24 September 2009

Special: D1200R naked cattiva su base BMW R 1200 R

I progettisti spagnoli Pablo González de Chaves Fernández, che ha lavorato anche per Lamborghini, e Carlos Beltran hanno elaborato un prototipo, modificando una BMW R 1200 R. il risultato sorprendente si chiama D1200R ed estremizza il concetto di naked, intepretandolo in una chiava futuristica, da cui è nata una moto che ha le sembianze di un mezzo spaziale. A parte le forme, l’avantreno è coperto da un brevetto che non ha nulla a che fare con gli sterzi tradizionali: il sistema aumenterebbe la

Special: d1200r naked cattiva su base bmw r 1200 r




Milano 24 settembre 2009
- Prendete una BMW R 1200 R, spogliatela di tutto e ricostruitela estremizzando la sua natura naked: quello che otterrete è la D1200R, una concept nata dalla matita - anzi, dal mouse - di Pablo González de Chaves Fernández, designer che ha lavorato anche per Lamborghini, e Carlos Beltran. I due spagnoli hanno focalizzato la loro attenzione dalle quattro alle due ruote, iniziando a sviluppare evoluzioni di design partendo da moto di serie. Al di là delle forme, assai particolari, questo progetto si distingue per il particolare disegno dell’avantreno, coperto da un brevetto che non ha nulla a che fare con gli sterzi tradizionali. Secondo il progettista, questo sistema aumenterebbe la stabilità evitando al contempo gli affondamenti in frenata. Inoltre è possibile modificare l’inclinazione dello sterzo, aumentando o riducendo, a seconda delle necessità, l’avancorsa. Per il resto è ben riconoscibile il motore boxer BMW completo di monobraccio Paralever posteriore e l’impianto frenante con disco perimetrale della Buell, impreziosito da un sistema ABS. La scheda tecnica (è disponibile sul sito www.dechavesgarage.com) elenca telaio in alluminio 7075, monoammortizzatori Öhlins regolabili e luci a Led.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA