SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Anteprima: Moto Morini Scrambler, presentata a Milano la versione per il mercato

Il prototipo si era visto al Bike Expo di Padova. La versione definitiva è arrivata all’EICMA di Milano. Ricavata dalla 9 ½ e con stile Marabese Design, ha un motore bicilindrico Bialbero CorsaCorta a V di 87° (cubatura 1.187 cc), con potenza massima di 117 CV a 8.500 giri e coppia massima di 10,4 kgm a 6.700 giri. Telaio a traliccio Verlicchi. Forcella Marzocchi da 50 mm, mono Paioli.

Caratteristiche




Milano 13 novembre 2008
- Moto Morini ha presentato al Salone della Moto di Milano la versione definitiva della Scrambler, di cui aveva mostrato il prototipo al Bike Expo di Padova. Nata sulla base tecnica del progetto 9 ½, la Scrambler è pensata per un utilizzo trasversale sottolineato dalla ruota anteriore da 19” e dalle gomme tassellate. L'estetica è curata da Marabese Design, che ha previsto un serbatoio da 21 litri, con svasature spaziose per le gambe, da cui si è ottenuta un’idea di leggerezza del disegno nella parte bassa.

Motore




La Scrambler è equipaggiata con il motore bicilindrico di 1.187 cc (alesaggio per corsa di 107 x 66 mm) Bialbero CorsaCorta a V di 87° con carter integrale, disegnato da Franco Lambertini. Sviluppa una potenza massima di 117 CV a 8.500 giri e ha una coppia massima di 10,4 kgm a 6.700 giri. Il propulsore ha funzione portante ed è stato ottimizzato sulla base di quello della 9 ½. Gli interventi più significativi hanno riguardato la riduzione dei condotti di aspirazione, il diametro delle valvole, la fase di distribuzione del motore e l’aumento del rapporto di compressione per migliorare la progressione ai bassi regimi e ridurre i consumi.

Ciclistica




Il telaio è a traliccio realizzato in tubi di acciai da Verlicchi su progetto di Moto Morini. È rinforzato nella parte posteriore per ospitare la sospensione laterale a sbalzo con serbatoio piggy back integrato. Il forcellone è in alluminio con bracci di grande sezione ed il monoammortizzatore è un Paioli con serbatoio piggy back, completamente regolabile in precarico
estensione e compressione. All’anteriore monta una forcella Marzocchi Magnum con steli da 50mm di diametro, stretta da piastre realizzate in lega leggera. L’impianto frenante è della Brembo: davanti adotta una coppia di dischi semiflottanti da 298 mm, azionati da flottanti a due pistoncini a diametro differenziato, dietro un solo disco da 250 mm, su cui agisce un pinza a due pistoncini. I Cerchi sono Excel a raggi: da 19” all’avantreno e da 17” al retrotreno. Gli pneumatici di primo equipaggiamento sono Metzeler Karoo tassellati.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA