Sector No Limits lascia Lorenzo e la MotoGP

Eccoci ad un nuovo capitolo della saga del “fattaccio di Sepang”. Stavolta non parliamo né di sport né di tribunali sportivi. Parliamo di soldi: lo storico sponsor di Lorenzo di Lorenzo lascia il pilota maiorchino e il Motomondiale

Questione di sport. questione di soldi

Che la vicenda “Rossi/Marquez/Lorenzo” non sia solo una questione di sport ormai è chiaro a tutti. La caduta di Marc a Sepang dopo il contatto con Valentino è stata forse la conseguenza del fiammifero acceso da Rossi in conferenza stampa, ma certamente ha dato origine ad una reazione a catena (cliccate qui per un… ripasso degli eventi) che non pare destinata a fermarsi presto e con conseguenze importanti sul Mondiale 2016. Conseguenze sugli assetti delle squadre (tra Lorenzo e Yamaha è decisamente finito l’amore) ma anche sulla situazione finanziaria, dato che mega sponsor quali Repsol e Movistar hanno espresso il proprio disappunto per i danni d’immagine derivanti dal trovare i propri marchi associati ad un campionato in cui avvengono fatti percepiti come antisportivi. Avvertimenti? Minacce velate? Propositi concreti di ritiro? Sicuramente le cose si chiariranno presto, a partire dal momento in cui il Tas si pronuncerà sull’accoglimento o meno del ricorso di Rossi, cosa che si saprà nel pomeriggio. Ma intanto arriva fresca una notizia riguardante un altro sponsor, che invece annuncia la propria volontà di abbandonare il Mondo della MotoGP nel 2016. Si tratta di Sector No Limits, storico sponsor di Jorge Lorenzo. Viene quindi a concludersi un rapporto che appariva consolidato, ma soprattutto scricchiola il superprofessionale concetto di Motomondiale come business. Facile capire perché: grandi sponsor affidano la propria immagine ad uno degli eventi sportivi più importanti e “visibili” del Mondo, sborsano cifre considerevoli ma in cambio chiedono il rispetto (almeno di facciata…) dei valori dello sport. Stavolta molti, troppi elementi non sono stati allineati a questi valori. Ecco il comunicato di Sector No Limits.

SECTOR NO LIMITS METTE DEI LIMITI E ABBANDONA IL MONDO DELLA MOTOGP

Milano, 5 Novembre 2015. Sector No Limits, primo brand italiano di orologi sportivi, da sempre espressione dei valori di sportività, sfida, sana competizione ed integrità, non si identifica con gli accadimenti verificatisi nelle ultime settimane nell’ambito del campionato mondiale MotoGP. 
Il brand, riconosciuto come sinonimo di performance indimenticabili, comunica che il rapporto di collaborazione con il pilota spagnolo Jorge Lorenzo, terminerà a conclusione della stagione in corso del Motomondiale. 
Lo spirito sportivo unito alla passione senza limiti, rappresentano il DNA e l’anima di Sector No Limits, rimanendo valori irrinunciabili ed imprescindibili.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA