Yamaha WR 250 F model year 2006

L'alluminio non fa il monaco

Com'è




Sembra molto racing. Invece, l’anima resta quella di una moto facile, adatta a tutti.
Questa versione 2006 è arricchita dal prezioso telaio in alluminio. Costa 8.790 euro c.i.m.

Ecco una moto da Enduro adatta a tutti.
Infatti, se le KTM sono “ready to race”, questa è “ready to fun for everybody
.
L’impostazione di guida è giusta; più racing grazie ai nuovi serbatoio, convogliatori, fianchetti e parafango posteriore. Ti porta ovunque con facilità ma non è pensata per le gare. A cominciare dal peso: siamo già sotto i 110 kg molto si può ancora togliere.

Tutta nuova

Cambia tutta rispetto alla versione 2005 (vedi).
Il telaio in alluminio, il forcellone e il motore derivano dalla YZ da Cross
. Cresce l’interasse.
Le piastre ora sono forgiate e più leggere. Il manubrio oversize Pro Taper uguale alle YZ si può regolare nell’avanzamento del manubrio. Peccato che non abbia ereditato dalle Cross anche la cartuccia in pressione per la forcella Kayaba da 48 mm ø. La corona è in acciaio.

Rivista la taratura del carburatore, che aspira da un condotto rivisto. Nuova anche la cassa filtro con apertura rapida sul lato sinistro e filtro a sgancio rapido.
Il cambio è stato rivisto
oltre al differente rapporto finale 13-50 (prima era 13-52).  
Lo scarico è silenziosissimo.
Nuovo anche il comando della frizione ma con la leva dall’ergonomia criticabile.

Come va





Una moto semplice da guidare, non banale, ma seria e precisa. Ma per gli agonisti, o per chi si sente tale, manca qualcosa.

Paolo Ricotti, nostro tester categoria amatori dice: “… Di serie non è efficace in una linea o sul fettucciato veloce, magari con salite  ripide. Bisogna mettere le mani su sospensioni e motore. Ma la base è comunque molto buona. La posizione di guida è ok. È bassa e compatta e leggera da guidare. Il cambio ha una buona spaziatura, morbido nel comando, con una folle che si trova facilmente da fermi".

Angelo Barbiero è il nostro tester agonista. “La posizione in sella è ottima. Peccato per la frizione: la leva non è ben sagomata; il comando non è morbidissimo ed è un po' aggressiva nello stacco. Ottimi i freni.
E’ stabile anche nei canali. Però per farla curvare agilmente ci vuole un po’ di forza.
Le sospensioni sono molto morbide e, di conseguenza, la moto è poco reattiva. Con qualche modifica la vedo bene anche per un uso strong".

Il banco





L’ultima versione provata della WR su Motociclismo FUORI strada è la 2005 (nel 2006, di nuovo c’erano il sistema di aria secondaria sullo scarico e la biella rinforzata).  La 2007 ha perso il buco che la 2005 accusava a 6.500 giri e mostra una curva migliore ai bassi, ma all’epoca  rilevammo una potenza massima maggiore di un CV e mezzo (32,47 CV a 11.500 giri). La vecchia pesava 113,80 kg, 4 più di questa, ma era dotata di frecce e codino portatarga.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA