British SBK 2014, Snetterton: doppietta di “Shakey” Byrne

Nel terzo round della stagione è ancora il tre volte campione BSB a dominare. Si conferma però molto competitivo Josh Brookes; primo podio dell’anno per Tommy Bridwell

British sbk 2014, snetterton: doppietta di “shakey” byrne

Lo scorso week-end il campionato inglese superbike è arrivato nel Norfolk, sul circuito di Snetterton e, come di consueto, ha dato vita a due gare super spettacolari. Per chi se le fosse perse (ricordiamo che vengono trasmesse sul canale Eurosport) ecco come sono andate le cose. E non perdetevi la gallery.

 

VECCHIETTO TERRIBILE!

Con 38 anni sulla carta d’identità e tre titoli BSB nel taschino, Shane Byrne in sella alla Kawa ZX-10R del team Rapid Solicitors ha conquistato una prepotente doppietta, la seconda della stagione, che lo candida già ora come il più accreditato pretendente al titolo 2014 – se lo vincesse, quello di 4 titoli sarebbe record assoluto. Non è stata una passeggiata: ancora una volta ha trovato una Yamaha R1 del team Milwaukee sulla sua strada, nello specifico quella guidata (in modo folle) dal funambolico Josh Brookes, che ha fatto di tutto per rovinare i piani di “Shakey”. In Gara 1, dopo una serie di sorpassi, l’australiano riesce a portarsi alla ruota di Byrne nonostante il ritmo indiavolato del londinese, e all’ultimo giro è pronto per sferrare un attacco. Però finisce largo, addirittura sull’erba: occasione sfumata e secondo posto difeso per miracolo dall’arrivo dell’arrembante James Ellison sulla Kawa ZX-10R del team Lloyds British GBmoto Racing.

 

BROOKES VOLA (LETTERALMENTE)

In gara 2 quattro piloti (Byrne, Brookes, Ellison e Bridwell) se le danno di santa ragione. Sorpassi, controsorpassi, traversi e sportellate si sprecano tenendo gli spettatori col fiato sospeso. I più agguerriti sono i protagonisti di gara 1, che si scambiano la posizione di testa tre o quattro volte: Brookes è determinato a non mollare. Troppo determinato, però. Nel corso del 13° giro un high-side alla vecchia maniera, quello da totale assenza di controllo di trazione (nel BSB niente elettronica, è un campionato puro e duro), gli regala l’illusione di saper volare, almeno finché la forza di gravità non lo riporta violentemente al suolo. Per fortuna lui è illeso, ma la gara è andata. Byrne conquista la seconda vittoria con 2” di vantaggio su Ellison e 3” su Tommy Bridwell, compagno di squadra di Brookes, al suo primo podio stagionale.

 

I DELUSI

In entrambe le manche non hanno brillato due attesi protagonisti del campionato, rallentati probabilmente da moto non competitive quanto le Kawasaki e le Yamaha, ovvero Ryuichi Kiyonari sulla BMW HP4 del team Buildbase e John Hopkins sulla Suzuki GSX-R 1000 del team Tyco. Il giapponese ha ottenuto un quinto posto in Gara 1 e un quarto in Gara 2, ma con distacchi dal vincitore rispettivamente di 12” e 9”, mentre l’americano è arrivato nono e settimo, a 19” e 17” dal leader di gara.

 

BSB 2014: CLASSIFICA GENERALE

  1. Shane Byrne 145 punti
  2. James Ellison 100
  3. Josh Brookes  85
  4. Tommy Bridwell 69
  5. Dan Linfoot 51
  6. Chris Walker 49
  7. Stuart Easton 47
  8. John Hopkins 39
  9. Ryuichi Kiyonari 37
  10. James Westomreland 33

 

Il prossimo round è quello di Knockhill, dal 27 a al 29 giugno.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA