Moto3 show a Le Mans: Binder batte Fenati e Navarro

Una gara agguerritissima, quella della classe cadetta del Motomondiale. Al "Bugatti", Binder ottiene la seconda vittoria stagionale, con Fenati veloce per tutta la gara ma costretto a cederer nel finale. Romano è 2°, Navarro 3°, Canet 4°. Ottima performance degli italiani, 5 nella top 10: Bulega 5°, Migno 7° (miglior risultato in carrirera), Antonelli 8°, Locatelli 10°. Cronaca e classifica

Moto3: LA CRONACA della gara di Le Mans giro per giro

Qualche fatto prima che inizi la gara: è assente Enea Bastianini che, a causa di un infortunio, non ha preso parte nemmeno alle qualifiche di ieri.

Nel Warm Up, Brad Binder ha avuto problemi tecnici alla sua KTM. I meccanici non hanno scoperto la causa, e per ovviare al problema hanno costruito da zero una nuova moto, costringendo il vincitore di Jerez a correre con una moto totalmente nuova.

Per quanto riguarda gli pneumatici: Navarro e Bulega hanno scelto di montare una mescola morbida da associare ad una media. Navarro monta la soft all’anteriore, Bulega al posteriore. Antonelli, Binder, Canet e Fenati hanno scelto la coppia di mescole medie

Partenza: parte a razzo Antonelli che rimane in testa, Binder lo segue a ruota, Pawi è 3° all’ingresso della curva 3 ma Fenati lo sorpassa. Arriva la caduta di Norrodin (l'ennesima del weekend...), anche Masbou scivola. Binder nel secondo settore infila Antonelli e comanda la corsa. Male Bulega, che ora è 10°
1/24: Binder è in testa, con Antonelli che cerca di non farsi sfuggire il Sudafricano. Fenati ha 3 decimi di ritardo dal 2° posto; il numero 5 è seguito da Navarro e Canet. A 6 decimi di distanza troviamo Kornfeil, Pawi, Quartararo, Guevara e Bulega che compongono la top 10
2/24: Fenati incredibile! Si mangia Antonelli e Binder in un sol boccone! Fenati inoltre ha fatto il giro più veloce fino ad ora: 1’43”360. Dalla Race Direction arriva la notizia che Rodrigo e Mir hanno fatto una jump start.
3/24: Il gruppo di testa si è compattato moltissimo, e Navarro infila Antonelli nella prima chicane: ora lo spagnolo è 3°. Antonelli è superato anche da Mir, ora l’italiano è 5°. Nel terzo settore, dopo il primo rettilineo, Binder infila Fenati e si porta in testa alla corsa.
4/24: Navarro tenta l’attacco su Fenati (2°) ma non gli riesce, Canet invece sorpassa Kornfeil e si porta in quarta piazza. Canet poi supera anche Navarro, e adesso il numero 44 è virtualmente a podio. Antonelli è momentaneamente 6°, Bulega è 10° davanti a Migno (11°)
5/24: giro veloce per Canet (3°): 1’43”320. Antonelli in difficoltà: viene sorpassato anche da Quartararo, il quale ottiene la sesta piazza. Bulega recupera una posizione su Pawi e si porta 9°
6/24: tutti i primi 9 migliorano il loro tempo in gara, ma è Quartararo (6°) a fare la differenza: 1’42”960 è il tempo di riferimento. Fenati è in gran forma: sorpassa Binder alla prima chicane e si riporta in testa alla corsa. Nel frattempo Migno sorpassa Pawi e si porta al 10° posto. Mir e Rodrigo rientrano ai box per il ride through.
7/24: Che bagarre tra Kornfeil, Quartararo, Migno e Antonelli! Kornifeil ha la peggio e ora è 11°.  
8/24: Brad Binder è in bagarre con Fenati per la prima posizione. Nel frattempo Darryn Binder cade, ma il pilota è ok. Il gruppo di testa è composto dai primi 10, che in questo giro hanno mescolato le proprie posizioni
9/24: La top 10 è così composta: Fenati, Binder, Navarro, Quartararo, Canet, Antonelli, Migno, Bulega, Guevara e Pawi. Nel quarto settore Binder affonda l’attacco su Fenati e si porta in testa alla corsa.
10/24: Canet sorpassa Quartararo per la quarta piazza, Guevara e Pawi sono in bagarre per la nona piazza.
11/24: Giro veloce per Canet: 1’42”923. Antonelli viene sorpassato prima da Migno e poi da Bulega: ora il poleman è 8°. Migno sta facendo un’ottima gara: ora è in bagarre con Quartararo pe il 5° posto. Nel frattempo Canet conclude l’attacco sul compagno di team, Navarro, e si porta 3°
12/24: Ancora battaglia tra Fenati e Binder: l’Ascolano attacca il Sudafricano nel terzo settore e si porta al comando. Più dietro, Antonelli sorpassa Bulega per la settima piazza
13/24: Kornfeil entra nella top 10 superando Pawi, mentre Canet effettua un ottimo sorpasso su Binder: ora sono rispettivamente 2° e 3°. Più dietro, Kornfeil si porta 9° dopo aver passato Guevara. Antonelli sorpassa Migno e si riporta in sesta posizione
14/24: Nelle retrovie, Livio Loi è 11° davanti a Locatelli (12°) e Bagnaia (13°). Binder si riporta al 2° posto, Migno si riporta in sesta piazza.
15/24: Locatelli attacca Loi e Guevara e si porta al 10° posto. Alle sue spalle Loi, Guevara e Bagnaia. Nella top 10 le posizioni rimangono invariate
16/24: Ora il gruppone di testa si è diviso: i primi 4 (Fenati, Binder, Canet e Navarro) hanno 2 secondi di vantaggio su Quartararo, Migno, Bulega e Antonelli. Bulega sorpassa Antonelli per l’ottava piazza. Binder e Fenati si sorpassano un paio di volte, ma è il numero 5 a comandare la corsa
17/24: Navarro sorpassa il suo compagno di squadra Canet per il podio, mentre Quartararo è sorpassato prima da Migno e poi da Bulega. Quartararo però contrattacca su Bulega e guadagna una posizione. Antonelli ne approfitta e sorpassa Bulega che ora è 8°. Nelle posizioni di testa, Jorge Navarro si porta davanti a Brad Binder.
18/24: Top 10 attualmente composta da: Fenati, Navarro, Binder, Canet, Migno, Quartararo, Antonelli, Bulega, Kornfeil e Locatelli. Bagnaia guadagna una posizione, ora è 12°.
19/24: Binder riesce a mettersi davanti a Navarro, e così il capoclassifica si porta in seconda piazza. Quartararo infila Migno per la quinta piazza, e Bulega infila Antonelli per la settima posizione
20/24: Bulega sorpassa anche il suo compagno di squadra, Migno: ora il rookie è 6° alle spalle di Quartararo. Fenati nel frattempo è ancora al comando, ma deve stare attento ai suoi inseguitori, che stanno preparandosi per l’arrembaggio finale.
21/24: Bagarre tra Quartararo, Migno e Bulega. Dopo aversi scambiato le posizioni di testa numerose volte, ora sono ritornati con le stesse posizioni di prima
22/24: Navarro infila Binder alla prima chicane, ma Binder risponde due curve più avanti. Binder sfrutta la scia di Fenati e infila l’italiano alla curva 11.
Ultimo Giro: Quartararo è 8°, dopo essere stato sorpassato da Migno, Bulega e Antonelli, ma Fabio risponde subito e si porta in sesta posizione. Nelle posizioni di testa le posizioni non cambiano
Bandiera a scacchi: Binder vince davanti a Fenati e Navarro

Binder inizia la fuga, ma ottima gara degli italiani: 5 nei primi 10!

Una gara combattutissima, quella della Moto3: il GP di Francia è di Brad Binder, che ottiene la seconda vittoria stagionale consecutiva. Il sudafricano aumenta a 24 punti il suo vantaggio in campionato su Jorge Navarro, che chiude al 3° posto alle spalle di un ottimo Romano Fenati: l’italiano è al comando della corsa per diversi giri, ma nelle battute finali il Sudafricano la spunta. Ai piedi del podio Aron Canet, che si porta a casa il giro più veloce della corsa (1’42”923); alle sue spalle troviamo Nicolò Bulega (5°) davanti a Quartararo (6°) e Migno (7°). Per Andrea Migno si tratta del miglior risultato in carriera. Il poleman Antonelli non è riuscito a difendere la sua pole position dagli attacchi dei rivali, e conclude con l’ottavo posto. Top 10 completata da Jakub Kornfeil e Andrea Locatelli. Bagnaia è 12°, Di Giannantonio 17°, mentre Valtulini, Spiranelli e Petrarca occupano le posizioni numero 22, 23 e 24.
Ora è tempo della Moto2: cliccate qui per gli orari TV e non dimenticate di pensare anche al pronostico per la MotoGP con FantaMOTOCICLISMO!

CLICCATE QUI PER GIOCARE

MONDIALE MOTO3 2016, LE MANS: RISULTATI GARA

MONDIALE MOTO3 2016: CLASSIFICA GENERALE

POSIZIONE PILOTA MOTO NAZIONE PUNTI
1 Brad BINDER KTM RSA 77
2 Jorge NAVARRO Honda SPA 62
3 Romano FENATI KTM ITA 47
4 Nicolo BULEGA KTM ITA 36
5 Francesco BAGNAIA Mahindra ITA 34
6 Niccolò ANTONELLI Honda ITA 31
7 Enea BASTIANINI Honda ITA 29
8 Jakub KORNFEIL Honda CZE 29
9 Khairul Idham PAWI Honda MAL 27
10 Philipp OETTL KTM GER 27
11 Joan MIR KTM SPA 25
12 Andrea LOCATELLI KTM ITA 24
13 Jules DANILO Honda FRA 19
14 Livio LOI Honda BEL 16
15 Juanfran GUEVARA KTM SPA 12
21 Andrea MIGNO KTM ITA 6

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA