SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Royal Enfield: in arrivo la crossover Himalayan

Non dovrebbe mancare molto all’arrivo sul mercato della Himalayan, la prima crossover della Casa indiana. Nuovo motore monocilindrico da 410 cc, cerchi a raggi con l’anteriore da 21” e look da vera avventuriera. Info, foto e video

UNA SVOLTA NEL MONDO ROYAL ENFIELD

È già da qualche tempo che in rete circolano alcune foto spia di una nuova Royal Enfield "adventure". Ma ora la Himalayan (questo il nome della moto) sembra essere in dirittura di arrivo e per la Casa anglo-indiana sarebbe una vera e propria rivoluzione: in primis perché si tratterebbe del primo modello completamente nuovo dagli anni ’60 e poi perché sarebbe la prima volta che l’Azienda propone una moto destinata all’avventura. Non di certo una moto simile alle ultime maxienduro, sofisticate e ricche di elettronica, ma piuttosto un modello che mantiene il fascino del passato, solido e con una meccanica semplice, in modo da poter essere riparato in qualsiasi parte del Mondo ci si trovi. La Himalayan si presenta quindi come una moto in grado di accontentare il motociclista moderno che vuole partire all’avventura pur rimanendo però legato ai concetti classici della moto. La Casa ha realizzato un sito dedicato a questo nuovo modello, nel quale ci mostra il logo, qualche foto e video, ma purtroppo mancano informazioni tecniche in merito… Sfogliate le immagini della Himalayan presenti nella nostra gallery, poi approfondiamo la sua conoscenza.
1/52 Royal Enfield Himalayan, una foto spia ce la mostra in versione definitiva, con le borse laterali in alluminio

LOOK DA VERA AVVENTURIERA

La Himalayan unisce forme classiche, come il faro anteriore tondo e il serbatoio dalle linee semplici (rigorosamente in metallo, da 15 litri), con alcuni elementi di stile moderno, come la sella e il design snello della parte posteriore della moto. Completano il look retrò gli specchi tondi e i soffietti sugli steli della forcella, di tipo tradizionale. Al posteriore troviamo invece un monoammotizzatore; anche in questo caso una novità per Royal Enfield, che fin’ora ha equipaggiato tutti gli altri modelli delle proprie moto con il doppio ammortizzatore. Molto caratteristico e particolare il telaietto paracolpi nella parte anteriore, che si estende tra il serbatoio e il faro anteriore. Questa soluzione, forse un po’ rustica, dona alla Himalayan un look da vera avventuriera, ed è stato progettato per ospitare una tanica di benzina (o acqua) per lato! Su questa nuova moto troviamo poi cerchi a raggi, con l’anteriore da 21”, telaio a doppia culla e sospensioni dalla lunga escursione adatte ad un utilizzo off road. La strumentazione è composta da un grande "orologio", che indica la velocità; al centro di esso troviamo un display Lcd con le informazioni sul viaggio. Sulla destra sono presenti poi due strumenti più piccoli, che ci mostrano il livello del carburante e i giri del motore. Royal Enfield non ha ancora dichiarato nulla riguardo al propulsore, ma secondo alcune indiscrezioni la Himalayan sarà equipaggiata con un motore completamente nuovo per il Marchio, un monocilindrico in alluminio da 410 cc, raffreddato ad aria-olio e alimentato a iniezione, con cambio a 5 rapporti. La potenza dovrebbe aggirarsi intorno ai 30 CV, con 40 Nm di coppia massima. Novità alla distribuzione, che parrebbbe monoalbero in testa, e alla trasmissione, con la frizione a destra e il pignone a sinistra.
Nel filmato qui sotto potete vedere le prime immagini dello sviluppo della moto.

PRONTA PER IL FUORISTRADA

Queste le parole di Siddharta Lal, Amministratore delegato di Royal Enfield, in merito alla nuova Himalayan: “Siamo partiti da un foglio bianco per realizzare una moto che sia confortevole per un viaggio in autostrada quanto per attraversare un fiume roccioso, che sappia mantenere la traiettoria in una distesa ventosa e che si possa caricare di numerosi bagagli; ma abbastanza leggera da essere rialzata senza problemi in caso di caduta. Semplice da riparare senza ricorrere all’officina e che funzioni anche quando la batteria ci abbandona.” Altre caratteristiche della Himalayan sulla quale punta Royal Enfield sono appunto l’avventura e la guida in offroad. Per sviluppare al meglio queste doti la Casa ha affidato la moto nella mani di CS Santosh, l’unico pilota indiano ad aver portato a termine una Dakar (2015). Di certo Santosh non ha risparmiato la moto durante i test, nel video lo vediamo infatti impegnato in una pista da cross, tra salti e derapate... E la nuova Royal Enfield sembra proprio essere a suo agio in queste condizioni! Questo ce lo conferma anche il pilota indiano, che afferma: “Sono rimasto davvero sorpreso, penso che con questa moto sia facile e naturale andare in off road”. Per ammirare la Himalayan in azione sullo sterrato cliccate sul tasto play nel video qui sotto. 

IN ARRIVO A FEBBRAIO?

Le ultime foto apparse in rete, ci mostrano la Himalayan sulle linee di produzione, per cui non dovrebbe mancare motlo al suo arrivo sul mercato. Alcuni siti indiani dicono infatti che la presentazione potrebbe avvenire in occasione del salone dell’auto di Nuova Delhi, che si terrà nella capitale indiana dal 4 al 7 febbraio. Stando alle prime indiscrezioni, la Himalayan dovrebbe essere commercializzata in due versioni: una pronta per l’avventura, con parafango rialzato e gomme tassellate, l’altra più stradale, con parafango basso e gomme sportive. In India le due versioni costeranno rispettivamente Rs 1.65 e Rs 1.85 lakh (165.000 – 185.000 rupie), ovvero 2.250 euro e 2.520 euro circa.
Non ci resta che attendere la presentazione ufficiale e l’arrivo nel nostro Paese per saperne di più. 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA