11 November 2009

Sym Eicma 2009: tutte le novità

Ecco gli ultimi modelli presentati da Sym al Salone della moto di Milano

Ultima novità




B9A 125


Sym dovrebbe importare in Italia la motocicletta B9A 125, equipaggiata con un propulsore monocilindrico a quattro tempi, a due valvole, raffreddato ad aria, con distribuzione monoalbero a camme in tesa, nei primi mesi del 2010. Il prezzo indicativo chiavi in mano è di 2.950 euro. Sarà venduta insieme con l’X5 che resterà nel listino. L’impianto frenante è composto da un disco anteriore da 260 mm e da un tamburo posteriore. I cerchi sono da 17 pollici, montati su pneumatici da 110/70 all’avantreno e da 130/70 al retrotreno. Il serbatoio ha una capacità di13 litri. Il peso dichiarato a secco è di 52 kg. Sym annuncia anche la prossima produzione di una versione della B9A 125 dotata di un propulsore di 250 cc, che arriverà in Italia al prezzo indicativo di 3.900 euro chiavi in mano.

Jet 4 50/125


Sym ha presentato un nuovo scooter, il Jet 4 nelle motorizzazioni 50 e 125. È derivato dal Fiddle, da cui è stato preso il motore nelle due cubature (50 cc e 124,6 cc) e di cui rappresenta un’evoluzione in chiave sportiva: infatti lo scopo è quello di renderlo più attraente agli occhi di un pubblico più giovane. Il propulsore di 50 cc sarà allestito anche nella versione a due tempi. I due motori sono a due valvole, raffreddati ad aria, con distribuzione monoalbero a camme in testa. Il Jet 4 sarà disponibile nei primi mesi del 2010, ad un prezzo indicativo di 1.350 euro chiavi in mano, per il 50 e di 1.799 chiavi in mano per il 125.

MaxSym 400-600


Per il nuovo maxiscooter della Sym è attesa la presentazione della versione definitiva entro la fine del 2010. L’arrivo sul mercato è, invece, fissato per il 2011. Per il momento si tratta di un prototipo, con plastiche che non sono troppo lontane degli stili classici, che sono apprezzati in Europa e caratterizzano i design degli scooter prodotti dalla concorrenza. Il MaxSym sarà offerto nelle due motorizzazioni di 400 e 600 cc. Quest’ultima sarà derivata da un monocilindrico già montato sui quad della Casa.

Evie


Anche Sym sta considerando il segmento della mobilità ecosostenibile ad emissioni zero, per cui lancia Evie, il primo scooter elettrico della Casa Taiwanese. Sarà nei concessionari nella primavera del 2010 e costerà indicativamente 2.300 euro. Il motore ha una potenza di 800W ed è alimentato da un pacco batterie al litio in grado di generare una tensione di 48V. Può raggiungere la velocità massima di 40 km/h, con un’autonomia di 60 km. Potrebbe essere abbastanza buona se non si dovesse tenere conto del limite che riguarda, in generale, quasi tutti gli scooter elettrici: la percorrenza massima consentita con una ricarica si raggiunge mantenendo una velocità media di 20 km/h. Superandola, l’autonomia sicuramente scende. Di quanto bisogna valutarlo. Le ruote sono da 10 pollici. L’impianto frenante è composto da un tamburo da 110 mm, sia all’anteriore, sia al posteriore. Il peso è di 47 kg. La ricarica completa delle batterie richiede sei ore di tempo.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA