20 May 2010

Special: Abnormal Cycles ha realizzato una café racer su base BMW K100

Partendo dalla base di una tranquilla BMW K100, il preparatore milanese Abnormal Cycles ha ricavato una più cattiva café racer, senza stravolgere la moto.

Special: abnormal cycles ha realizzato una café racer su base bmw k100

Milano 20 maggio 2010 - Le BMW della prima serie K (75 e 100) della metà degli Anni Ottanta si trovano a prezzi ragionevolmente abbordabili nel mercato dell’usato, sono meccanicamente solide e affidabili e per questo si possono prestare benissimo per elaborazioni personali senza spendere cifre astronomiche. È quello che ha fatto Abnormal Cycles sulla K100 di un cliente desideroso di avere una moto esteticamente più aggressiva. Così, abbandonati per una volta i V-twin di Milwaukee, l’officina di Bernareggio (Milano) ha allestito una café racer semplice e moderna, lasciando inalterato il quattro cilindri “a sogliola” bavarese, che ora canta da un nuovo silenziatore costruito artigianalmente dal preparatore milanese. La parte anteriore è stata alleggerita eliminando cupolino, convogliatori, strumentazione (adesso ha solo un mini display della Motogadget, con funzioni di tachimetro, contagiri e contakm) e montando un classico faro tondo ed un manubrio rialzato. Il pezzo forte è il codone monoposto di una Ducati Sportclassic con sella in alcantara. Per maggiori informazioni: www.abnormalcycles.com.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA