Ducati Hypermotard 939 - 939 SP: divertimento assicurato

Le “Hyper” di Borgo Panigale crescono. Abbiamo testato per strada la Hypermotard 939 ed in pista la versione SP: fluidità di guida e agilità rimangono inalterate, ma aumentano la cubatura e la potenza. Così il bicilindrico Testastretta 11° diventa ora Euro 4
 

LA FAMIGLIA "HYPER" SI RINNOVA

Per la nuova versione delle proprie maximotard Ducati aumenta i muscoli (da 821 cc a 937 cc), ma lascia inalterato il concetto dell’Hyper che da 10 anni infiamma i cuori degli appassionati, grazie ad un mix perfetto tra versatilità e sportività. La gamma è composta da 3 modelli: le più sportive Hypermotard 939 e Hypermotard 939 SP (pistaiola) e la Hyperstrada, che grazie ad una ricca dotazione di serie garantisce, oltre ad un pratico uso quotidiano, versatilità e divertimento per i viaggi di media distanza. Tutta la famiglia “939” è dotata di Ducati Safety Pack, che prevede ABS a 2 livelli (Hypermotard 939 e Hyperstrada 939) o a 3 livelli (Hypermotard 939 SP), Ducati Traction Control a 8 livelli e 3 Riding Mode. Ogni Riding Mode ha settaggi elettronici differenti per dare tre anime alla moto.
Versatilità e puro divertimento rimangono i capisaldi del concetto Hypermotard: una moto ibrida che può essere guidata in pista come un motard o come una sportiva, ma sa essere anche facile e divertente nel traffico cittadino. Non è semplice trovare un bilanciamento che consenta entrambe le cose, ma in Ducati sembrano esserci riusciti davvero. È leggera e facile nell’uso quotidiano, ma ora anche più efficace e performante tra i cordoli grazie ad un motore più corposo, che sfiora i 100 Nm di coppia a soli 7.500giri (qui tutti i dettagli)!
1/34 La nuova Ducati Hypermotard 939 2016 è disponibile anche in versione SP con cerchi forgiati Marchesini, manubrio a sezione variabile, sospensioni Ohlins completamente regolabili, impianto frenante evoluto e parti in carbonio.

HYPERMOTARD 939

Peccato solo abbia la targa e sulla patente ci siano solo 20 punti! Questi sono i difetti principali della nuova Hypermotard 939: divertentissima in tutte le condizioni, sia nel lento che nel misto veloce. È affascinante tornare a divertirsi a 80-90 km/h, bastano poco più di 100 CV e un’ottima ciclistica e il gioco è fatto. Ma non sempre poi è così divertente iniziare la partita! La Hypermotard 939 nel misto lento da il suo meglio, con il motore sempre pronto ad ogni regime e una coppia che la spara come un proiettile tra un tornante e l’altro. La moto si guida con il corpo, ma in questo caso anche con il comando del gas. L’ottimo feeling ad ogni apertura consente di raccordare le curve come un compasso. I tre Riding Mode consentono di cambiare un po’ il carattere della moto,  ma non l’indole: docile e più sicura in Urban (75 CV), performante in Touring (113 CV) , più pronta nella risposta del gas nella modalità Sport (113 CV). L’ABS è regolabile su 2 livelli, l’abbiamo trovato un po’ troppo invasivo in Touring, mentre in Sport funziona bene e bisogna forzare la frenata per attivarlo. Le Pirelli Diablo Rosso II consentono poi un buon grip anche quando il fondo stradale è po’ scivoloso. 12.240 euro c.i.m. sono la base di partenza per iniziare il countdown dei punti sulla patente!

HYPERMOTARD 939 SP

Una moto pronta per la pista, intuitiva, con cui tutti possono divertirsi. Appena saliti colpisce subito l’assetto caricato in avanti; questo è dovuto alla sella Sport, più alta, ma soprattutto senza “scalini”, per garantire maggiore liberta di movimento tra i cordoli. Il motore spinge forte, ma quello che colpisce è l’erogazione e la curva di coppia, nessuna flessione, sempre “piena” a qualsiasi regime (+18% a 6.000 giri rispetto al modello precedente). Bisogna solo fare in fretta a ad inserire le marce, in un istante il contagiri è in zona rossa con l’anteriore che punta il cielo! A condire il piacere di guida ci pensa poi il sound, entusiasmante grazie allo scarico racing Termignoni, che garantisce ben il 4% di potenza e il 3% di coppia in più. I cerchi Marchesini in alluminio sono più leggeri e garantiscono fulminei inserimenti in curva, mentre le sospensioni Ohlins, completamente regolabili, consentono di trovare il setting ottimale per cucirsi la moto addosso. Quello che sorprende sono la facilità a scendere in piega nelle curve lente (si strisciano pedane e stivali) e la stabilità nel misto veloce (170-180 Km/h). Si impostano i curvoni esattamente come una sportiva, l’unico limite è rappresentato dall’aerodinamica che oltre una certa velocità costringe il pilota a doversi rannicchiare il più possibile per evitare un effetto vela che può pregiudicare l’ottima stabilita della Hyper. La versione SP per fermarsi può contare sulla nuova pompa radiale Brembo regolabile in 5 posizioni e sull’ottimo grip offerto dalla Pirelli Supercorsa SP . Il prezzo per l’adrenalina costa però caro: 15.840 euro c.i.m.

COLORAZIONI E DOTAZIONI

HYPERMOTARD 939
Colorazioni
  • Rosso Ducati con telaio rosso e cerchi ruota neri
  • Star White Silk con telaio rosso e cerchi ruota neri
 
 Dotazioni
  • Ducati Testastretta 11° 937 cc da 113 CV e 97,9 Nm
  • Omologazione Euro 4
  • Radiatore dell’olio
  • Cruscotto LCD con indicatore di marcia
  • Paramani con frecce LED integrate
  • Nuovo silenziatore
  • Ducati Safety Pack (ABS Bosch, DTC)
  • Riding Mode (Sport, Touring e Urban)
  • Gomme Pirelli Diablo Rosso II
 
HYPERMOTARD 939 SP
Colorazioni
  • Livrea SP con telaio rosso e cerchi ruota neri
 
Dotazioni
  • Ducati Testastretta 11° 937 cc da 113 CV e 97,9 Nm
  • Coperchi testa in magnesio
  • Omologazione Euro 4
  • Radiatore dell’olio
  • Cruscotto LCD con indicatore di marcia
  • Paramani con frecce LED integrate
  • Nuovo silenziatore
  • Ducati Safety Pack (ABS Bosch, DTC)
  • Riding Mode (Race, Sport e Wet)
  • Cerchi a tre razze Marchesini in alluminio forgiato
  • Manubrio in alluminio a sezione variabile
  • Forcella Öhlins da 48 mm di diametro completamente regolabile
  • Ammortizzatore posteriore Öhlins completamente regolabile
  • Pompa radiale per freni anteriore con leva regolabile in 5 diverse posizioni
  • Sella Sport
  • Parafango anteriore in fibra di carbonio
  • Cartelle copricinghie motore in fibra di carbonio
  • Gomme Pirelli Supercorsa SP
 
 
 
HYPERSTRADA 939
Colorazioni
  • Rosso Ducati con telaio grigio racing e cerchi ruota neri
 
Dotazioni
  • Ducati Testastretta 11° 937 cc da 113 CV e 97,9 Nm
  • Omologazione Euro 4
  • Radiatore dell’olio
  • Cruscotto LCD con indicatore di marcia
  • Paramani con frecce LED integrate
  • Nuovo silenziatore
  • Ducati Safety Pack (ABS Bosch, DTC)
  • Riding Mode (Sport, Touring e Urban)
  • Parabrezza Touring*
  • Sella Touring*
  • Borse laterali*
  • Maniglie passeggero*
  • Cavalletto centrale*
  • Paracoppa motore*
  • Regolazione remota del precarico molla sospensione posteriore
  • 2 prese di corrente ausiliarie (12 V)
  • Alternatore dedicato
  • Parafanghi anteriore e posteriore maggiorati
  • Gomme Pirelli Scorpion Trail
 
*questi accessori sono disponibili anche per Hypermotard 939 e Hypermotard 939 SP come accessori Ducati Performance
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Ultimi articoli