SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Stoner brucia Rossi nelle qualifiche del GP di San Marino

Casey Stoner (Ducati) è ancora il più veloce sul circuito di Misano e conquista la settima pole stagionale, precedendo di oltre mezzo secondo Valentino Rossi (Yamaha). Jorge Lorenzo (Yamaha), tornato in forma dopo il periodo difficile successivo alle cadute, segna il terzo tempo. Fa sempre meglio Randy De Puniet (Ducati “clienti”) che guadagna la quarta posizione in griglia.

Cronaca




Misano Adriatico (RIMINI) 30 agosto 2008
– Casey Stoner è per il secondo giorno di seguito il più veloce del circuito di Misano. Guadagna la pole, ma lo fa in condizioni da record: ha lo scafoide della mano destra fratturato e fa il giro più veloce montando una gomma che era già passata per venti volte dal via. La frattura alla mano è fastidiosa, ma è un vecchio ricordo. L’australiano se l’era procurata in una caduta del 2003 e le vibrazioni della moto hanno contribuito a danneggiare la saldatura con cui era stata guarita. Un brutto affare, ma non abbastanza per scoraggiare Stoner che ha trangugiato un antinfiammatorio ed è subito salito in sella alla sua Ducati Desmosedici per cercare il tempo. Operazione riuscita: 1’33”378 è il crono con cui Casey si è aggiudicato la pole. L’australiano non è uno che si accontenta e pretende dal suo team tanto impegno quanta fatica ha speso per arrivare da Curri Curri alle piste del Motomondiale. Al termine delle prove libere di giovedì, dopo aver strappato il miglior tempo, Stoner chiedeva ai suoi tecnici: “Possiamo essere molto più veloci”. Accontentato: il pilota della Ducati brucia di oltre mezzo secondo Valentino Rossi, che ha fa il suo miglior giro in 1’33”888, con una gomma da qualifica. Dice il team manager del Dottore Davide Brivio: “Ci manca qualcosina, ma ormai nelle qualifiche è tardi per mettere mano alla moto. Lo faremo nel warm up”. Sperando che la soluzione funzioni come a Brno. Nella Repubblica ceca anche Ducati ha lavorato, come spiega Stoner: “Le cose che abbiamo provato a Brno stanno lavorando bene su questo tracciato. Quest'anno abbiamo usato molte componenti dure sul lato destro e la parte sinistra potrebbe risultare un po' scivolosa. Abbiamo la possibilità di migliorare tutto il pacchetto, e credo che ci riusciremo”. Fa un buon lavoro Jorge Lorenzo, che ha girato sempre con i tempi migliori, prima di essere spodestato da Stoner e Valentino. Si è ripreso anche Pedrosa, sesto. Deludenti gli altri italiani: Capirossi 11°, De Angelis 13°, Dovizioso 14° e Melandri 15°.

Tempi qualifiche

Pos. Num. Rider Nation Team Motorcycle Lap time
1
1
Casey STONER
AUS
Ducati Marlboro Team
Ducati
1'33.378
2
46
Valentino ROSSI
ITA
Fiat Yamaha Team
Yamaha
1'33.888
3
48
Jorge LORENZO
SPA
Fiat Yamaha Team
Yamaha
1'33.964
4
14
Randy DE PUNIET
FRA
LCR Honda MotoGP
Honda
1'34.236
5
24
Toni ELIAS
SPA
Alice Team
Ducati
1'34.322
6
2
Dani PEDROSA
SPA
Repsol Honda Team
Honda
1'34.398
7
7
Chris VERMEULEN
AUS
Rizla Suzuki MotoGP
Suzuki
1'34.461
8
56
Shinya NAKANO
JPN
San Carlo Honda Gresini
Honda
1'34.494
9
52
James TOSELAND
GBR
Tech 3 Yamaha
Yamaha
1'34.652
10
5
Colin EDWARDS
USA
Tech 3 Yamaha
Yamaha
1'34.795
11
65
Loris CAPIROSSI
ITA
Rizla Suzuki MotoGP
Suzuki
1'34.926
12
50
Sylvain GUINTOLI
FRA
Alice Team
Ducati
1'34.961
13
15
Alex DE ANGELIS
RSM
San Carlo Honda Gresini
Honda
1'35.153
14
4
Andrea DOVIZIOSO
ITA
JiR Team Scot MotoGP
Honda
1'35.381
15
33
Marco MELANDRI
ITA
Ducati Marlboro Team
Ducati
1'35.418
16
69
Nicky HAYDEN
USA
Repsol Honda Team
Honda
1'35.584
17
21
John HOPKINS
USA
Kawasaki Racing Team
Kawasaki
1'35.980
18
13
Anthony WEST
AUS
Kawasaki Racing Team
Kawasaki
1'37.047


I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA