SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Smentita di Gibernau sull’accordo con Ducati e ONDE 2000: “Non ho firmato nulla”

Come aveva detto lo stesso Gibernau a Barcellona, testimonial alla presentazione stampa del nuovo casco Arai RX-7 GP, non esiste alcun contratto firmato che leghi il suo nome a quello della Casa di Borgo Panigale, per correre con una Ducati “clienti” gestita dal team ONDE 2000 di Francisco Hernando “El Pocero”, sotto la supervisione dei fratelli Nieto. “Erano solo discorsi informali”.

Smentita di gibernau sull’accordo con ducati e onde 2000: “non ho firmato nulla”


MILANO 12 settembre 2008 – “Per accettare un contratto devono farmi una proposta convincente che preveda diverse soluzioni. Oltre al progetto in sé, deve trattarsi di un’opportunità che metta in rilievo la mia persona, tirando fuori il mio entusiasmo nelle corse. Se così non sarà non se ne farà nulla. Io non ho la necessità di rientrare nel Motomondiale a tutti i costi. Anche la proposta dei fratelli Nieto ed di Paco El Pocero del Team ONDE 2000 per il momento è solo un progetto. Abbiamo parlato, ma non c’è nulla di concreto”. Con queste parole, in un’intervista rilasciata al mensile spagnolo Motociclismo e pubblicata sul sito internet, Sete Gibernau smentisce l’accordo per correre nel 2009 con una Ducati Desmosedici nel team satellite ONDE 2000. Gibernau ha anche commentato come sono andate le cose nei test con la Ducati, quando sembrava fosse il candidato per la sostituzione di Marco Melandri: “Sembrava che le cose fossero già fatte, tanto che stavo per accettare le condizioni, ma poi mi hanno messo pressione e ho capito che, se avessi accettato, avrei fatto un errore”. Gibernau rientrerebbe nella MotoGP solo ad alcune condizioni: “Se non in una scuderia con una moto ufficiale, in una squadra che abbia tecnici e risorse all’altezza del mio nome, oltre che la gestione affidata al mio manager Juan Martinez”.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA