esempio, Lowes passa Shan ed è 5°, mentre Kallio cade per perdita dell’anteriore. Si rialza e rientra in gara (il ritiro è però inevitabile), mentre Rins stampa il giro veloce in 1’27”572, risalendo fino al 3° posto, dietro ad Aegerter e Rins. 4° è Rabat, mentre Morbidelli ha trovato il passo per portarsi al 6° posto: suo il giro più veloce a 13 tornate dalla fine (1’37”498).

I distacchi si allungano un filo, non piove, la pista si sta pulendo sempre di più e i tempi sul giro calano regolarmente. A 12 giri dalla fine, Rins prende la testa della gara, davanti a Zarco ed Aegerter, con Rabat e Morbidelli in top 5. Il giro successivo comincia con Zarco davanti, ma due curve dopo è di nuovo Rins a guidare. Dietro lo spagnolo ci sono Zarco, Aegerter, Rabat e Morbidelli, tutti a distanza ravvicinata. Segue Luthi a circa un secondo, poi Lowes..

 

In 5 per la vittoria

A 10 giri dalla fine, la lotta per la vittoria è più aperta che mai tra i primi 5, con sorpassi e controsorpassi, incroci di traiettoria, scie e staccate. Davanti a tutti a 9 giri dalla fine c’è Aegerter, Rins è secondo e Morbidelli è letteralmente incollato al codone di Rabat. Ma il gruppo ora è di 6 piloti, è arrivato Luthi. Mancano 7 giri e Rabat soffia la terza posizione a Rins, mettendo tra sé e il poleman circa 350 millesimi. Troppo pochi per stare tranquillo. Ma lo spagnolo è in una fase di stanca e deve subire anche l’attacco di Morbidelli che, a 6 giri dalla fine, è 4°. Ma solo finché Rins non decide di tornare davanti. Per gli ultimi giri, il gruppetto dei pretendenti al podio si è allargato ulteriormente, con l’arrivo di Lowes, che passa Luthi per il 6° posto. Ma sta esagerando, infatti cade, causando un po’ di scompiglio nei piloti che lo seguono. Poi riparte, ma la gara per lui è finita, quando mancano 4 giri scarsi alla fine. Si ritira poco dopo.

 

Prima vittoria in moto2 per rins

Morbidelli è 4°, mentre Rins si porta al 2° posto ai danni di Zarco. Il gruppo si è sfaldato, ora davanti sono in 4, compreso il nostro Morbidelli. Aggressivo, Franco, si prende di forza la terza posizione da Rabat a 2 giri dalla fine, con un sorpasso all’interno che non lascia spazio a repliche, anzi, costringe Rabat ad un piccolo errore. Rins è 1° e si allontana, ma Zarco è tallonato stretto da “Morbido”, che vuole il 2° posto.

Ultimo giro, Rins va a vincere quasi indisturbato dopo una gara di lotta e bagarre. Anche Zarco sembra aver trovato il modo di tenere dietro Morbidelli.

La gara finisce con la vittoria dell’uomo della pole, Alex Rins, precisamente la sua prima vittoria in Moto2. Sul podio  è seguito da Zarco e da un grande Morbidelli, per la prima volta a podio. Completano la top 10 Aegerter, Rabat, Luthi, Pons, Simeon, Nakagami e Alex Marquez. Dopo le fiammate iniziali, Shah finisce 11°, mentre per Syahrin c’è il ritiro.

 

Nel mondiale, Rins si porta al 2° posto, diventando il principale avversario di Zarco nella lotta per il titolo. Morbidelli resta all’8° posto, ma a soli 3 punti dal 7° di Folger.

 

Mondiale moto2 2015, indianapolis: classifica gara

Pos.

Pilota

Nazione

Moto

Tempo e distacchi

1

Alex RINS

SPA

Kalex

41'18.866

2

Johann ZARCO

FRA

Kalex

+0.482

3

Franco MORBIDELLI

ITA

Kalex

+0.888

4

Dominique AEGERTER

SWI

Kalex

+1.719

5

Tito RABAT

SPA

Kalex

+2.963

6

Thomas LUTHI

SWI

Kalex

+3.478

7

Axel PONS

SPA

Kalex

+5.064

8

Xavier SIMEON

BEL

Kalex

+7.562

9

Takaaki NAKAGAMI

JPN

Kalex

+9.316

10

Alex MARQUEZ

SPA

Kalex

+9.801

11

Azlan SHAH

MAL

Kalex

+9.899

12

Jonas FOLGER

GER

Kalex

+10.108

13

Anthony WEST

AUS

Speed Up

+17.106

14

Marcel SCHROTTER

GER

Tech 3

+25.187

15

Robin MULHAUSER

SWI

Kalex

+32.587

 

Mondiale moto2 2015: classifica generale

Pos.

Pilota

Moto

Nazione

Punti

1

Johann ZARCO

Kalex

FRA

199

2

Alex RINS

Kalex

SPA

128

3

Tito RABAT

Kalex

SPA

125

4

Thomas LUTHI

Kalex

SWI

109

5

Sam LOWES

Speed Up

GBR

107

6

Xavier SIMEON

Kalex

BEL

92

7

Jonas FOLGER

Kalex

GER

81

8

Franco MORBIDELLI

Kalex

ITA

78

9

Dominique AEGERTER

Kalex

SWI

56

10

Mika KALLIO

Kalex

FIN

47

11

Julian SIMON

Speed Up

SPA

47

12

Takaaki NAKAGAMI

Kalex

JPN

39

13

Lorenzo BALDASSARRI

Kalex

ITA

37

14

Luis SALOM

Kalex

SPA

36

15

Alex MARQUEZ

Kalex

SPA

36

16

Simone CORSI

Kalex

ITA

35

 

Ma ora è tempo di MotoGP (qui gli orari TV): ricordate che fino a 5 minuti prima della partenza della classe regina si puòdi giocare a FantaMOTOCICLISMO: fate il vostro pronostico sulle prime 5 posizioni della gara della MotoGP e, a fine campionato, chi di voi avrà totalizzato più punti potrà diventare tester di Motociclismo per un giorno. Per partecipare cliccate sul pulsante arancione.

 

http://www.motociclismo.it/moduli/articoli/attachments/comuni/images/partecipa.png

© RIPRODUZIONE RISERVATA