06 August 2008

Anteprima: Sherco Trial 2009

L’azienda franco-iberica è da sempre molto attiva nel trial, punto forte della sua produzione e attività sportiva, e per il 2009 ha annunciato grandi modifiche alle moto che appartengono a quel segmento. I cambiamenti riguardano in particolare la ciclistica, che ha un nuovo telaio, tarature delle sospensioni riviste e nuovi dischi freno, ancora più efficaci. Rivista la termica delle 2T e delle 4T. SEGUE...

Ciclistica







CALDES (SPAGNA) 6 agosto 2008
CICLISITCA La Casa costruttrice franco-iberica Sherco ha svelato la gamma trial 2009. uno dei punti cardine del mercato dell’azienda è proprio il trial; l’impegno in questa disciplina è forte anche a livello sportivo dove schiera due moto ufficiali nel Mondiale, affidate ad Albert Cabestany (quarto in classifica) e Daniel Oliveras. Le modifiche per il 2009 hanno riguardato sia le 2 tempi sia le 4 tempi. Le maggiori attenzioni sono state date alla ciclistica, senza trascurare la termica e l’estetica, grazie ai nuovi adesivi e alla livrea blu e nera. Cambiano le geometrie del telaio, identico per 2T e 4T. Per aumentare l’equilibrio generale e ottenere una differente posizione di guida del pilota è stato modificato l’angolo di sterzo e sono state spostate le pedane. Queste modifiche hanno permesso di ottenere un miglioramento considerevole nella neutralità del telaio. Le tarature delle sospensioni sono state riviste per lavorare a braccetto con i cambiamenti fatti al telaio. Le versioni 2009 sono state anche equipaggiate con nuovi dischi freno più efficaci.

Motore




MOTORE Le 2 tempi sono state riviste nella termica e la 2.9 è stata aggiornata con testa, cilindro e pistone completamente nuovi, ai quali si abbina un pacco lamellare dedicato. Sui quattro tempi è stato messo un terzo appoggio sul banco per l’albero motore e c’è una ventola del radiatore più potente. Tutti i motori 4T sono stati equipaggiati con il sistema SPS (Sherco Prompt System), per ottenere una risposta più pronta all’apertura del gas a qualsiasi regime. Sia i 2T sia i 4T utilizzano un sistema di gestione elettronica di ultima generazione e sono omologati Euro 3.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA