Il prossimo Tourist Trophy trasmesso in diretta. Altre novità in arrivo

Grande novità per il Tourist Trophy 2022. La prossima edizione della corsa su strada più famosa al mondo verrà trasmessa in diretta streaming. Arrivano anche interessanti modifiche al regolamento

1/21

Grandi novità in arrivo con il Tourist Trophy 2022 (29 maggio – 10 giugno 2022). Prima su tutte è che la prossima edizione della corsa su strada più famosa al mondo che si disputa sull’Isola di Man verrà trasmessa in diretta streaming. Il prossimo anno, infatti, tutti gli appassionati potranno seguire il Tourist Trophy live, non solo attraverso la cronaca audio trasmessa da Manx Radio, ma anche attraverso le immagini che verranno trasmesse in diretta sui canali ufficiali di Iom TT. Per questa grande novità è enorme lo sforzo che verrà messo in atto dagli organizzatori: lungo i 60,761 km del Mountain Circuit saranno posizionate decine di telecamere, affiancate da due elicotteri, che consentiranno una copertura completa dell’evento. Oltre alla diretta streaming online verranno garantiti anche i tradizionali highlights in TV ed eventi di contorno come il TT preview show, un documentario annuale e una nuova serie che seguirà top team e piloti, anche nel loro “dietro le quinte”.

Durante la pausa forzata di due anni, imposta dalla pandemia di Coronavirus, gli organizzatori del Tourist Trophy ne hanno approfittato anche per rivedere il regolamento tecnico della gara. L’edizione 2022 vedrà il debutto alla nuova categoria Supertwins, riservata ai bicilindrici fino a 700 cc, che soppianta la “vecchia” Lightweight. Per quanto riguarda la categoria sidecar, questi potranno iniziare ad utilizzare anche bicilindrici paralleli fino a 900 cc. Cambia, leggermente, anche il programma delle gare: le qualifiche per il TT 2022 si svolgeranno in sei giorni, con la prima sessione di qualifiche che prenderà il via la domenica pomeriggio. Le qualifiche tornano quindi alla loro normale fascia oraria serale, per quattro notti consecutive, a partire da lunedì 30 maggio. L'ultima sessione di prove, tuttavia, si svolgerà il venerdì pomeriggio, dando così ai concorrenti più tempo per prepararsi prima delle gare. Il cambiamento più significativo è un

programma del giorno della gara rinnovato, che vedrà un singolo giro di riscaldamento per i piloti che si che si svolgerà ogni mattina prima dell'inizio della gara.

Nel 2023, poi, il programma di gare verrà ulteriormente ampliato. Il numero di giorni di gara passerà da quattro a sei, e le gare aumenteranno da otto a dieci. Raddoppieranno, infatti, le gare delle categorie Superstock e SuperTwins al Tourist Trophy 2023.

1/20 Tourist Trophy 2019 - Superstock 1000, Peter Hickman (BMW) 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA