SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Nuovo SR GT, il primo scooter “Urban Adventure” di Aprilia

Sospensioni rialzate, pneumatici semi-tassellati, look grintoso e moderno: si presenta così il nuovo scooter Aprilia SR GT 2022. Sarà disponibile in due motorizzazioni (125 e 200) e due versioni (standard e Sport)

1/3

Aprilia SR GT 2022

1 di 5

Aprilia presenta a Eicma 2021 il nuovo SR GT 2022, il primo scooter “urban adventure” della Casa di Noale. Due le versioni disponibili 125 e 175 cc. Entrambi i motori sono unità Euro 5 a iniezione elettronica, con distribuzione a quattro valvole e raffreddamento a liquido della famiglia i-get. Accanto al monocilindrico i-get di 125 cc, accreditato di una potenza massima pari a 14,95 CV a 8.750 giri/min. e di una coppia che raggiunge i 12 Nm a 6.500 giri, su Aprilia SR GT 200 fa il suo esordio l’inedito monocilindrico di 174 cc, che vanta una potenza di 17,67 CV a 8.500 giri/min. e una coppia di 16,5 Nm a 7.000 giri/min. Per entrare nel dettaglio, il nuovo motore 200 adotta un cilindro in alluminio con rivestimento in Nikasil, un nuovo pistone rivisto nella geometria del cielo e una nuova testata. Le maggiori prestazioni del motore hanno richiesto inoltre l’adozione di un pacco radiante più efficiente, mentre anche la trasmissione CVT, con una nuova frizione di maggiori dimensioni, è stata rivista per adeguarsi alla nuova curva di potenza del motore.

Tutti i modelli della gamma Aprilia SR GT sono equipaggiati col sistema di Start & Stop denominato RISS (Regulator Inverter Start & Stop System). Il sistema prevede l’eliminazione del classico motorino di avviamento, sostituito da una macchina elettrica brushless installata direttamente sull’albero motore. Tutto ciò, stando a quanto dichiarato dalla Casa, si traduce in motori parchi nei consumi: la percorrenza su ciclo WMTC è pari a 40 km/l per SR GT 125 e 38,5 km/l per SR GT 200.

Il telaio è un doppia culla in tubi di acciaio ad alta resistenza abbinato a un comparto sospensioni a corsa lunga appositamente sviluppato per questo modello. All’anteriore lavora una forcella Showa con steli da 33 mm di diametro e un’escursione di 122 mm, al posteriore si trova invece una coppia di ammortizzatori Showa a doppio effetto e molla elicoidale con precarico regolabile su 5 posizioni; l’escursione è pari a 102 mm.

La bilancia segna 144 kg con serbatoio pieno per il 125 cc e 148 kg per la versione 200 cc. I cerchi sono in lega leggera da 14” all’anteriore e da 13” al posteriore e ospitano pneumatici 110/80 e 130/70. L’impianto frenante adotta all’anteriore un disco da 260 mm con profilo a margherita, al posteriore è montato un disco da 220 mm (anch’esso con profilo a margherita nelle versioni 200 e nella 125 Sport).

L’altezza dal suolo è di 175 mm, 9 i litri di capacità del serbatoio, che si traducono in una autonomia dichiarata di circa 350 km. Il vano sottosella, della capacità di 25 litri, può contenere un casco integrale; tra gli accessori disponibili il bauletto in alluminio da 33 litri.

Le scelte stilistiche fatte sul nuovo SR GT presentano forti richiami sia al carattere racing delle moto sportive Aprilia, sia al mondo dell’offroad. Nella vista laterale lo scooter si presenta compatto, con sbalzi ridotti e linee tese e dinamiche. Oltre a ospitare il serbatoio, il tunnel centrale funge da raccordo tra parte anteriore e posteriore, dando a SR GT un’immagine motociclistica. A ciò contribuisce anche la targa posizionata sulla ruota posteriore, che lascia la coda più snella e slanciata. In questa zona emergono anche le maniglie per il passeggero e il gruppo ottico posteriore full LED, che include anche gli indicatori di direzione.

Nella vista frontale spicca il gruppo ottico full LED a tre elementi, tipico delle moto sportive made in Noale, così come la doppia carenatura che emerge ai lati dello scudo, ma è chiara anche l’ispirazione al mondo dell’enduro, con il parabrezza sospeso e l’ampio manubrio naked. Il manubrio è fissato al veicolo tramite un riser in pressofusione di alluminio, su cui compare il logo Aprilia. Anche i comandi al manubrio sono di derivazione motociclistica.

La strumentazione è completamente digitale, composta da un display LCD. Quando lo smartphone è collegato tramite Bluetooth al veicolo, nel caso in cui sia presente il sistema di connettività Aprilia Mia (disponibile come optional), sulla strumentazione vengono visualizzate anche le notifiche relative alle chiamate in entrata e ai messaggi. Il sistema permette di gestire le telefonate attraverso l’apposito pulsante per la connettività sul blocchetto comandi destro e di sfruttare i comandi vocali dello smartphone per effettuare chiamate o riprodurre musica, attivando una playlist.

Alla versione “base” si affianca l’allestimento Sport, contraddistinto da grafiche e finiture più grintose e sportive.

Aprilia SR GT è proposto nelle tre colorazioni Aprilia Black, Street Grey e Infinity Blue, sempre abbinate a pedane, fiancate e maniglie passeggero in colore grigio argento. I cerchi sono neri, la sella nera con cuciture grigie.

La versione Sport è disponibile nelle tinte satinate Street Gold, Iridium Grey e Red Raceway che si abbinano a cerchi verniciati in rosso e a una sella bicolore nera e grigia, con cuciture rosse. Sulle pedane in grigio argento compare la scritta Aprilia, mentre il tunnel centrale e le fiancate sono in nero opaco, con le maniglie passeggero in tinta col veicolo. AI lati dello scudo campeggia la grande “a” di Aprilia.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA